Divinus. Despacho de vinos Street Food al Mercado de San Ildefonso

Dove mangiare a Madrid? Gli 8 migliori mercati gastronomici

Dove mangiare a Madrid? La scelta è davvero molto difficile perchè la bellissima capitale spagnola ha una miriade di ristoranti tipici che propongono un’offerta di qualità di alto livello, per tutti i gusti e per tutte le tasche. In questo articolo ti suggerisco gli 8 mercati tipici a Madrid nei quali trovi stand gastronomici che preparano un’ampia offerta culinaria di qualità, dalla tipica spagnola a quella internazionale con un’occhio di riguardo per quella fusion che sta prendendo sempre più piede soprattutto grazie ai tanti chef orientali che li scelgono come location per i loro ristoranti. Negli stand gastronomici all’interno dei mercati tipici a Madrid trovi infatti piatti deliziosi preparati con ingredienti locali e di altissima qualità che puoi mangiare direttamente lì o take away molti dei quali in stile Street Food.

Madrid è senza dubbio una delle città più frizzanti e cosmopolite d’Europa e si sta affermando anche come riferimento internazionale per l’offerta gastronomica di qualità.

Avrai l’imbarazzo della scelta su dove andare a mangiare a Madrid perchè potrai scegliere tra i classici ristoranti, e ne troverai di tutti i tipi e a tutti i prezzi, oppure i tapas bar e le migliaia di caffetterie.

Ma soprattutto trovi anche i mercati gastronomici che, oltre alla vendita di prodotti alimentari e di altro tipo come avviene in tutti gli altri mercati, offrono anche stand di ristorazione quasi sempre di alta qualità e con un rapporto qualità prezzo davvero molto competitivo.

Gli 8 mercati gastronomici a Madrid

Mangiare a Madrid in uno dei suoi mercati gastronomici ti permette di trovare in un unico luogo le proposte più tipiche e caratteristiche della cucina spagnola tradizionale ma anche quelle internazionali e fusion.

Quando sono a Madrid e come sai ci sono davvero spesso, io preferisco mangiare proprio in questi luoghi e in particolare in uno degli 8 che ti presento qui di seguito che secondo me sono in assoluto i migliori.

E se ti capita di essere a Madrid durante il celebre Gastrofestival annuale puoi vivere un’esperienza gastronomica davvero eccitante che ti permette di scoprire le più golose proposte gastronomiche nei luoghi più emblematici delle città.

– Mercado de San Miguel: delizie gourmet a ridosso della celebre Plaza Mayor

Il Mercado de San Miguel nel pieno centro di Madrid proprio nelle immediate vicinanze della celebre Plaza Mayor ma anche della Calle Mayor è senza ombra di dubbio il più emblematico dei mercati tipici a Madrid.

Nel corso degli anni il Mercado de San Miguel si è convertito nell’ombelico gastronomico della città al punto da essere considerato il vero e proprio simbolo della Madrid da mangiare.

Senza ombra di dubbio il Mercado de San Miguel è uno dei luoghi ideali dove mangiare a Madrid perchè qui puoi trovare molti stand gastronomici che offrono prelibatezze gourmet tipiche della cucina spagnola ma anche internazionale a base di carne, pesce o verdure preparate con prodotti di altissima qualità da chef blasonati, molti dei quali stellati.

Ma al Mercado de San Miguel vale la pena di andare anche per vedere il magnifico edificio in ferro che lo ospita.

È stato costruito all’inizio del secolo scorso su progetto dall’architetto spagnolo Alfonso Dubé y Díez e rappresenta un autentico gioiello architettonico del quale noterai la semplice bellezza sia dall’esterno che dall’interno.

– Mercado de San Ildefonso: Street Food Market nella celebre Calle Fuencarral

ll Mercado de San Ildefonso è senza ombra di dubbio il più importante Street Food Market di Madrid. Lo trovi nella celebre Calle Fuencarral a due passi dalla Gran Vía che è la zona dove si concentra la zona della movida madrileña nei quartieri di Malasaña e Chueca.

A pochi passi dal Mercado de San Ildefonso fino a pochi anni fa trovavi anche il celebre Mercado de Fuencarral che era uno dei luoghi che ha fatto la storia del commercio di Madrid. Oggi purtroppo non c’è più e al suo posto ci trovi un anonimo Decathlon.

Il Mercato de San Ildefonso è un altro dei luoghi che ti consiglio di scegliere dove mangiare a Madrid sia a pranzo che a cena perchè ti propone propone un’offerta gastronomica di alta qualità grazie a 20 stand monoprodotto di cucina spagnola, internazionale e fusion.

Questi stand gastronomici offrono anche squisiti drink insieme a birre e vini di qualità da degustare al bicchiere, oltre a tanti dolci succulenti.

L’ambiente che trovi all’interno del Mercado de San Ildefonso è giovane, cosmopolita ma allo stesso tempo glamour e gli ambienti sono allestiti con uno stile che richiama gli spazi industriali riconvertiti.

È senza ombra di dubbio il posto giusto da scegliere anche se hai bisogno di un goloso break durante la visita al centro della capitale spagnola oppure se vuoi fare quattro chiacchiere insieme agli amici davanti a uno squisito drink.

– Platea Madrid: l’innovativo spazio gastronomico e culturale

Platea Madrid è senza ombra di dubbio il più innovativo spazio gastronomico e culturale di oltre 6.000 metri quadrati vicino alla bellissima Plaza Colón che lambisce il centro di Madrid. È lo squisito risultato del processo di riqualificazione dello storico Cine Carlos III che a Madrid ha fatto storia.

Del cinema lo spazio di Platea Madrid ha mantenuto El Escenario che è il palco sul quale si svolgono numerose performance musicali ed eventi culturali. Attorno a El Escenario trovi una innovativa offerta culinaria spagnola e internazionale di alta qualità distribuita su quattro livelli.

Te la propongono una miriade di bistrot, cocktail bar e ristoranti di qualità. Tra questi spicca il Canalla Bistrot diretto dalla chef Richard Camarena tre stelle Michelin.

Questo non è solo uno dei luoghi che ti consiglio di scegliere dove mangiare a Madrid ma sicuramente anche uno dei posti che ti consiglio di visitare perchè è talmente particolare che ti farà rimanere davvero a bocca aperta.

Sicuramente può anche essere considerato come uno dei mercati tipici a Madrid anche se non si vende nulla che non sia già stato trasformato in deliziose specialità gastronomiche.

– Mercado de San Antón: gastronomia di qualità nel cuore dell’irriverente quartiere di Chueca

Nel cuore dell’irriverente quartiere di Chueca a due passi dall’omonima fermata della metro e molto vicino al Mercado de San Ildefonso c’è lo storico Mercado de San Antón che apre le sue porte addirittura nel 1945 in un edificio progettato dell’architetto spagnolo Carlos de la Torre y Costa.

Con il tempo il Mercado de San Antón diventa un vero e proprio punto di riferimento della gastronomia di Madrid tanto che tra il 2007 e il 2011 viene completamente rinnovato per andare incontro alle nuove esigenze del quartiere che nel corso del tempo è dicentato sempre più turistico e cosmopolita. Secondo me è davvero uno dei luoghi ideali dove mangiare a Madrid.

Da quando il Mercado de San Antón è stato rinnovato abbina alla tradizionale vendita di prodotti gastronomici gli spazi dedicati alla ristorazione di qualità in stile Street Food. Ci trovi tanti bar con terrazze e un ottimo ristorante che lo hanno trasformato in un vero e proprio “must” per mangiare a Madrid.

Il primo spazio gastronomico del Mercado de San Antón si trova al primo piano proprio sopra la zona dedicata alla vendita dei prodotti alimentari e da qui avrai una bella panoramica di tutti gli spazi di vendita. È un gastrobar di alta qualità dove troverai piatti sofisticati della gastronomia spagnola in forma di tapas.

Mentre l’offerta secondo me più consistente e golosa è quella che trovi al secondo piano. Questo spazio ospita 10 stand che propongono show cooking e proposte take away a base di pesce insieme a piatti di prodotti affumicati e molte altre specialità della cucina internazionale tra le quali la giapponese e la greca. Sempre qui trovi anche una pasticceria e una vinoteca con tante etichette di ottima qualità.

Al terzo piano del Mercado de San Antón ti aspetta invece il Ristorante La Cocina de San Antón con una immensa terrazza che ti regalerà una vista spettacolare sul cielo della capitale Madrid.

– Mercado de Vallehermoso: 16 stand gastronomici nel quartiere di Chamberí

Il Mercado de Vallehermoso è uno dei mercati tipici a Madrid e senza ombra di dubbio un’altra interessante opzione che ti consiglio di tenere in considerazione per pranzare o per cenare.

Si trova nell’omonima via nel cuore del quartiere di Chamberí a due passi dalla fermata Quevedo della Linea 2 della Metro di Madrid.

il Mercado de Vallehermoso nasce come un mercato tradizionale nel 1933 e dopo tanti anni di gloriosa attività cade in una crisi profonda durante gli anni ’90 del secolo scorso.

Nel 2015 si rinnova completamente nell’offerta e si apre anche alla gastronomia di qualità in stile street food con un modello simile a quallo scelto dal Mercado de San Ildefonso.

All’interno dei suoi spazi oggi trovi ben 16 stand gastronomici di altissima qualità tutti caratterizzati per l’autenticità e la tipicità delle proposte quasi sempre cucinate utilizzando prodotti locali.

Tra questi ti consiglio di provare quelle della Bodega Cerrón che è specializzata nei formaggi e nei vini ecologici spagnoli così come quelle tipiche messicane di Guey.

Se sei in cerca di carne argentina cucinata alla parrilla devi invece andare da Prost Chamberí dove la potrai degustare insieme a squisite birre artigianali prodotte dagli stessi gestori del locale.

Mentre per il dolce ti consiglio di andare da May e Carlos che gestiscono La Crepa. Qui ti aspettano squisite torte di cioccolato assolutamente artigianali preparate utilizzando cacao importato dal Venezuela insieme a cheesecakes, cupcakes, brownies e squisite crepes dolci e salate.

– La Chispería de Chamberí: 6 spazi gastronomici nel tradizionale Mercado de Chamberí

Se vuoi restare nei paraggi del Mercado de Vallehermoso trovi anche La Chispería de Chamberí che è lo spazio gastronomico nel cuore del tradizionale Mercado de Chamberí, uno dei mercati più tipici a Madrid.

Il Mercado de Vallehermoso è situato nella zona tradizionalmente presa d’assalto per il “tapeo” e sicuramente un altro luogo che vale la pena tenere a mente dove mangiare a Madrid.

Il nome “Chispería” rende omaggio ai così detti “chisperos” come erano conosciuti i fighi dei quartieri de La Maravillas e Chamberí.

Negli spazi del Mercado de Chamerí oltre ai fruttivendoli, pescivendoli e alle salumerie di sempre trovi 6 nuovi e moderni stand gastronomici che offrono delizie più o meno sofisticate ma tutte assolutamente da provare. Queste danno vita a un mix che adatta l’offerta del mercato alla domanda attuale senza però rinnegare la sua tradizione più popolare.

Se sei via dall’Italia e ti manca la cucina di casa ti consiglio ad esempio di visitare Al Settimo Cielo che propone pasta fresca fatta in casa insieme a pizze, ravioli tradizionali o rivisitati alla spagnola.

Il piatto che preferisco tra quelli che preparano qui è il “rabo de toro” (coda di toro) ma anche le crocchette e le polpette di melanzane sempre accompagnati da buon vino e da un Negroni come digestivo. O uno degli altri cocktail tutti preparati magistralmente.

Mentre invece se vuoi provare la tradizionale cucina spagnola ti suggerisco il Rincón de Lupe dove fanno un’ottima tortilla di patate o a La Pitita se sei un amante degli insaccati spagnoli. Per i piatti di mare l’indirizzo che devi trovare è invece quello de El Loco Antonelli.

Hai voglia di un piatto tipico spagnolo ma con un tocco di sapore messicano? Allora devi andare alla Chispería de Chamberí e cercare La Valona che ti farà provare i sapori tipici dei piatti cucinati per le strade del centro di Città del Messico.

I miei piatti preferiti tra quelli proposti da La Valona? Sicuramente il “guacamole casero con cortezas de cerdo” insieme alle “alitas marinadas al vermut con cebolla encurtida”.

Mentre se i tuoi gusti sono più orientati verso la cucina peruviana ti suggerisco di provare le squisite proposte street food di Chambí.

– Mercado de San Fernando: una gustosa offerta gastronomica nel quartiere di Lavapiés

Un altro luogo che ti consiglio dove mangiare a Madrid è sicuramente il Mercado de San Fernando che si trova a cavallo tra i quartieri di Emjadores e Lavapiés e vicinissimo a dove si svolge l’emblematico Mercado del Rastro.

Il Mercado de San Fernando di Madrid apre le sue porte nel lontano 1944 nell’edificio progettato dall’architetto spagnolo Casto Fernández-Shaw che al tempo era considerato tra i più all’avanguardia per le scelte architettoniche e per la distribuzione degli spazi interni.

Questo che è senza dubbio tra i più importanti mercati tipici a Madrid ospita in un’unico posto un’ampia varietà di proposte gastronomiche da consumare sul posto o take-away che si affiancano ai classici banchi di prodotti alimentari e a diversi negozi.

Se sei un amante della cucina vegana ed ecologica vai al Mercado de San Fernando e cerca La Alpargata dove puoi gustare la squisita tortilla vegana che è la golosa specialità della casa. Ma anche le crocchette fatte in casa sempre vegetariane o vegane. Squisite sono anche le tostate di prosciutto con salmorejo o lo squisito solomillo ai peperoni accompagnati da birre fresche o da ottimi vini.

Tra gli altri c’è anche Exargia che è specializzato nella cucina tradizionale greca insieme a Yan Ken Pon che invece propone deliziosi sushi, sashimi e altre specialità della cucina giapponese a base di pesce.

– Mercado de Tirso de Molina: 15 offerte di ristorazione nel quartiere di Puerta del Ángel

Il Mercado de Tirso de Molina è un chiaro esempio di architettura industriale in mattoni a vista tipico dei mercati di Madrid dei primi del Novecento che ancora oggi presenta i segni dei danneggiamenti subiti durante la Guerra Civile spagnola.

Grazie alla presenza di numerosi stand di ristorazione il Mercado de Tirso de Molina è sicuramente uno dei luoghi che devi considerare per mangiare a Madrid quando ti trovi a passeggiare per il quartiere di Puerta del Ángel nelle vicinanze del passaggio di Extremadura a pochi passi dal Puente de Segovia.

All’interno del Mercado de Tirso de Molina trovi 15 locali che offrono ottime proposte gastronomiche e inutile dire che sono molto diverse le une dalle altre. Il mio preferito è senza ombra di dubbio Paella Mar che prepara ben 15 tipi diversi di paella tutte cucinate al momento e con prodotti freschissimi.

Squisite sono anche le tostate e le birre artigianali di El Malamé dove puoi trovare anche prodotti che arrivano direttamente da Cádiz.

Mentre se vuoi dei piatti a base di pesce ti consiglio di provare le golose propose de La Bodega del Mercado dove puoi degustare o portarti via anche le deliziose conserve di pesce.

I 5 migliori hotel a Madrid

Se sei alla ricerca del luogo ideale per mangiare a Madrid probabilmente stai anche cercardo un ottimo hotel a Madrid per rendere la tua visita della città spagnola davvero perfetta.

Sono ormai moltissimi anni che visito regolarmente Madrid per cui ti posso suggerire diversi alberghi nel cuore del centro di Madrid in un’ottima posizione per visitare i suoi luoghi più emblematici tra i quali la Gran Via e la Puerta del Sol.

Ma anche comodissimi per visitare gli altri quartieri grazie alla vicinanza con alcune più importanti linee di Metro Madrid.

In questi hotel a Madrid che ti suggerisco ho soggiornato personalmente diverse volte e mi sono trovato benissimo ed è per questo che sono sicuro che anche tu troverai un’ ottima relazione qualità-prezzo.

I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone. Se gli hotel a Madrid che ti suggerisco non ti piacciono puoi trovarne quasi 6.000 sul sito Booking.com.

L’Autobus turistico di Madrid

L’Autobus turistico di Madrid (Mdrid City Tour) è un servizio molto utile per conoscere in poco tempo tutti i “must” che ti propone la bellissima capitale Madrid grazie a bus a due piani con il tetto scoperto.

Puoi scegliere tra 2 itinerari diversi entrambi davvero interessanti:

  • Itinerario 1. Attraversa tutti i principali punti d’interesse del centro storico di Madrid, inclusa la Puerta de Alcalá, la Gran Vía, la Puerta del Sol, la Plaza Mayor, il Museo del Prado, la Cibeles, il Tempio di Debod, il Palazzo Reale e la Cattedrale dell’Almudena. Ha una durata di 80 minuti.
  • Itinerario 2. Arriva fino alle Quattro Torri, eseguendo delle fermate intermedie in luoghi come lo Stadio Santiago Bernabeu, Plaza de Toros, Plaza Castilla, Plaza Colón, Serrano e Ortega y Gasset. Ha una durata di 65 minuti.

Hai a disposizione una audio guida diverse lingue (compreso l’italiano) per conoscere tutto quello che stai osservando. Il biglietto ha una validità di uno o due giorni consecutivi in base alla modalità scelta. 

Indipendentemente dall’ora in cui si utilizza per la prima volta sarà valido fino al termine del primo o del secondo giorno. 

Tante idee per scoprire il meglio di Madrid

Sei in cerca di idee per scoprire l’essenza di Madrid? Qui ti suggerisco diverse proposte tematiche, tutte molto interessanti tra le quali troverai sicuramente quelle che fanno per te!

Potrai fare tour gastronomici grazie ai quali conoscerai altri ristoranti emblematici dove mangiare a Madrid, visitare i musei più interessante, scoprire i monumenti più belli e ovviamente scoprire tante curiosità su Madrid che secondo me è una delle città in assoluto più belle del mondo.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?