Marano Lagunare: l’ antico villaggio del pescatori sulla costa friulana

Marano Lagunare è un antico borgo di pescatori che si affaccia sulla laguna friulana, tra le molto più blasonate località balneari di Grado e Lignano Sabbiadoro, e meta ideale per una visita in giornata. Il minuscolo centro storico di Marano Lagunare è abbracciato da 3 suggestivi canali e in 1 piazza e 4 minuscole vie ti regala bellissime testimonianze storiche del suo passato sotto la dominazione della Serenissima, oltre a interessanti spunti per conoscere la cultura locale e il legame tra la cittadina, gli abitanti e il mare, fin dalla notte dei tempi

marano lagunare travel blog

Guardano il titolo del mio blog, “Viaggi fino alla fine del mondo”, forse un articolo su una minuscola destinazione come Marano Laugunare può stupirti un pò, e lo capisco.

Ma secondo me viaggiare fino alla fine del mondo è una filosofia, un concetto che esprime più che altro l’ attitudine che mi porta a voler scoprire posti sempre nuovi, anche se per raggiungerli non servono traversate oceaniche, e anche se sono piccoli e semi sconosciuti.

E Marano Lagunare in Friuli Venezia Giulia, a una manciata di chilometri tra le belle località balneari di Grado e Lignano Sabbiadoro, e vicinissimo anche alle stupende località di Bibione, Aquileia e Palmanova, rientra proprio in questa categoria di destinazioni.

Vuoi sapere come sono finito a visitare Marano Lagunare? Me l’ ha suggerito un benzinaio vicino a Bibione al quale ho chiesto se sulla strada verso Palmanova c’ era qualche posticino che valeva la pena visitare prima di arrivarci.

Ero con il camper e avevo appena finito di tenere un corso di formazione a Bibione, e il giorno dopo sarebbe cominciato un nuovo lungo viaggio in Friuli, che però non comprendeva Marano Lagurare, perchè non sapevo nemmeno che esistesse.

Ma grazie alla descrizione che quella persona mi ha dato di “piccolo borgo di pescatori che si affaccia sulla laguna” ho immediatamente deciso che quella sera avrei dormito a Marano Lagunare per visitarla il giorno dopo.

Ovviamente mi è bastato uno sguardo per capire che visitare Marano Lagunare l’ indomani sarebbe stata questione di un paio d’ ore, al massimo 3, ma non di più, perchè tutto si concentra in una piazza, in 4 vie cortissime e in una passeggiata lungo i canali.

D’ altronde non c’è da stupirsi, perchè Marano Lagunare non raggiunge i 2.000 abitanti d’ inverno, e forse li supera leggermente in estate, ma è solo una mia idea perchè qui il turismo è fatto soprattutto da persone che la visitano in giornata da Grado e da Lignano Sabbiadoro per farsi una gita in barca e un pranzo al ristorante.

La prima impressione che ho avuto appena arrivato a Marano te la posso riassumere con un due parole: “incantevole” e “suggestiva”, e vale per la cittadina così come per la magica atmosfera della laguna con i canali che la circondano su 3 lati, e che soprattutto di sera è qualcosa di unico.

E mi ha ispirato una cena di pesce che ho deciso di fare alla Trattoria alla Laguna, proprio sul canale, e ti posso assicurare che i piatti squisiti che ho provato, ovviamente tutti a base di pesce, hanno confermato la mia intuizione iniziale.

L’ indomani mattina, prima di incominciare la mia passeggiata alla scoperta di Marano Lagunare, sono andato al Bar dello Sport, un ritrovo di pescatori che mi hanno suggerito per chiedere se c’era qualcuno disposto a farmi fare un giro in barca per la lauguna ma, anche con la rassicurazione di pagare il favore, nessuno ha accettato perchè pare che sia vietato.

E questa è un’ altra pecca del nostro Paese, e di tutti i paesi europei…si parla sempre di turismo esperienziale ma poi, in fin dei conti, non si può fare quasi niente di davvero autentico a causa di leggi, regolamenti, restrizioni assicurative e cose del genere.

Accantonato il desiderio di vedere la laguna di Marano Lagunare in barca, ho visitato a piedi il borgo antico, e come ti ho già detto in meno di 3 ore ero pronto per ripartire verso Palmanova.

Stai cercando un volo per raggiungere il Friuli Venezia Giulia in aereo e visitare Marano Lagunare, le bellissime località di questa regione e quelle venete? L’ aeroporto più vicino è quello di Trieste, ma sono molto comodi anche gli aeroporti di Treviso e di Venezia, che hanno tra l’ altro hanno anche molti più voli dalle città italiane e straniere e sono più vicini alle stupende località balneari di Grado e di Lignano Sabbiadoro. Se non hai ancora comprato il biglietto per visitare Marano Lagunare e il Friuli Venezia Giulia ti consiglio di fare come me e usare il portale Skyscanner per confrontare centinaia di proposte delle diverse compagnie aeree nelle date che interessano a te e risparmiare! Una volta sul sito ti basta indicare il nome dell’ aeroporto di origine, l’ Aeroporto di Trieste o uno degli altri 2 aeroporti che ti ho indicato sopra come destinazione, la data del viaggio e il gioco è fatto. Una volta avviata la ricerca il portale Skyscanner ti mostrerà tutte le opzioni disponibili con le relative tariffe e la durata complessiva del viaggio, e tu potrai scegliere il volo più adatto alle tue esigenze e al tuo budget. Arrivi in aeroporto e vuoi raggiungere velocemente il tuo albergo o qualsiasi altro luogo a Trieste o a Venezia con un comodissimo transfer privato? Clicca sul nome della città per maggiori informazioni e per prenotare!

Se decidi di raggiungere il Friuli Venezia Giulia in aereo per visitare Marano Lagunare e le altre bellissime località di questa regione senza dipendere dai mezzi pubblici ti consiglio di prendere una macchina in affitto in aeroporto così da ottimizzare il tempo. Per confrontare le tariffe di tutte le compagnie nelle date che servono a e trovare quella che ti garantisce la migliore offerta ti consiglio di fare come me e di prenotare online sul portale www.ionoleggioauto.it oppure su www.discovercars.com. Ti basta andare su uno dei due siti, inserire il nome dell’ aeroporto nel quale vuoi prendere la macchina a noleggio, la data e l’ ora di inizio e fine del noleggio, e il gioco è fatto.

Palazzo dei Provveditori e la Casa Patrizia

La tua visita al centro storico di Marano Lagunare parte sicuramente dalla piazza “granda”, come è affettuosamente conosciuta la piazza principale dagli abitanti, anche se è in realtà intitolata a Vittorio Emanuele II.

Qui si innalza il Palazzo Dei Provveditori, costruito non appena Marano Lagunare si diede in dedizione a Venezia, sede degli antichi governanti.

Anche se non è certo, questo bel palazzo a Marano Lagunare risale probabilmente al Quattrocento e in origine aveva un salone per riunioni e una cappella privata, come risulta da una supplica indirizzata dalla popolazione all’ arcivescovo di Udine dell’ anno 1762 per far ripristinare l’ altare distrutto da un fulmine.

Al centro della nella facciata di Palazzo dei Provveditori a Marano Lagunare è visibile il busto del provveditore Zaccaria Bernardo (1673), con la scritta che purtroppo è ormai del tutto illeggibile.

Se sei in vacanza Friuli Venezia Giulia o in Veneto non ti puoi perdere Trieste, perchè è una città magnifica, che devi trovare il tempo per visitare anche se sei lì per lavoro! Ti stai chiedendo cosa puoi fare e vedere a Trieste? Ti dico subito che hai l’ imbarazzo della scelta! Io ti consiglio di cominciare con un fantastico tour panoramico di Trieste + Castello di Miramare per conoscere tutto il meglio della città friulana insieme al suo fantastico castello che si affaccia direttamente sul mare in compagnia di una guida locale molto esperta. Se preferisci puoi comprare solo il biglietto al Castello di Mirarmare con accesso prioritario (anche nella versione con transfer privato dalla stazione di Trieste), oppure solo il tour privato di Trieste a piedi o, in alternativa, il tour privato a piedi della storia degli Asburgo. Un’ altra esperienza imprescindibile che ti suggestico è l’ escursione guidata alle Grotte di Postumia + Caste Lueghi, 2 luoghi spettacolari nelle vicinanze di Trieste che resteranno per sempre nei tuoi ricordi oppure, in alternativa, l’ escursione guidata alla Grotta Gigante + Castel Duino, altri 2 luoghi che ti regalano un’ atmosfera diversa ma altrettanto affascinante. Preferisci conoscere la gastronomia tipica friulana? Se è così quello che fa per te è la degustazione di prodotti regionali in un’ osmiza, che è un’ incantevole taverna tipica, e ti suggerisco di abbinarla ad una degustazione di vino a Trieste, grazie alla quale proverai diverse etichette locali e contemporaneamente scoprirai tutte le loro caratteristiche e al tour privato del mercato di Trieste + pranzo da un locale. Oppure puoi fare un goloso tour gastronomico dell’ Istria in giornata. Da Trieste puoi conoscere anche molti magnifiche città nei dintorni, ed è per questo che ti suggerisco l’ escursione a Lubiana, oppure l’ Escursione a Pirano e alla costa slovena. Hai poco tempo per visitare Trieste perchè sei in città per lavoro oppure perchè sei diretto verso un’ altra destinazione? In questo caso ti consiglio un giro sull’ Autobus turistico di Trieste, grazie al quale potrai vedere comodamente e velocemente tutti i luoghi più emblematici della città!

Di recente il palazzo è stato acquisito dal Comune di Marano Lagunare che sta progettando il restauro per riportarlo al suo antico splendore anche se, secondo me, sarà molto difficile perchè faccio fatica a pensare che alcuni gravi danni possano essere effettivamente ripristinati.

Vicino al Palazzo dei Provveditori ho notato quasi per caso un’ elegante costruzione di Marano Lagunare che non si sà esattamente a cosa era destinata, così come pare nessuno conosca il suo nome preciso. Proprio per questo motivo, a Marano è conosciuta da tutti semplicemente con l’ appellativo di Casa Patrizia.

Anche se non sono un esperto d’ arte mi è bastato guardare le finissime linee architettoniche di tipico gusto veneto che caratterizzano questo edificio a Marano Lagunare per intuire, senza alcun dubbio, le sue nobili origini.

Tanto più che restauri recenti della Casa Patrizia a Marano hanno messo in evidenza i resti di un affresco sul quale si distinguono due scuri incrociate, il cui significato non è però chiaro.

La Torre Millenaria di Marano Lagunare, la Loggia Comunale e le cisterne

Poco distanza dal Palazzo dei Provveditori trovi la Torre Millenaria a Marano Lagunare, che è il simbolo indiscusso della minuscola cittadina friulana affacciata sulla laguna.

La Torre Millenaria è l’ unico elemento che resta dell’ antica fortezza patriarcale di Marano una volta sparite le mura di cinta erette a protezione della città, ha 32 metri di altezza organizzati su 5 piani, e nel corso dei secoli ha svolto diverse funzioni liturgiche e civili.

Nella parte alta della torre di Marano Lagunare non puoi non notare l’ importante riquadro che contiene l’ orologio dal meccanisco settecentesco, ancora perfettamente funzionante. Infatti, ho avuto prova diretta che ancora oggi, a quasi 3 secoli dalla costruzione, continua a scandire le ore per gli abitanti.

La cosa curiosa dell’ orologio della Torre Millenaria di Marano è che fino a poco tempo fa foveva essere ricaricato giornalmente a mano, e l’ unico modo con cui lo si poteva fare era salire i 98 gradini che permettono di raggiungere la cella che lo ospita.

Secondo le testiminianze degli abitanti di Marano Lagunare l’ orologio della Torre Millenaria possedeva anche un grande quadrante in vetro visibile dalla laguna, ma che venne colpito da un fulmine e da allora mai più restaurato.

Se guardi attentamente la torre di Marano vedrai un antico reperto risalente al secolo XVI. Si tratta di un anello appartenente ad una grossa catena incastrato nello spigolo al quale venivano legati coloro che commettevano reati, per esporli alla berlina dei passanti.

Ma questo grosso anello non è l’ unico particolare che puoi cogliere in questa antica costruzione a Marano. Se guardi la facciata sud della Torre Millenaria a Marano Lagunare vedrai anche le nicchie nelle quali sono collocate i mezzi busti dei Provveditori appartenenti alle famiglie BragadenoGradenigo e Foscarini.

Nell’ architrave del portone di accesso alla torre di Marano trovi in bella vista anche lo stemma del Provveditore Gerolamo Contanini che nel 1557 fece costruire nella stessa 2 prigioni che si vedono ancora oggi; la prima è sotterranea, mentre la seconda si trova nella parte sovrastante.

All’ inizio del secolo XVII la prigione collocata più in alto è stata usata come deposito per le munizioni e per la polvere da sparo.

Nella facciata verso Levante della Torre Millenaria di Marano Lagunare vedi invece la nicchia con il così detto Leone detto in moleca: secondo i Veneti, vista la posizione rannicchiata, rappresenta un granchio che durante il cambio del guscio diventa molle, per trasformarsi in moleca.

Se invece guardi la faccia di Ponente della torre di Marano vedi la lapide del Provveditore Tron, poi diventato doge di Venezia, con il suo stemma araldico scolpito.

Sulla struttura della Torre di Marano Lagunare c’è anche un bassorilievo che mostra elementi tipici di una fortezza militare come il tamburo, alcuni moschetti, un barile per la polvere da sparo e un pezzo d’ artiglieria, oltre ad altri elementi che si riferiscono al mondo militare.

Prima o dopo Marano Lagunare e le altre bellissime località del Friuli vuoi approfittarne per conoscere anche Venezia? Come ti puoi immaginare hai solo l’ imbarazzo della scelta sulle cose da fare e vedere in città! Io ti suggerisco di iniziare con un fantastico tour privato di Venezia in compagnia di una guida locale preparatissima che ti farà conoscere tutti i suoi must ad un prezzo ridicolo! Molto interessante e divertente è anche il tour teatralizzato di Venezia. Se sei in città con la tua lei o con il tuo lui ti propongo un romantico giro in gondola a Venezia lungo i canali oppure, in alternativa, il giro in gondola serale con serenata. Una bellissima possibilità per conoscere la laguna veneziana è il tour di Venezia in barca o il tour su galeone veneziano + pranzo tipico, anche nella versione con cena tipica o con festa di Carnevale. Se invece vuoi essere totalmente libero ti suggerisco il noleggo della barca con skipper che ti poterà dove vuoi. Se arrivi all’ Aeroporto Marco Polo per visitare Venezia non puoi perderti la visita guidata a San Marco per scoprire tutta la sua bellezza e i suoi segreti, la visita guidata a Palazzo Ducale, antica sede della Serenissima, ancora più economici grazie alla San Marco City Pass o alla Venezia Unica City Pass. Bellissima è anche la visita guidata al sestriere Castello, il quartiere più grande di Venezia e la visita guidata al quartiere Rialto + Ghetto Ebraico, altri due simboli indiscussi della città. Sei curioso di provare i piatti tipici della cucina veneziana? Allora ti propongo un golosissimo tour gastronomico di Venezia insieme a una degustazione di vino veneto e a una cena di lusso + spettacolo di cabaret. Hai poco tempo per visitare Venezia magari perchè sei in città per motivi di lavoro? Allora quello che fa per te è free tour dei misteri e delle leggende insieme al free tour di Venezia al tramonto. Il vetro di Venezia è famoso in tutto il mondo! Se vuoi conoscere le tecniche di lavorazione tramandate di padre in figlio ti consiglio la visita guidata a una celebre vetreria di Venezia o un entusiasmante laboratorio di vetro soffiato!

Praticamente attaccata alla Torre Millenaria Millenaria a Marano, tanto vicina che in un primo momento l’ ho scambiata per la chiesa che quasi sempre sorge accanto ad un campanile, c’è la Loggia Comunale.

La Loggia Comunale di Marano Lagunare risale al secolo XV secolo ed è una costruzione tipica dei luoghi su cui ha dominato la Serenissima.

Come succedeva in tutti gli altri luoghi governati dai veneziani, anche la Loggia Comunale di Marano era il centro della vita politica ed economica della fortezza, dove si trattavano gli atti del governo locale, mentre ora è di proprietà privata, e per questo motivo non è possibile visitare l’ interno.

Trovi la Loggia Comunale a Marano Lagunare rivestita da pietra d’ Istria, materiale molto usato per le costruzioni del tempo perchè resistente alla salsedine, e sicuramente ti colpirà per l’ eleganza delle struttura e della forma.

Vicino alla Torre Millenaria trovi anche una delle 2 vere da pozzo, o cisterne, che servivano per la raccolta dell’ acqua piovana, conosciuta come pozzo Priuli. L’ altra cisterna, chiamata il Contareno, è in Piazzale Marii, la seconda minuscola piazzetta nel centro storico di Marano Lagunare.

Le due cisterne a Marano Lagunare sono molto simili: entrambe esagonali, entrambe costruite in bellissima pietra d’ Istria e risalenti al secolo XVI, anche se sono state realizzate da 2 diversi costruttori: Tiepolo e Bernardo Contarini. Un tempo di cisterne simili sparse per il centro di Marano ce n’ erano addirittura 16.

Pieve di San Martino e Museo Archeologico della Laguna di Marano

Dalla Torre Millenaria, se percorri via Roma, trovi due luoghi simbolo della cittadina: la Pieve di San Martino e poco più avanti il Museo Archeologico della Laguna di Marano.

Mentre cammini in via Roma presta attenzione alle graziose case, quasi tutte con mattoni a vista, e davvero molto curate in ogni dettaglio, aspetto che accomuna praticamente tutte le case del centro storico di Marano Lagunare, e che contribuiscono a rendere questo piccolo borgo di pescatori una piccola bomboniera.

Ma ritorniamo alla Pieve di San Martino che è l’ edificio religioso più importante di Marano Lagunare. La chiesa che vedi oggi ha una storia che risale al 1749, anche se è il risultato del profondo restauro di una chiesa preesistente molto più antica voluto dal Patriarca di Aquileia Daniele Delfino.

Ti suggerisco di fare come ho fatto io e di visitare anche gli interni di questa chiesa di Marano Lagunare perchè custodiscono bellissimi dipinti e immagini sacre, oltre a preziosi arredi.

Due sono però gli elementi che rendono questa chiesa a Marano Lagunare un luogo religioso speciale: il bellissimo organo a canne opera di Francesco Dacci, uno dei più famosi organari di Venezia, e addirittura 5 pale d’ altare tra le quali quella sull’ altare maggiore che è sicuramente la più importante dal punto di vista artistico.

Finita la visita alla Chiesa di San Martino fai ancora una manciata di passi e arrivi al Museo Archeologico della Laguna di Marano, che ovviamente sono andato a visitare anche se ho dovuto aspettare l’ apertura per una buona mezz’ ora visto che io sono molto mattiniero, soprattutto quando vado in giro con il camper.

Pur non essendo per nulla blasonato e conosciuto solo localmente, questo museo a Marano è importante dal punto di vista culturale perchè ospita un ampio spazio espositivo nel quale sono esposti centinaia di reperti archeologici restituiti dalla terra o dal mare.

A pochissimi chilometri da Marano Lagunare trovi Aquileia, un’ altra meravigliosa città del Friuli che custodisce un impressionante patrimonio storico, culturale ed archeologico. Ad Aquileia ti consiglio di fare una stupenda visita guidata privata della città + Basilica dalla quale nel 1921 è partita la salta del Milite Ignoto che riposa all’ Altare della Patria di Roma, da abbinare ad una straordinaria visita in un cantina tipica + degustazione grazie alla quale conoscerai le caratteristiche dei vini tipici friulani.

I reperti che formano la collezione permanente di questo museo di Marano Lagunare sono una fantastica testimonianza dell’ importanza delle rotte commerciali che questa zona friulana aveva con l’ Oriente e con l’ Africa costiera.

Infatti, proprio per la sua posizione sospesa tra mare e terra, il territorio di Marano Lagunare costituì per secoli un’ area di passaggio molto strategica per il trasporto di merci e al tempo stesso un punto di incontro di culture tra Adriatico, Europa continentale, Asia e Africa.

Il Museo Archeologico della Laguna di Marano è anche uno spazio didattico orientato sia agli adulti che ai piccoli, infatti organizza una serie di iniziative per sensibilizzare sulla ricca eredità storica, archeologica e paesaggistica di Marano e della magnifica laguna sulla quale si affaccia.

Piera dei anzulini e Monumento ai Caduti del Mare

Viste tutte queste bellezze a Marano Lagunare, prima di lasciare la città ho dato uno sguardo a due commoventi monumenti e ho fatto un giro a piedi lungo i canali, una bellissima passeggiata che ti raccomando soprattutto al calare del sole nelle giornate d’ estate perchè è sicuramente molto romantica e suggestiva.

La Piera dei anzuliti, che in dialetto maranese significa “Pietra degli Angioletti”, è una colonna in pietra bianca oggi posizionata vicino alla Torre Millenaria.

In origine la Pietra degli Angioletti ha fatto parte della struttura architettonica dell’ antica “porta del mare”, abbattuta con la cinta muraria nel 1890 vicino alla Pescaria vecia, come è chiamato l’ edificio della Vecchia Pescheria a Marano Lagunare.

Come vedrai da solo, di per sè la Piera dei anzuliti a Marano non ha niente di eccezionale, ma lo diventa se conosci il suo significato simbolico.

Alla Vecchia Pescheria era infatti usanza far fermare il corteo funebre che accompagnava il morto al cimitero di Marano Lagunare per l’ ultima benedizione, e nei funerali dei bambini la piccola bara era posta sulla Pietra degli Angioletti (che era posizionata coricata) per pregare ancora una volta.

La Piera dei anzuliti di Marano ha svolto questa toccante funzione fino agli anni Settanta, quando ha trovato la sua attuale collocazione vicino alla Torre Millenaria.

Del 1974 è invece l’ austero Monumento ai Caduti del Mare, che simboleggia il fortissimo legame tra la cittadina di Marano Lagunare e il suo mare, anche quando questo si portava via i suoi abitanti.

Questo monumento a Marano che trovi vicino alla Vecchia Pescheria poco distante dal Ristorante Porta del Mar, rappresenta un marinaio che tiene saldamente tra le sue mani il timone della barca, fissando con lo sguardo fermo e attento un orizzonte lontano.

Il Monumento ai Caduti del Mare di Marano Lagunare simboleggia il bene che il mare può dare attraverso il lavoro, e allo stesso tempo il dolore inflitto dalle onde quando una burrasca porta via coloro che domandano solo un onesto guadagno e il sostentamento per i propri cari.

I 5 migliori hotel a Grado

Se stai cercando informazioni su Marano Lagunare forse hai intenzione di fare una vacanza a Grado e di visitarla in giornata in macchina o con un’ escursione in barca.

Io a Grado ci sono stato molte volte sia in vacanza che per lavoro, quindi mi permetto di consigliarti 5 hotel che conosco personalmente e ti garantisco un’ ottima relazione qualità-prezzo e la vicinanza sia alla spiaggia che al centro.

Se gli hotel a Grado che ti consiglio non ti piacciono puoi trovarne più di 300 su Booking.com.

I 5 migliori hotel a Lignano Sabbiadoro

Forse stai pensando di visitare Marano in giornata da Lignano Sabbiadoro in macchina, con un’ escursione o con la nave di linea che collega le due località durante la stagione estiva.

Così come a Grado, anche a Lignano Sabbiadoro sono stato diverse volte negli ultimi anni, sia in vacanza che per lavoro, e anche qui mi permetto di consigliarti 5 ottimi alberghi che conosco personalmente vicini alla spiaggia e al centro.

Se gli hotel a Lignano Sabbiadoro che ti consiglio non ti piacciono puoi trovarne più di 1.000 su Booking.com.

I 5 migliori hotel a Bibione

Marano Lagunare è perfetta anche per un’ esursione in giornata dalla bella cittadina balneare di Bibione sulla costa veneta vicino a Lignano Sabbiadoro, infatti anche da qui la raggiungi in macchina in pochissimo tempo.

Conosco bene anche Bibione, e anche qui come a Grado e a Lignano Sabbiadoro, ti posso consigliare diversi alberghi di ottima qualità nei quali ho soggiornato durante le tante volte che ci sono tornato sia in vacanza che per lavoro negli ultimi anni.

Se gli hotel a Bibione che ti consiglio non ti piacciono puoi trovarne quasi 1.200 su Booking.com.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?