peschiera del garda

Peschiera del Garda: il delizioso borgo storico lacustre patrimonio UNESCO

Peschiera del Garda è una deliziosa località lacustre che si affaccia sulla sponda sud del Lago di Garda in Provincia di Verona con un centro storico racchiuso nella splendida Fortezza, una cinta muraria pentagonale di origine cinquecentesca dalimitata da 5 bastioni in perfetto stato di conservazione che ospita importanti edifici militari e religiosi. Peschiera è un’ottima opzione per una gita fori porta ma soprattutto per un fine settimana rilassante da solo o insieme alla tua famiglia e agli amici. E se decidi di visitarla insieme ai tuoi figli puoi approtiffare delle visita per portarli a Gardaland o in uno degli altri parchi di divertimento che si trovano a pochi chilometri di distanza

Dove si trova Peschiera del Garda

La bella cittadina di Peschiera del Garda in Provincia di Verona si affaccia sulle sponde venete sud del Lago di Garda a soli 30 chilometri ad ovest della stupenda città di Romeo e Giulietta.

Il centro storico di Peschiera è un borgo lacustre unico nel suo genere perchè caratterizzato da ponti e imponenti costruzioni militari in un’area riparata dai venti sulle rive del Benaco e del fiume Mincio.

Peschiera del Garda è anche il punto di partenza ideale per visitare le altre bellissime località che del lago che si trovano a pochi chilometri di distanza, e che ti consiglio di raggiungere in traghetto o con un piccolo motoscafo in affitto.

Come raggiungere Peschiera

– In macchina

Raggiungere Peschiera in macchina è facilissimo sia se provieni dalle regioni del Nord o da quelle del Centro Italia.

La principale strada per arrivare a Peschiera del Garda dalla Lombardia e dal Veneto è l’Autostrada A4 fino all’uscita Peschiera che è molto vicino al centro.

Una volta uscito dall’autostrada in pochi minuti sarai arrivato. Se vuoi andare direttamente in centro senza passare dall’hotel di Peschiera che hai prenotato, il mio consiglio è quello di lasciare la macchina al parcheggio Mandracchio.

Ovviamente se devi raggiungere Peschiera del Garda dal Piemonte o dalla Liguria devi arrivare fino alla tangenziale di Milano e seguire le indicazioni per Venezia. Mentre se arrivi dal Centro e dal Sud devi prendere l’autostrada che collega Modena a Verona e proseguire verso Milano sull’Autostrda A4. L’uscita è sempre Peschiera.

  • 30 chilometri da Verona
  • 140 chilometri da Milano
  • 150 chilometri da Bologna
  • 250 chilometri da La Spezia
  • 260 chilometri da Genova
  • 260 chilometri da Firenze
  • 270 chilometri da Torino
  • 510 chilometri da Roma

– In treno

Ti stai forse domandando come fare per arrivare a Peschiera del Garda in treno? La stazione di Peschiera si trova a soli 5 minuti a piedi dal centro.

E se dalla stazione FS di Peschiera del Garda vuoi andare a Gardaland e agli altri parchi divertimento che si trovano nei dintorni puoi prendere la navetta gratuita che parte proprio dal piazzale della stazione e che parte ogni 30 minuti.

La prima navetta di andata per i parchi parte 30 minuti prima dell’apertura dei parchi e l’ultima navetta di ritorno alla stazione di Peschiera parte 30 minuti dopo la chiusura.

– In aereo

Come raggiungere Peschiera del Garda in aereo? Gli scali di riferimento sono l’Aeroporto di Verona a circa 20 chilometri e l’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio a circa 90 chilometri che ha sicuramente più collegamenti dalle diverse città italiane ed europee.

Per arrivare a Peschiera del Garda in aereo è però molto comodo anche l’Aeroporto di Milano Linate o l’Aeroporto di Milano Malpensa a circa 160 chilometri.

Se decidi di raggiungere Peschiera in aereo ti consiglio di affittare una macchina in una delle tante compagnie di autonoleggio presenti all’uscita dei terminal così da ottimizzare il tempo.

Per confrontare le tariffe di tutte le compagnie nelle date che servono a te per arrivare a Peschiera e trovare quella che garantisce la migiore offerta ti consiglio di fare come me e di prenotare online sul portale www.ionoleggioauto.it oppure su www.doscovercars.com.

Trovare le migliori auto e noleggio e le migliori tariffe per raggiungere Peschera del Garda con questi portali di noleggio auto è molto facile: ti basta andare sul sito, inserire il nome dell’aeroporto di destinazione nel campo dedicato alla location, la data e l’ora di inizio e fine del noleggio e il gioco è fatto.

I due portali ti daranno l’elenco dei modelli di auto a noleggio insieme alle opzioni disponibili e alle tariffe proposte da tutte le compagnie tra le quali potrai scegliere quella che è più in linea con il tuo budget e con le tue specifiche esigenze.

Cosa vedere a Peschiera del Garda

Peschiera è una cittadina che può essere visitata anche solo in giornata ma io ti consiglio di fare come ho fatto io e programmare almeno un fine settimana per vederla con calma e per approfittarne per vedere le cittadine nei dintorni.

A pochi chilometri da Peschiera del Garda ci sono Desenzano del Garda e la suggestiva Sirmione, che devi assolutamente vedere. Così come ti consiglio Bardolino e Lazise sulla sponda veneta del Lago di Garda, anche queste a pochi chilometri.

Mentre se hai più tempo non ti devi perdere le bellissime località del Garda Trentino, ma in questo caso non vale la pena dormire a Peschiera perchè decisamente più distanti, molto meglio scegliere un hotel a Riva del Garda.

E poi se sei in vacanza con i tuoi figli a Peschiera del Garda non puoi non portarli a trascorrere una giornata a Gardaland o in uno degli altri parchi di divertimento che trovi nelle vicinanze. Io ho una bambina di 8 anni, l’ho portata a Gardaland e si è divertita tantissimo, e io con lei. E prima di vedere Peschiera ci siamo fermati a dormire una notte in uno degli hotel all’interno del parco.

Cosa mi ha colpito di Peschiera? Prima di tutto la sua luminosità che sprigiona energia. Bellissima è anche la vista panoramica che hai sul Lago di Garda e la stupenda architettura storica cinquecentesca. Il mix di questi due elementi danno a Peschiera del Garda una grande personalità che sono sicuro percepirai immediatamente.

– Il centro storico racchiuso dalla Fortezza

L’aspetto architettonico che rende unico il centro storico di Peschiera del Garda è la Fortezza, che in pratica è l’imponente cinta muraria cinquecentesca a forma pentagonale che racchiude molti edifici storici quasi tutti edificati per scopi militari in epoca asburgica.

Camminando lungo le mura di Peschiera trovi i 5 antichi bastioni difensivi che ne marcano gli angoli e che custodiscono tante bellezze tutte da scoprire, ma che sono anche ottimi punti panoramici.

Io sono rimasto a bocca aperta dall’unicità e dalla bellezza della Fortezza che ha colpito anche l’Unesco tanto che il 9 Luglio 2017 ha iscritto Peschiera del Garda nella lista del Patrimonio dell’Umanità all’interno della categoria “Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo: Stato da Terra-Stato da Mar occidentale”.

Porta Verona, i Giardini di Parco Catullo e la Palazzina Storica

La prima cosa che ti suggerisco di vedere a Peschiera del Garda è il bellissimo centro storico che devi visitare rigorosamente a piedi o in bicicletta. È per questo che una volta parcheggiata la macchina te la devi dimenticare.

Accedi al centro di Peschiera dai due ponti di Via Venezia che ti conducono alla bellissima Porta Verona di origine cinquecentesca che riconosci sicuramente dal Leone di San Marco, simbolo della Repubblica di Venezia.

Oltrepassata Porta Verona ti trovi nei Giardini di Parco Catullo, un’oasi di verde e di tranquillità che ti conducono fino alla Palazzina Storica, un bel palazzo eretto nel 1854 che si chiama così perchè nel 1917 ospitò il Convegno Interalleato. Ed è uno dei luoghi che non ti devi perdere se decidi di visitare Peschiera del Garda.

Questo convegno a Peschera ha avuto una grandissima importanza storica perchè ha coinvolto i rappresentanti militari di Italia, Gran Bretagna e Francia presero importanti accordi sulla gestione della Prima Guerra Mondiale. Se visiti l’interno della Palazzina, nella Sala Storica, trovi un dipinto che ricorda questo importante incontro.

Camminando nei Giardini di Parco Catullo di Peschiera del Garda noterai delle curiose installazioni: sfingi in pietra adagiate su piedistalli in legno; anche se ho chiesto a diverse persone e ho cercato informazioni non sono riuscito a capirne il significato.

Porta Verona si apre all’interno dell’imponente cinta muraria pentagonale che anticamente difendeva la città di Peschiera e che è punteggiata da tanti bastioni in ottimo stato di conservazione che puoi visitare.

Vicino a Porta Verona ti consiglio di notare l’immensa costruzione dell’Ex Caserma di Artiglieria di Peschiera del Garda, una grande opera militare austriaca risalente alla metà dell’Ottocento. Dal 2002 è sede della biblioteca civica e dell’Archivio Storico del Comune di Peschiera.

Il Bastione San Marco, il Bastione Querini e il Ponte dei Voltoni

Il primo dei bastioni incastonati nelle mura di Peschiera del Garda che trovi oltrepassando Porta Verona è il Bastione San Marco che è anche il secondo in ordine di costruzione e che, come potrai vedere tu stesso, è ancora in ottimo stato di conservazione.

Ti consiglio di fare una passeggiata lungo il bastione perchè ti offre una bella vista panoramica che include la parte posteriore del Ponte dei Voltoni e del Bastione Cantarane, altri due luoghi imperdibili del borgo storico di Peschiera.

All’interno del Bastione San Marco trovi la Palleria Austriaca, una struttura militare che in epoca asburgica aveva funzione di deposito di palle di cannone e laboratorio pirotecnico. Vedrai con i tuoi occhi che si trova in ottimo stato di conservazione grazie alla passione del Gruppo Alpini di Peschiera del Garda.

Dopo aver passeggiato per il Bastione San Marco sono entrato nella sede del Consorzio Tutela Lugana DOC, lo squisito vino che puoi trovare in diverse versioni (Lugana, Lugana Superiore, Lugana Riserva, Lugana Vendemmia Tardiva e Lugana Spumante). Provali tutti in uno dei tanti ristoranti di Peschiera, senza dimenticarti di comprare qualche bottiglia da portarti a casa.

Nella parte nord del centro storico di Peschiera del Garda vicino al porto che un tempo era un punto fermo della Marina Militare trovi il Bastione Querini eretto nel 1552.

Il cinquecentesco Ponte dei Voltoni è davvero stupendo, ed è sicuramente uno degli elementi architettonici più caratteristici di Peschiera. Il Ponte dei Voltoni è realizzato toralmente in mattoni e il suo nome deriva dalle basse volte in pietra che consentivano il solo passaggio delle piccole imbarcazioni da pesca.

Peschiera del Garda era già in epoca romana molto importante per la pesca e sparse per la città c’erano numerose postazioni fisse. Quella più emblematica era quella di Pescarezzo che puoi vedere ancora oggi all’uscita del Ponte dei Voltoni.

Il Bastione Cantarane e la Rocca Scaligera

Lasciato Bastione San Marco e attraversato il Ponte dei Voltoni raggiungi il Bastione Cantarane che si eleva sulle acque del Mincio e che è uno dei punti difensivi più importanti della città di Peschiera del Garda.

L’edificio che ti salterà subito agli occhi è la bellissima Rocca Scaligera di origine trecentesca, sicuramente uno dei più interessanti esempi di architettura militare tra quelli che ho visto. Pare che sia addirittura più antica e che nel Trecento sia stata solo ampliata e ulteriormente fortificata.

Vicino alla Rocca Scaligera trovi l’austero palazzo a prova di bomba di origine asburgica che ospitò l’Ex Ospedala Militare d’Armata, oggi dismesso ma secondo me ancora molto affascinante.

Piazza Ferdinando di Savoia e la Chiesa di San Martino Vescovo

Se ha un attimo di tempo ti consiglio di andare in Piazza Ferdinando di Savoia per visitare la deliziosa Chiesa di San Martino Vescovo dell’anno Mille, che è la più bella di Peschiera e uno dei più antichi luoghi di culto presenti nel territorio della diocesi di Verona.

La Chiesa di San Martino Vescovo di Peschiera del Garda è stata edificata sui resti del Tempio di Giove risalente in un periodo compreso tra il primo e il terzo secolo d.C.

E nella stessa piazza c’èra anche l’Antico Complesso della Rocca che a partire dal periodo tardo romano subì vari interventi militari dagli Scaligeri ma poi purtroppo ricoperto durante il periodo della dominazione veneta di Peschiera.

Piazzetta San Marco e Palazzo del Provveditore

Incominci ad aver voglia di un caffè o di un aperitivo? Ti consiglio di prenderlo in un bar di Piazzetta San Marco, un grazioso angolino del centro storico di Peschiera del Garda che a me piace davvero tanto. Facile riconoscerla perchè ci trovi due obelischi del secolo XVI.

Molto interessante è anche la facciata del Palazzo del Provveditore, vicino al Canale di Mezzo. L’importanza storica di questo palazzo va ben oltre alla sua architettura, infatti era sede del potere esercitato su Peschiera dai governatori della Fortezza nominati dalla Repubblica di Venezia per poi diventare palazzo comunale.

Porta Brescia e Bastione Tognon

A pochissima distanza dal Bastione Cantarane trovi Porta Brescia che, insieme a Porta Verona, consentiva l’accesso all’antica città di Peschiera del Garda. A differenza della sua “sorella” sul lato orientale è molto più anonina, anche se da questa parte le mura nelle quali si apre si mostrano più possenti.

Vicino a Porta Brescia trovi il Bastione Feltrin che è in assoluto il primo ad essere stato innalzato e che ospita la polveriera austriaca.

Ti consiglio di seguire la Salita Tognon per arrivare all’omonimo bastione. Bastione Tognon risale al 1552 e conserva ancora oggi visibili i resti del Leone Marciáno in parte distrutto da Napoleone. Questa parte della fortificazione aveva il compito di respingere i bombardamenti su Peschiera che provenivano da Nord-Est.

Il bastione è stato un importante punto di comunicazione per l’armata austriaca che ci installò un telegrafo ottico che permetteva la comunicazione tra la Fortezza di Peschiera del Garda, il Forte di Pastrengo e il centro di comando di Verona.

– Il lungolago e le gite in barca sul Lago di Garda

Dopo aver visitato la Fortezza di Peschiera e gli edifici storici che custodisce ti suggerisco una bella passeggiata a piedi sul lungolago che è nelle giornate di sole è luminosissimo.

Ti consiglio anche di non perderti una bella gita sul Lago di Garda con i battelli che partono da Piazza Betteloni e che toccano le altre suggestive località tra le quali Riva del Garda, Desenzano, Sirmione e Salò.

Ma soprattutto il delizioso borgo di Lazise sulla sponda veneta che ti assicuro essere molto romantico soprattutto al tramonto.

Se decidi personalizzare la tua gita sul lago al porto di Peschiera del Garda puoi anche decidere di affittare un piccolo motoscafo che puoi guidare anche senza patente nautica a un prezzo ragionevole, soprattutto se dividi la spesa con gli amici.

Dal lungolago di Peschiera puoi anche alle scendere alle piccole spiagge che meritano una piccola sosta rilassante. Sono spiagge d’erba ovviamente, ma davvero molto carine.

– Il Santuario della Madonna del Frassino

Quando sono stato a Peschiera del Garda, oltre a visitare il centro storico, mi sono fermato anche a conoscere il Santuario della Madonna del Frassino perchè diversi amici che ci sono stati me l’hanno consigliato. E ho fatto bene a seguire questo suggerimento.

Trovi il Santuario della Maddonna del Frassino al lato dell’Autostrada a soli 4 chilometri dal centro storico di Peschiera in direzione Milano e ci arrivi in un lampo senza dover riprendere l’autostrada.

La storia di questo santuario è molto antica e molto travagliata, infatti risale all’inizio del Cinquecento quando la cittadina di Peschiera del Garda era sotto la dominazione francese e nel corso della sua storia ha subito numerose devastazioni, anche se oggi lo trovi in perfetto stato di conservazione.

Pur nella sua semplicità questo edificio religioso vicino a Peschiera è davvero strepitoso, quindi ti consiglio di prenderti il tempo per visitarlo con calma per lasciarti pervadere dal senso di pace e di tranquillità che trasmette e che mi ha colpito tantissimo.

La struttura interna del Santuario della Madonna del Frassino è a una sola navata ed è impreziosita da 8 altari laterali decorate molto finemente e da 2 cappelle molto graziose.

L’elemeno artistico più prezioso che custodisce il santuario di Peschiera del Garda (per il suo valore simbolico) è la statua miracolosa della Madonna, oltre ad alcune opere di Paolo Farinati e di Andrea Bertanza.

– L’Oasi Lago del Frassino

Se sei un amante del birdwatching (osservazione di uccelli) o se come me adori la tranquillità degli spazi naturali ti consiglio di dedicare un paio d’ore alla scoperta dell’Oasi del Lago del Frassino a meno di 3 chilometri dal centro di Peschiera al confine con la Provincia di Brescia.

Si tratta di un bacino lacustre naturale circondato da una fitta vegetazione che si è formato con il ritiro del ghiacciaio alla fine dell’ultima glaciazione e ci trovi molti uccelli acquatici che la usano per nidificare, in particolare le le anatre tuffatrici che lo abitano insieme a circa 160 altre speci.

I 10 migliori B&B e hotel a Peschera del Garda

Se decidi di visitare Peschera del Garda ti consiglio di scegliere un B&B o un hotel in centro o comunque abbastanza vicino perchè d’estate c’è molto traffico, anche se il parcheggio si trova con una relativa facilità. Ovviamente la maggior parte dei posti sono a pagamento ma devo dire che le tariffe non sono eccessive.

Come ti puoi immaginare l’offerta alberghiera di Peschiera è molto vasta quindi sicuramente troverai facilmente un B&B o albergo che soddisfa le tue aspettative e allineato con il tuo budget.

Da parte mia mi permetto di indicarti i 10 B&B e hotel a Peschiera del Garda che conosco personalmente perchè ci ho soggiornato sia durante che vacanze con la mia famiglia che per motivi di lavoro. Ti garantisco che tutti offrono un’ottima relazione qualità-prezzo.

I prezzi medi dei B&B e hotel a Peschiera che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone. Se i B&B e hotel a Peschiera del Garda che ti suggerisco non ti piacciono ne puoi trovare più di 400 su Booking.com.

I 2 hotel a Gardaland

Se oltre a visitare la bellissima Peschiera e i suoi dintorni decidi di portare i tuoi bambini a Gardaland ti consiglio di passare una notte in uno dei due alberghi presenti nel parco, così da far vivere loro un’esperienza ancora più coinvolgente.

Negli hotel di Gardaland trovi servizi personalizzati dedicati ai più piccoli, soprattutto ambienti e camere tematizzate al mondo dei cartoons e delle fiabe, insieme a tante attenzioni di qualità per i genitori, ad un prezzo molto ragonevole.

Ma quali sono gli hotel a Gardaland tra i quali scegliere? Te li indico qui sotto, insieme al prezzo medio per due adulti e un bambino nella stessa camera.

  • Gardaland Hotel (4 st., pr. medio: 80-90 euro, voto >8). È il più classico tra gli hotel a Gardaland; oltre a stanze e suite tradizionali ha 32 camere tematiche dedicate al mondo dei bambini
  • Gardaland Adventure Hotel (4 st., pr. medio: 90-100 euro, voto >8). È l’hotel di Gardaland interamente dedicato ai piccoli amanti delle grande avventure e futuri esploratori

Non mi resta che ringraziare il Comune di Peschiera del Garda per le informazioni e per le fotografie.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?