esta US Custom and Border Protection

Guida completa per ottenere l’ESTA

Se devi viaggiare negli Stati Uniti o se nel paese hai semplicemente uno scalo verso un’altra destinazione finale non ti dimenticare di chiedere l’ESTA (Electronic System For Travel Autorization) prima del check-in del volo perchè altrimenti non ti faranno nemmeno salire sull’aereo. La procedura per compilare la domanda per l’Esta è molto semplice e piuttosto veloce, e la potrai fare online anche direttamente in aeroporto fino a pochi minuti prima di prendere il volo. Se segui le mie spiegazioni passo a passo su come fare per compilare la domanda per ottenere l’Esta online dall’inizio fino alla sua stampa tutto finirà liscio come l’olio. Ti preciso fin da ora che l’ESTA va stampata perchè contiene quello che si chiama Esta Application Number, un numero identificativo univoco che localizza la tua autorizzazione ed è la prova che hai un ESTA Check Status positivo.

Che cos’è l’ESTA (Electronic System for Travel Autorization)

L’ESTA (Electronic System For Travel Autorization) è una autorizzazione preventiva che devi obbligatoriamente ottenere per entrare nel territorio degli Stati Uniti utilizzando il Visa-Waiver Program, la convenzione che permette la visita o il transito nel paese senza la necessità di ottenere il classico visto. L’ESTA è infatti a tutti gli effetti parte integrante del Visa-Waiver Program.

Devi essere in possesso dell’ESTA rilasciata dal servizio immigrazione degli Stati Uniti prima del check-in per un volo verso il paese o anche verso uno dei paesi che hanno le leggi federali statunitensi sull’immigrazione, come ad esempio Puerto Rico. Se al check-in non la presenti la stampa dell’ESTA non ti sarà consegnata la carta d’imbarco. Quindi, niente viaggio!

la guida completa per ottenere l'esta

Voglio chiarire subito una cosa: l’ESTA non è un visto. Infatti l’ESTA certifica solamente la tua idoneità al viaggio, ma al contrario di quanto tu possa pensare non ti garantisce automaticamente l’ingresso negli Stati Uniti che ti può essere comunque negato dal servizio di immigrazione se non sei in possesso dei requisiti per poter entrare.

L’ESTA può essere anche richiesta per un gruppo di persone, ad esempio per un’intera famiglia. E non è necessario che venga richiesta personalmente dal titolare, infatti puoi richiedere l’ESTA anche per altre persone.

Una volta ottenuta l’ESTA ha validità per tutti i viaggi negli Stati Uniti che farai nei successivi 2 anni.

Come si fa per ottenere l’ESTA online?

La procedura per chiedere l’ESTA è davvero molto semplice e abbastanza veloce, e la puoi fare compilando l’apposita domanda ESTA online in qualsiasi momento prima del viaggio. Anche se è meglio compilare la domanda dell’ESTA prima di recarsi in aeroporto perchè è probabile che li non avrai a disposizione un PC connesso a Internet o la possibilità di stamparla per presentarla al momento del check-in.

E ti assicuro che seguire la procedura sul cellulare non è per nulla comodo. Ricordati che il modulo di conferma dell’ESTA che otterrai al termine della domanda online in formato .pdf va stampato perchè su questo compare l’ESTA Application Number. Questo è il codice univoco associato alla tua identità o a quella della persona hai fatto la richiesta

La conferma dell’approvazione della domanda ESTA on-line è praticamente in tempo reale, e la puoi verificare controllando il tuo ESTA Check Status.

La prima cosa che devi fare per fare la domanda per ottenere l’ESTA online è raggiungere il modulo dedicato all’interno del sito ufficiale U.S. Customs and Border Protection. Il modulo per ottenere l’autorizzazione ESTA non c’è in italiano quindi dovrai comprendere e rispondere alle domande che ti vengono fatte in inglese: nessuna paura, perchè ti aiuto volentieri io passo a passo.

– Nuova richiesta o rinnovo dell’ESTA?

La schermata che contiene il modulo per fare la domanda dell’ESTA online (che ti indico qui sotto) è molto chiara, e nella parte centrale contiene due opzioni:

New Application“, che tradotto significa “Nuova Domanda per l’ESTA. Scegli questa opzione se non hai mai richiesto l’ESTA in passato. O se sei sicuro che l’autorizzazione che hai chiesto in precedenza è sicuramente scaduta 

Check Existing Application“, che tradotto significa “Controlla una Richiesta per l’ESTA già esistente”, quello che sinteticamente si chiama ESTA Check Status. Scegli questa opzione se hai ottenuto l’ESTA in passato e vuoi sapere se è ancora in corso di validità, per poterla stampare.

esta US Custom and Border Protection

Se hai dei dubbi circa la validità dell’ESTA che hai ottenuto in passato controlla il tuo ETSA Check Status. Se verifichi che è negativo, quindi che il tuo ESTA è scaduto, procedi a compilare una nuova domanda. Procedi selezionando l’opzione “New Application” e in pochi istanti ti comparirà questa schermata:

esta nuova domanda

Nella parte alta a sinistra, sotto la voce “Who You Are“, che tradotto significa “Chi Sei”, il sito ricorda quali sono i requisiti che devi possedere per poter usufruire del Visa-Waiver Program (VWP) per transitare o viaggiare negli Stati Uniti.

Mentre in quella più bassa è indicato quello che ti serve per poter fare domanda e ottenere l’ESTA, e nello specifico:

  • Devi avere un passaporto rilasciato da uno dei paesi autorizzati ad aderire al Visa-Waiver Program. L’Italia aderisce al programma quindi noi cittadini italiani siamo autorizzati a viaggiare con l’ESTA
  • Devi avere una carta di credito o un account di PayPal per poter pagare i 14 dollari necessari a pagare online l’ESTA
  • Le tue informazioni di contatto in Italia
  • Le tue informazioni sul tuo lavoro più recente

– Richiesta dell’ESTA individuale o collettiva?

Nella parte centrale della domanda per l’ESTA online sono presenti le due opzioni:

  • Individual Application“, che tradotto significa “Domanda Individuale. Scegli questa opzione se la domanda per l’ESTA riguarda una sola persona, ad esempio se la stai facendo per te stesso o per un tuo parente o amico
  • Group Application“, che tradotto significa “Domanda di Gruppo”. Scegli questa opzione se la richiesta ESTA è per due o più persone. In questo caso devi avere le informazioni indicate sopra di tutte le persone per le quali la stai chiedendo e il pagamento dell’Esta online è unico. In questo caso il costo dell’ESTA è quindi di 14 dollari moltiplicato per il numero di persone che appartengono al gruppo

Seleziona l’opzione “Individual Application“, e ti comparirà questa schermata:

esta tipo di domanda

Niente di strano, non ti devi preoccupare. Quella che ti appare è una schermata che ti avvisa solo di quali sono i termini del servizio.

Prosegui selezionando la voce blu “Confirm & Continue” (che tratotto significa “Conferma e Continua”) e immediatamente ti apparirà questa prossima schermata, anche questa di transizione.

esta termini del servizio

In questo documento sono spiegati i punti salienti che riguardano l’ingresso degli Stati Uniti attraverso il Visa-Waiver Program (VWP) e l’ESTA. In sintesi:

  • Il fatto di ottenere l’ESTA non implica l’autorizzazione automatica all’ingresso negli Stati Uniti. Come ti ho già detto questa ti può essere negata dal servizio di immigrazione una volta giuto a destinazione. Infatti l’ESTA non è un visto
  • Al momento dell’arrivo saranno gli agenti del servizio di immigrazione a decidere se sei effettivamente in possesso dei requisiti per poter entrare con il Visa-Waiver Program (VWP). In caso contrario sarai rispedito indietro sul primo volo disponibile. E aver ottenuto l’ESTA non ti sarà servito a nulla
  • Compilando il modulo per ottenere l’ESTA online dichiari che che tutte le informazioni fornite su te stesso o sulle altre persone per le quali stai facendo la domanda sono veritiere. E che, in caso contrario, l’ESTA può essere revocata. In caso in cui le informazioni che fornisci non sono vere puoi andare incontro a provvedimenti amministrativi e/o penali secondo le leggi vigenti negli Stati Uniti
  • Se la tua richiesta per l’ESTA è accettata e di conseguenza se entri in territorio statunitense con il Visa-Waiver Program (VWP) non puoi per nessun motivo:
    • Lavorare
    • Fare corsi scolastici
    • Rappresentare media di informazione
    • Cercare di cambiare il tuo status di non-immigrante
    • Richiedere una proroga del soggiorno (autorizzata per 90 giorni)
    • Cambiare il tuo status di viaggiatore in “residente temporaneo” o “residente permanente”

Se la tua situazione personale è in linea con queste indicazioni previste nella domanda per ottenere l’ESTA online puoi proseguire selezionando la voce “Yes, I have read and understand the information and agree to these terms“, che tradotto significa “Si, ho letto e ho compreso le informazioni e sono d’accordo con i termini”. Dopo il click ti apparirà quest’altra schermata:

quanto costa l'esta

Questa schermata informa sui termini di pagamento per ottenere l’ESTA. Ti avvisa che se continui con la domanda ma alla fine del processo non ottieni l’ESTA ti verranno comunque addebitati sulla carta di credito o di PayPall i 4 dollari che sono la parte del costo complessivo che corrisponde alla gestione della pratica.

Prosegui selezionando”Yes, I have read and understand the information and agree to these terms“, ovvero che hai compreso le informazioni e che accetti i termini, e poi la voce “Next“, ti apparirà quest’altra lunga schermata che contiene un modulo nel quale devi comunicare i tuoi dati personali.

Vediamola per parti, passo a passo. Tieni presente che tutte le informazioni contraddistinte da * sono obbligatorie.

Dati del passaporto e informazioni personali

dati passaporto esta

  • Family Name“, che tradotto significa “Cognome”
  • First Given Name“, che tradotto significa “Nome di Battesimo”
  • Gender“, che tradotto significa “Sesso”
  • Are you known by any other names or aliases?“, che tradotto significa “Sei conosciuto con altri nomi o alias”. È una domanda effettivamente strana alla quale io ti consiglio di rispondere “No” per evitare inutili problemi

Scorri la schermata della domanda per l’ESTA online e troverai queste altre informazioni da compilare:

informazioni personali esta
  • Date of Birth“, che tradotto significa “Data di Nascita”, secondo la sequenza “Giorno”, “Mese”, “Anno”
  • City of Birth“, che tradotto significa “Città di Nascita”
  • Country of Birth“, che tradotto significa “Paese di Nascita”
  • Passport Number“, che tradotto significa “Numero di Passaporto”
  • Country of Citizenship“, che tradotto significa “Paese di Cittadinanza”
  • Issuance Date“, che tradotto significa “Data di rilascio del Passaporto”, secondo la sequenza “Giorno”, “Mese”, “Anno”
  • Issuing Country“, che tradotto significa “Paese di Rilascio” (del Passaporto)
  • Expiration Date“, che tradotto significa “Data di Rilascio” (del Passaporto), secondo la sequenza “Giorno”, “Mese”, “Anno”
  • Have you ever been issued a passport or national identity card for travel by any other country?“, che tradotto significa “Hai mai avuto un passaporto o carta di identità idonea al viaggio di un altro paese?”. Se la risposta è positiva rispondi “Si” e compila anche le altre informazioni che ti vengono chieste su su questi documenti

Scorri la schermata e troverai queste altre informazioni da compilare:

altre informazioni personali esta

– Altre informazioni per ottenere l’ESTA

  • Are you now, a citizen or national of any other country?“, che tradotto significa “Hai attualmente la cittadinanza di un altro Paese?” Se rispondi “Si” devi dare anche le informazioni riguardo alla tua altra cittadinanza. Come ho specificato nell’articolo dedicato al Visa-Waiver Program (VWP) chi ha la cittadinanza di alcuni specifici paesi (anche se doppia) non può usufruire di questo programma per entrare negli Stati Uniti, e quindi non otterrà nemmeno l’ESTA
  • Have you ever been a citizen or national of any other country?“, che tradotto significa “Hai mai avuto (in passato) la cittadinanza o la nazionalità di un altro Paese?”. Se rispondi “Si” devi dare anche le informazioni riguardo alla tua altra passata cittadinanza
  • Are you a member of the CBP Global Entry Program?“, che tradotto significa “Sei un membro del CBP Global Entry Program?” Non so cosa sia esattamente questo programma, ma se sai di esserne membro seleziona “Sì” e metti nel capo sotto il numero del documento che certifica questa appartenenza. L’ultima sezione di questa schermata della domanda per ottenere l’ESTA è dedicata ai tuoi famigliari. Devi indicare nome e cognome di tuo padre e di tua madre nei campi corrispondenti.

– Informazioni di contatto

esta informazioni di contatto

Scorri la schermata e trovi la richiesta di informazioni di contatto:

  • Address Line 1“, che tradotto significa “Prima parte dell’indirizzo”. Se vivi in Italia devi indicare la via e il numero civico
  • City“, che tradotto significa “Città”. Devi indicare la città dove vivi attualmente
  • State/Province/Region“, che tradotto significa “Stato/Provincia/Regione”. Se vivi in Italia, devi indicare la provincia
  • Country“, che tradotto significa “Paese”. Indica il paese nel quale stai vivendo attualmente
  • Telephone Type“, che tradotto significa “Tipo di contatto telefonico”. Devi indicare il tuo numero di telefono di casa, del lavoro o il cellulare
  • Country Code” e “Phone“, che tradotti significano rispettivamente “Prefisso Internazionale” e “Numero di telefono”. Devi indicare il prefisso internazionale e il numero vero e proprio Ti ricordo che il prefisso internazionale dell’Italia è “+39” o “0039”
  • E-mail Address“, che tradotto significa “Indirizzo E-Mail”. Qui devi indicare l’indirizzo di posta elettronca al quale ti possono contattare in caso di problemi o necessità di contatto
  • Confirm E-mail Address“, che tradotto significa “Conferma dell’Indirizzo E-Mail”. Qui devi indicare ancora una volta i tuo indirizzo di posta elettronica, per conferma. Inutile dire che deve essere la stessa altrimenti il sistema non ti fa proseguire nella richiesta per l’ESTA.

– Informazioni sul tuo lavoro

informazioni sul lavoro esta

Scorri la schermata e trovi la richiesta di informazioni sul tuo lavoro:

  • Do you have a current or previous employer?”, significa “Hai un lavoro in questo momento o ne hai avuto uno in passato?” Immagino che anche tu dovrai rispondere “Sì” per poi specificare le informazioni sul lavoro qui di seguito. Per l’ottenimento dell’ESTA online avere un lavoro è un punto a favore perchè rende meno probabile che tu ti stia recando negli Stati Uniti non per turismo, ma in realtà per cercare un lavoro.
    • Job Title“, che tradotto signitica “Qualifica Lavorativa”, ovvero qual’è il tuo ruolo all’interno dall’azienda o dell’organizzazione per la quale lavori. O il tuo lavoro se sei un libero professionista o lavoratore autonomo
    • Employer Name“, che tradotto significa “Nome del Datore di lavoro”, se lavori per un’azienda o per un’organizzazione devi indicare anche il suo nome
    • Address Line 1” e “Address Line 2“, che tradotto significa rispettivamente “Prima Parte dell’indirizzo” e “Seconda Parte dell’indirizzo”. Ovviamente si riferisce all’indirizzo dell’azienda o dell’organizzazione per la quale lavori
    • City“, che tradotto significa “Città”. Ovviamente si riferisce alla città dove lavori in Italia
    • State/Province/Region“, che tradotto significa “Stato/Regione/Provincia”. Se lavori in Italia, indica la provincia
    • Country“, che tradotto significa “Paese”. Ovviamente si riferisce allo stato nel quale stai lavorando
    • Country Code” e “Phone“, che tradotti significano rispettivamente “Codice telefonico del paese” e “Numero”. Ovviamente questa domanda si riferisce al prefisso e numero telefonico del tuo datore di lavoro, ad esempio della tua azienda se sei dipendente. O del tuo studio se sei libero professionista

Una volta che hai completato tutte le domande devi selezionare il pulsante “Next” e passare alla pagina successiva della domanda per l’ESTA:

Informazioni sul nostro viaggio negli Stati Uniti

Eccoci arrivati alle informazioni che riguardano nello specifico il tuo viaggio negli Stati Uniti. Anche queste informazioni sono obbligatorie se vuoi che la tua richiesta per l’ESTA online sia accolta.

esta informazioni sul viaggio
  • Is your travel in the US occourring in transit to another country?“, che tradotto significa “Il tuo viaggio negli Stati Uniti ha motivo di transito verso un altro Paese?”. Se così è, seleziona “Si” e non ti verranno richieste ultteriori informazioni sul tuo soggiorno negli USA. Se invece prevedi di trascorrere uno o più giorni in territorio americano devi dare indicare informazioni sul luogo (albergo, appartamento, ecc…) dove hai intenzione di soggiornare. Oppure della persona dove puoi essere rintracciato e contattato.
esta indirizzo negli usa

Scorrendo la schermata il sistema per la richiesta dell’ESTA ti chiede anche informazioni sulla persona da contattare nel caso di necessità, dentro o fuori dagli Stati Uniti.

Una volta che hai compilato tutte le informazioni obbligatorie contrassegnate con * puoi selezionare “Next” e passare alla schermata successiva.

Dichiarazione di responsabilità per l’ingresso negli Stati Uniti

In questa sezione devi rispondere a una serie di domande di carattere personale che sono determinanti per l’esito positivo della domanda per l’ESTA online, ma non solo.

Infatti le tue risposte a queste domande determinano la tua reale possibilità di entrare nel territorio degli Stati Uniti. E, in sostanza, sono le stesse presenti sul form che ti viene consegnato dal personale di cabina sul tuo volo verso gli States da consegnare ufficiali dell’immigrazione una volta arrivato in aeroporto.

esta dichiarazione responsabilita

Stai molto attento perchè, al di la della domanda per richiedere l’ESTA, la risposta a queste domande ha valore legale di una vera e propria dichiarazione. Nel caso in cui dichiari il falso non solo non potrai entrare nel Paese ma sei anche perseguibile a livello amministrativo e legale secondo le leggi federali degli Stati Uniti.

Ecco il significato italiano delle domande nell’ordine in cui compaiono nella richiesta per l’ESTA:

  1. “Hai un disordine fisico o mentale; o sei una persona che abusa di droghe o dipendente; o in questo momento sei ammalato di una delle seguenti malattie: colera, difterite, tubercolosi infettiva, piaghe, febbre gialla, malattie emorragiche come l’ebola, vaiolo, gravi malattie respiratorie trasmissibili ad altre persone che possono provocare la morte?”
  2. “Sei stato arrestato o sei pregiudicato per un reato che comporta un grave danno per la proprietà o una grave aggressione ad un’altra persona o ad una amministrazione governativa?”
  3. “Hai mai violato una legge relativa al possesso, all’uso o allo spaccio di droga?”
  4. “Hai cercato di partecipare o hai partecipato ad attività di spionaggio, sabotaggio o genocidio?”
  5. “Hai mai commesso frodi o ti sei presentato in modo falso per ottenere per te stesso o per altre persone un visto o una entrata negli USA?”
  6. “Sei alla ricerca di un lavoro negli Stati Uniti o in passato hai lavorato negli Stati Uniti senza avere un permesso previo dal Governo degli Stati Uniti?”
  7. “Ti è stato mai negato un visto negli Stati Uniti che hai cercato di ottenere con questo o con un precedente passaporto, o ti è stato mai rifiutato un ingresso negli USA, o ti è stata mai ritirata la domanda di ingresso negli USA in uno dei punti di entrata?”
  8. “Ti sei mai fermato negli USA per un periodo più lungo di quello che ti è garantito dal Governo dagli USA?”
  9. “Hai viaggiato o sei stato presente in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia o Yemen a (o prima) di Marzo 2011?”

Se hai risposto “No” a tutte queste domande puoi proseguire nella compilazione della tua domanda per l’ESTA selezionando la casella “Next“. In caso contrario ovviamente il sistema non ti farà procedere, non potrai ottenere l’ESTA e quindi non potrai transitare o viaggiare negli Stati Uniti con il Visa-Waiver Program (VWP).

autocertificazione esta

La schermata seguente ti chiede di confermare di aver compreso i diritti e i doveri conseguenti al rilascio delle informazioni per la richiesta dell’ESTA, che come vedi è composta da due parti:

  • Certification“, che tradotto significa “Certificazione”. Devi spuntare obbligatoriamente la casella con il quale certifichi di aver compreso tutti i diritti e doveri che comporta l’invio della domanda per ottenere l’ESTA
  • Third Parties Only“, che tradotto significa “Solo di terze parti”. Devi selezionare questa casella se stai compilando la domanda per ottenere l’ESTA a nome e per conto di un’altra persona

A questo punto puoi selezionare la casella “Next” e proseguire con la prossima schermata che riguarda la conferma punto per punto di tutte le informazioni che hai dato fino a questo punto.

conferma ottenimento esta

Una volta confermata la verifica delle informazioni che hai dato nelle diverse sezioni della domanda per l’ESTA ti viene chiesto di inserire nuovamente i dati che si riferiscono al tuo passaporto, per ulteriore conferma.

Le informazioni che dai in questo punto della richiesta per l’ESTA on-line devono ovviamente coincidere con quelle che hai fornito in precedenza, altrimenti quando selezioni l’opzione “Next” il sistema si blocca ed evidenzia eventuali errori da correggere per proseguire.

verifica ottenimento esta

Il pagamento dell’ESTA

Eccoci arrivati all’ultimo punto, quello dedicato al pagamento della domanda per l’ESTA online che come ti ho già detto è di 14 dollari.

Per proseguire devi spuntare la casella “Disclaimer“, che tradotto significa “Avvertenze” e poi selezionare la casella “Pay Now“, che tradotto significa “Paga Adesso”.

pagamento esta

A questo punto non ti resta che selezionare il metodo di pagamento che preferisci (sono accettate carte di credito o di debito dei principali circuiti, o PayPal) e inserire le informazioni corrispondenti.

Adesso la tua richiesta è completata e il tuo ESTA Check Status cambia da negativo a positivo.

sistema pagamento esta

La stampa dell’ESTA

Adesso non ti resta che procedere alla stampa dell’ESTA così da poterla consegnare in formato cartaceo al desk del check-in insieme al passaporto. Ti verrà consegnata la carta di imbarco con la quale poi potrai procedere verso l’area dei controlli di sicurezza e successivamente al gate di imbarco. Attenzione: ti ripeto che l’ESTA va stampata!

In realtà pare che le compagnie possano verificare in tempo reale dai loro sistemi informatici se abbiamo ottenuto l’ESTA. Ma non mi risulta che ci sia una conferma ufficiale su questo aspetto, quindi è necessario arrivare al check-in con la copia stampata. E questo anche per evitare eventuali problemi che ci possono essere con i sistemi informatici. Inutile dirti che è meglio prevenire che curare.

Benissimo…il gioco è fatto. Spero che questa guida alla compilazione della domanda per l’ESTA ti sia stata utile.

Adesso non mi resta che augurarti uno splendido viaggio verso gli Stati Uniti!!! E se ti va di mandarmi qualche foto ne sarei felice!!!

I migliori hotel negli Stati Uniti

Se stai cercando informazione sull’ESTA probabilmente hai in programma un viaggio negli Stati Uniti, e quindi avrai bisogno di trovare un albergo nelle città che decidi di visitare.

Io viaggio spesso negli Stati Uniti sia per lavoro che per fare le vacanze, e conosco molti alberghi in diverse città, soprattutto in quelle più turistiche. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

– I 5 migliori hotel a New York

New York è una città che non ti devi perdere se viaggi negli Stati Uniti perchè come probabilmente sai già è forse la sua città più emblematica.

Io ti consiglio di trovare un hotel a New York nella zona di Manhattan per essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre e per essere comodo negli spostamenti verso tutti gli altri quartieri perchè i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a New York che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Los Angeles

Los Angeles è un’altra città che non deve mancare nel tuo tuo itinerario se decidi di viaggiare negli Stati Uniti con il Visa Waiver Program dopo aver ottenuto l’ESTA, perchè è una città molto giovane, frizzante e cosmopolita e ti offre la possibilità di fare esperienze molto interessanti.

Io ti consiglio di trovare un hotel a Los Angeles in centro, nella zona della Fashion District vicino al Los Angeles State Historic Park, per essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre.

Se scegli un hotel i questa zona di Los Angeles ti permette anche di essere comodo negli spostamenti verso tutte le zone della città compresa Santa Monica e la spiaggia, perchè tutti i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a Los Angeles che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Chicago

Chicago è bellissima durante tutte le stagioni dell’anno ma soprattutto a Natale, quindi ti consiglio di inserirla nella tua wish list se hai voglia di visitare gli Stati Uniti per vivere delle vacanze invernali differenti.

Io ti consiglio di trovare un hotel a Chicago in centro, nella zona della Maggie Daley Park, il polmone verde della città e location del bellissimo albero di Natale che ogni anno viene allestito in citttà.

Scegliere un hotel in questa zona di Chicago ti permette anche di essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre e allo stesso tempo comodo negli spostamenti verso tutte le altre zone perchè tutti i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a Chicago che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Houston

Se vuoi conoscere la vera essenza degli Stati Uniti devi assolutamente visitare Houston in Texas, che tra l’altro è anche sede della NASA. Houston a me è piaciuta davvero tanto soprattutto per la sua bellissima architettura del secolo XIX che si concentra nell’Historic District.

Io ti consiglio di trovare un hotel a Houston in centro, nella zona dell’Houston City Hall. Scegliere un hotel in questa zona di Houston ti permette anche di essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre e allo stesso tempo comodo negli spostamenti verso tutte le zone della città perchè tutti i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a Houston che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Phoenix

Se il tuo itinerario di viaggio negli States con il Visa Waiver Program dopo aver ottenuto l’ESTA ti porta in Arizona devi prenderti il tempo nececcario per visitare la bellissima Phoenix, che è la città più importante dello stato e ha un clima caldo e soleggiato tutto l’anno. Non è un caso che l’area metropolitana di Houston è conosciuta come Valle del Sole.

La città di Phoenix è famosa per i resort esclusivi con spa, i campi da golf progettati da Jack Nicklaus e tanti locali notturni alla moda. Un luogo che ti consiglio di visitare assolutamente a Phoenix è l’immenso Desert Botanical Garden, che ospita tantissime varietà di cactus.

Io ti consiglio di trovare un hotel a Phoenix in centro per essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre e allo stesso tempo essere comodo negli spostamenti verso tutte le altre zone perchè tutti i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a Phoenix che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Philadelphia

Un’altra città degli Stati Uniti che ti consiglio di non perderti durante il tuo viaggio negli Stati Uniti usufruendo della comodità del Visa Waiver Program è Philadelphia, la frizzante capitale della Pennsylvania. È molto giovane e cosmpolotita e ha tantissimi posti interessanti da conoscere assolutamente, molti dei quali simbolo della storia americana.

Tra i must di Philadelphia c’è la Liberty Bell, l’Independence Hall (dove furono firmate la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione) e altri luoghi importanti per la Rivoluzione americana. Sono molto belli anche i gradini del Philadelphia Museum of Art immortalati dalla corsa trionfale di Sylvester Stallone nel film “Rocky”.

Per vedere tutto questo e molto di più consiglio di trovare un hotel in centro Philadelphia, nella zona Love Park. Tra l’altro da qui partono tutti gli autobus per raggiungere le altre zone della città e i dintorni.

Se gli hotel a Philadelphia in centro che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a San Antonio

Se stai cercando informazioni sull’ESTA per prendere un volo con destinazione il Texas? Oltre alla città di Houston ti consiglio di visitare anche la bellissima San Antonio, molto meno conosciuta e frequentata della prima ma molto interessante dal punto di vista culturale per il suo ricchissimo patrimonio coloniale.

Lungo il fiume San Antonio si snoda la River Walk, la celebre passeggiata pedonale di diversi chilometri ricca di caffè, negozi e boutiques alla moda. E poi a San Antonio c’è la bellissima Torre delle Americhe che raggiunge l’atezza di 228 metri nello Hemisfair Park.

Per vedere tutto questo e molto di più consiglio di trovare un hotel a San Antonio nella zona dell’Hemisfair Park. Tra l’altro da qui partono tutti gli autobus per raggiungere le altre zone della città e i dintorni.

Se gli hotel a San Antonio che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a San Diego

Se il tuo viaggio negli Stati Uniti con il Visa Waiver Program ha come destinazione la California non ti devi perdere la strepitosa San Diego sulla costa del Pacifico, una delle città americane che mi piaciono di più.

A San Diego ti devi fermare per conoscere le sue bellissime spiagge e per godere del suo clima mite durante tutto l’anno. E poi ci sono tanti bellissimi parchi, tra i quali devi assolutamente visitare il Balboa Park che ospita lo spettacolare Zoo di San Diego. Ma anche tente gallerie e atelier d’artisti famosi. Nel porto di San Diego c’è la USS Midway, la grande portaerei trasformata in un museo aperto al pubblico.

Per vedere tutte le sue bellezze ti consiglio di trovare un hotel a San Diego in centro, nella zona del Waterfront Park. Tra l’altro da qui partono tutti gli autobus per raggiungere le altre zone della città e i dintorni.

Se gli hotel a San Diego che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Dallas

Se il tuo viaggio negli Stati Uniti con il Visa Waiver Program ha come destinazione il Texas, insieme a Houston e San Antonio devi conoscere assolutamente anche Dallas.

Dallas è una metropoli molto moderna che ha una forte impronta artistica e culturale, infatti ci trovi molte gallerie e musei tra i quali il Dallas Museum of Art e la Trammell & Margaret Crow Collection of Asian Art che insieme ospitano diverse migliaia di opere d’arte. Mentre l’elegante Nasher Sculpture Center di Dallas espone bellissime sculture contemporanee.

Il Sixth Floor Museum nel centro di Dallas, in Dealey Plaza, commemora il luogo dell’assassinio del presidente John F. Kennedy nel 1963

Per vedere tutti i suoi luoghi più emblematici ti consiglio di trovare un hotel a Dallas in centro vicino al Dallas Museum of Art. Tra l’altro da qui partono tutti gli autobus per raggiungere le altre zone della città e i dintorni.

Se gli hotel a Dallas che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a San José

Anche San José nella Silicon Valley in California è una città che non ti devi perdere se viaggi negli Stati Uniti con il Visa Waiver Program.

Io ti consiglio di trovare un hotel a San José nella zona del Municipal Rose Garden, per essere vicino a tutte le attrattive che questa bellissima città ti offre e per essere comodo negli spostamenti verso tutte le zone della città perchè tutti i mezzi di trasporto pubblico convergono qui.

Se gli hotel a San José che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Washington

Che dire della bellissima Washington? Forse stai cercando informazioni sul Visa Waiver Program proprio per visitare la bellissima capitale federale degli Stati Uniti e loro simbolo indiscusso anche perchè gli USA come unione di stati sono nati proprio qui.

Devi visitare la città di Washington quanto meno per conoscere gli imponenti monumenti ed edifici neoclassici tra i quali le tre famose sedi in cui sono suddivisi i poteri del governo: il Campidoglio, la Casa Bianca e la Corte Suprema. Washington ospita anche celebri musei e spazi dedicati alle arti performative, come il Kennedy Center.

Per vedere questi e gli altri suoi luoghi più emblematici ti consiglio di trovare un hotel a Washington in centro vicino al The President’s Park. Tra l’altro da qui partono tutti gli autobus per raggiungere le altre zone della città e i dintorni.

Se gli hotel a Washington che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Miami

<<Miami è Miami>>. E c’è poco da dire perchè secondo me è in assoluto la città più bella degli States. Non visitare questa bellissima città della Florida è un peccato capitale perchè è frizzante, giovane, alla moda e molto cosmopolita.

L’influenza di Cuba a Miami è molto tangibile e la puoi toccare con mano passeggiando per il viale Calle Ocho nel quartiere di Little Havana. Al di là dei cubani a Miami vivono molti latini, tra i quali tantissimi portoricani e cubani. E non è un caso che a Miami lo spagnolo è più parlato dell’inglese.

Su una fascia di isole al di là delle acque turchesi della Baia di Biscayne sorge invece Miami Beach, dove si trova South Beach. Questo è um quartiere ricco di stile è famoso per i colorati edifici Art déco, la sabbia bianca, gli alberghi sul mare e i nightclub alla moda.

Per vedere questi e gli altri suoi luoghi più emblematici ti consiglio infatti di trovare un hotel a South Beach, meglio se lungo Rodeo Drive.

Se gli hotel a Miami Beach che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel ad Atlanta

Forse stai cercando informazioni sull’ESTA per un viaggio ad Atlanta, capitale della Georgia. Ti consiglio di visitare la città soprattutto se sei un appassionato di storia americana e vuoi scoprirne interessanti testimonianze.

La città di Atlanta ha svolto un ruolo cruciale durante la guerra civile americana e successivamente durante gli scontri per i diritti civili degli anni ’60. Se vuoi conoscere le tracce di questo passato ti suggerisco di visitare l’Atlanta History Center e il Martin Luther King Jr. National Historic Site dedicato alla vita e alla memoria del leader dei diritti civili.

Bellissimo è anche l’enorme Georgia Aquarium che fa parte del Centennial Olympic Park realizzato nel centro di Atlanta in occasione delle Olimpiadi del 1996.

Per vedere questi e gli altri suoi luoghi più emblematici ti consiglio infatti di trovare un hotel nel cuore del Downtown di Atlanta, dove si concentrano questi importanti luoghi di interesse e dove convergono tutti i mezzi pubblici che ti consentono di visitare anche le altre attrazioni.

Se gli hotel ad Atlanta che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel con casinó a Las Vegas

Stai cercando informazioni sull’ESTA per fare una vacanza a Las Vegas e sfidare la sorte in uno degli emblematici casinó di questa luccicante città nel bel mezzo del deserto del Nevada?

Allora lascia che ti suggerisca i migliori hotel con casinó a Las Vegas. E se vinci per favore fammelo sapere quanto meno per ringraziarmi della dritta che ti ho dato! Mi farebbe piacere sapere di averti portato fortuna.

Se gli hotel con Casinó a Las Vegas che ti ho suggerito non ti piacciono o vuoi cercare semplicemente un hotel senza casinó puoi cercre nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com

– I 5 migliori hotel a Orlando

Stai cercando informazioni sull’ESTA perchè hai in programma di andare ad Orlando in Florida per visitare uno dei suoi celebri parchi di divertimento?

Tra questi il più famoso è il Walt Disney World che comprende, tra gli altri, il Magic Kingdom, Epcot e alcuni parchi acquatici. Nello Universal Orlando trovi invece i parchi Universal Studios e Islands of Adventure all’interno dei quali trova spazio il Wizarding World of Harry Potter dedicato alla saga letteraria di successo mondiale.

Al di là dei parchi di divertimento Orlando è una città che vale la pena visitare magari prima o dopo aver visitato Miami perchè è giovane, frizzante e cosmopolita e ha una vita notturna molto accattivante. Ad Orlando trovi però anche molti musei e attrazioni culturali degne di essere visitate.

Qui sotto mi permetto di suggerirti i migliori hotel di Orlando dentro e fuori i suoi parchi di divertimento

Se gli hotel a Orlando che ti ho suggerito non ti piacciono puoi trovarne molti altri nella mappa che ti ho messo qui sotto. I prezzi si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Booking.com
Condividi:

One comment

  1. Anzitutto grazie per il sito e le risorse offerte … Veramente complimenti!

    Purtroppo mi ritrovo in una situazione spiacevole che molto probabilmente non potrà concedermi l’ingresso negli Stati Uniti.

    Circa 12 anni sono stato condannato per reati su sostanze stupefacenti (cannabis, pena estinta in affidamento in prova con sanzione pecuniaria assolta per la buona riuscita dell’affidamento; fatto inoltre volontariato etc.).

    NON MI SENTO UN CRIMINALE. Forse in altri Stati e/o altre giurisdizioni non sarei neanche stato condannato. Non ho ucciso nessuno, fatto male a nessuno se non a me stesso in quel periodo.

    Ho un lavoro di tutto rispetto, non ho più commesso reati, pago le tasse etc. etc.

    Dovrei varcare il suolo USA per circa una settimana, per fini lavorativi, dove l’azienda con la quale lavoro dovrebbe anche concedermi tra l’altro un premio per gli ottimi risultati ottenuti. NON SONO UN TOSSICODIPENDENTE, non bevo, non fumo, non ho vizi e mi sento la persona più tranquilla di questo mondo.

    Nelle domande del questionario ESTA, discriminatorio a mio parere, richiede se abbia mai commesso reati inerenti sostanze proibite … Per quanto mi riguarda devo rispondere SI, con il conseguente rifiuto della stessa domanda, mettendomi al pari di chi nella vita ha fatto dello spaccio di droga la sua professione.

    In alternativa, dovrei recarmi al consolato, produrre sentenza tradotta e giurata per venir giudicato come un delinquente dove molto probabilmente sarà negato anche in tal sede il visto, non considerando tempi e spese da sostenere …

    Questa cosa mi ha davvero schifato degli USA .. 3 Mesi fa son stato 60 giorni a Tokyo, altra parte del mondo, sempre per fini lavorativi, dove non ho avuto alcun problema.

    Bah …

Ti è piaciuto l'articolo?