distillerie poli a grapperie aperte

Grapperie Aperte, la festa della grappa e dell’arte del lambiccare, si celebra il 7 Ottobre

federico belloni professional travel blogger
Federico Belloni Professional Travel Blogger

Se sei un appassionato di grappa o se vuoi conoscere la bontà di questa bevanda e l’arte della produzione, il 7 Ottobre non puoi perderti Grapperie Aperte, la festa della grappa. Durante tutta la giornata molte distillerie del Centro Nord aprono le loro porte per visite guidate al processo di produzione e degustazioni dei diversi tipi di grappa, da sola o con il caffè

La grappa fa parte del DNA di noi italiani, e rappresenta un importante aspetto della nostra cultura. Immagino che anche a te piace un bicchierino di grappa quando incontri gli amici, o dopocena insieme al caffè.

Io invece preferisco gustarmela quando sono da solo. Infatti, quando mi prendo un momento di relax in solitaria questo diventa davvero perfetto solo se lo accompagno da un bicchierino di buona grappa, che amo soprattutto quando è barricata.

degustazione di grappe barricate a grapperie aperte

Quando sono in Liguria, mi piace molto gustarla anche come aperitivo, accompagnata da quadratini di focaccia alla genovese o di focaccia di Recco. Sarò strano ma mi piace molto così.

È comunque una bevanda ancora molto di nicchia. Anche se squisita, non è però tra le più conosciute e le più consumate. Io dico che è una bevanda per intenditori, perché deve essere “capita”.

Da apprezzare e conoscere non è però solo la bevanda, ma anche il metodo di produzione, che ha origini antichissime, e che spesso e volentieri si realizza ancora in modo del tutto artigianale utilizzando l’alambicco.

grapperie aperte 8 ottobre

Se vuoi conoscerla meglio ti consiglio di segnarti la data del 7 Ottobre, giorno in cui si celebra Grapperie Aperte, una giornata interamente dedicata alla grappa.

Durante questa giornata in omaggio alla grappa molti distillatori distribuiti nelle regioni del Cento Nord promuoveranno il loro prodotto e i metodi di lavorazione, aprendo le loro aziende per visite guidate e degustazioni.

Due sono i promotori di Grapperie Aperte: l’Istituto Nazionale Grappa e il Consorzio di tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo, che ha organizzato anche un evento parallelo chiamato Piemonte Grappe.

L’Istituto Nazionale Grappa mette al centro dell’evento l’abbinamento caffè e grappa, che sono le due abitudini tipicamente italiane del fine pasto, coinvolgendo un totale di 18 distillerie.

Ecco l’elenco per regione: in Alto Adige (Kellerei Algund, Lahnerhof, Roner e Fischerhof), in Lombardia (Montù Beccaria, Peroni Maddalena, Rossi D’Angera e Borgo Antico San Vitale), in Veneto (Roberto Castagner Acquaviti, Fratelli Brunello, Distilleria Li.di.A. e Poli Grappa), in Toscana (Bonollo e Nannoni), in Valle d’Aosta (Saint Roch e La Valdotaine), in Emilia Romagna (Faled).

grapperie aperte e piemonte grappe

Il Consorzio di tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo mostrerà invece l’arte del “lambiccare” e come si produce la grappa coinvolgendo 11 distillerie sul territorio piemontese.

Ecco l’elenco delle distillerie in Piemonte: Distilleria Beccaris, Distillerie Berta, Distilleria Francoli, Distilleria Gualco, Distilleria Levi, Distilleria Magnoberta, Distilleria Marolo, Distilleria Mazzetti d’Altavilla, Distilleria Montanaro, Distilleria Revel Chion, Distilleria Sibona.

Io mi sono già segnato il nome delle due distillerie venete che apriranno le loro porte. E mi porterò anche mia moglie…per guidare al ritorno 🙂

Rispondi