lisbona miradouro de santa luiza

In moto per un appassionante viaggio alla scoperta del Portogallo: Algarve, Alentejo, Lisbona e dintorni, Coimbra, Aveiro, Elvas

Finalmente ce l’ho fatta! Dopo quasi 12 anni sono riuscito a fare un altro viaggio in Portogallo, questa volta non per un piccolo “assaggio” della sua bellezza, ma per un lungo viaggio tra Spagna e Portogallo in moto della durata di 15 giorni, partendo dall’Andalucía e poi entrando dalla costa del Portotogallo del Sud, in Algarve. Il mio viaggio in Portogallo è proseguito poi dall’Algarve fino a Sines, dove ho visto bellissime scogliere e tramonti mozzafiato, poi ho seguito la costa occidentale fino a Lisbona, dove mi sono fermato diversi giorni per visitare i suoi splendidi quartieri del centro storico, e approfittando per vedere il bellissimo Cabo Da Roca, il punto più occidentale del Portogallo e dell’Europa intera. Lasciata la capitale, il mio giro del Portogallo è proguito fino Coimbra e successivamente Aveiro, nel cuore del Paese, e da lì ad Ovest fino a Elvas, città al confine con la Spagna molto vicina a Badajoz, capitale dell’Extremadura, quasi sconosciuta al turismo ma che merita sicuramente una visita durante un viaggio in Portogallo. Da qui sono ritornato a Siviglia, ma questa parte del viaggio tra Spagna e Portogallo in moto te la racconterò un’altra volta

Il Portogallo è un paese assolutamente da non perdere, soprattutto per quelli che come me amano gli itinerari in moto.

Un viaggio in Portogallo in moto ti regala strade perfette e panoramiche, gente cordiale e socievole pronta ad accoglierti a braccia aperte, tanto sole, le tipiche case bianche con decorazioni color ocra, alloggi economici e ottimo cibo, soprattutto pesce, che in Portogallo si mangia sempre freschissimo anche nelle località dell’interno, a prezzi tanto bassi che per noi italiani sembra un vero miraggio.

E poi la costa del Portogallo è qualcosa di incredibilmente bello, molto difficile da descrivere a parole: trovi deliziose scogliere come non se ne vedono da altre parti, il mare di tante sfumature di blu nel quale puoi fare immersioni e snorkeling, o semplicemente il bagno in acque mosse e pulitissime. E vedrai dei tramonti splendidi e davvero molto romantici.

Fare un viaggio in Portogallo è complessivamente economico, soprattutto se confrontato con un viaggio in Italia, ma anche con uno in Spagna, soprattutto per quanto riguarda il cibo e il pedaggio autostradale, che spesso e volentieri si può evitare perchè ci sono strade alternative a veloce percorrenza che permettono anche di passare nelle zone rurali dell’interno o ammirare il bellissimo paesaggio della costa.

In Portogallo la benzina invece costa esattamente come in Italia, mentre in Spagna è decisamente più economica, un buon 20-30% in meno. Se vuoi fare un viaggio tra Spagna e Portogallo in moto, ti consiglio quindi di fare il pieno prima di entrare in Portogallo, e di arrivare con il serbatoio vuoto prima di attraversare la frontiera in territorio spagnolo.

Il mio giro del Portogallo è cominciato dal dal Sud, provenendo da Sevilla, nella stupenda regione spagnola dell’Andalucía.

L’Algarve: l’inizio del mio viaggio in Portotallo

Se come me hai deciso di fare un viaggio in Portotallo in moto, la costa sud è il miglior punto di ingresso se provieni dalla Spagna. Se non lo sai ancora, Algarve vuol dire 150 chilometri di splendida costa che si affacciano sull’Atlantico, una splendida luce che sulle spiagge di sabbia dorata creano un’effetto di brillantezza davvero spettacolare, e molte aree naturali protette iscritte nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Durante il mio giro del Portogallo in Algarve ho fatto tappa a Tavira, piccola cittadina originariamente villaggio di pescatori del quale mantiene intatta tutta la semplicità e l’autenticità e poi ho visitato Faro, che è la cittadina più grande della zona, nella quale ti consiglio una sosta per conoscere il suo ricco patrimonio monumentale, anche se a mio avviso la cittadina è piuttosto statica e noiosa.

Come ho scritto nel mio articolo dedicato all’Algarve, quando ci sono stato (ed era piena estate) l’ho trovata semideserta, ed è per questo che ti consiglio di fare come ho fatto io e di dormire a Tavira, per visitare Faro in giornata, dalla mattina alla sera.

Nell’entroterra di Faro c’è un posto magnifico, che vale la pena visitare durante un viaggio in Portogallo; sto parlando della bella località di Estoi, per ammirare il suo bellissimo Palazzo Rosa, un edificio storico riccamente decorato con azulejos e molte opere d’arte distribuite per i suoi bellissimi saloni, e un giardino alla francese che è una vera meraviglia. Il Palazzo Rosa di Estoi è la più importante testimonianza di architettura Rococò di tutta l’Algarve.

La Magnifica Pausada Palacio de Estoi

Una parte del Palazzo Rosa è stato adibito ad hotel di lusso, uno di questi posti dove anche il solo dormire una notte si trasforma in un’esperienza memorabile, perchè sei letteralmente circondato da un importante pezzo della cultura del Portogallo. Si chiama Pausada Palacio de Estoi, e fa parte dei Small Luxury Hotels of The World.

Il mio viaggio in Portogallo attraverso l’Algarve è poi proseguito con la visita ad Albufeira, una località ormai troppo turistica. Per evitarti una delusione, ti avviso che il suo centro storico è abbastanza anonimo e letteralmente invaso da negozietti di souvenir e da tutte quelle cose che si possono trovare nelle cittadine invase dal turismo di massa, come ad esempio Benidorm in Spagna.

Ma sono stato molto contento di averla visitata durante il mio giro del Portogallo perchè nei dintorni ha delle splendide spiagge con imponenti falesie, che non ti devi assolutamente perdere. E con queste un mare davvero bellissimo, nel quale anche tu non vedrai l’ora di tuffarti: una, cinque, dieci, cento volte.

È proprio per questo che ti consiglio di fermarti ad Albufeira almeno una paio di giorni, scegliendo uno dei bellissimi alberghi direttamente sulla spiaggia, tra i quali, i migliori sono senza dubbio quelli che ti consiglio qui sotto, tra i quali c’è anche quello dove ho dormito io.

Ho proseguito il mio viaggio in Portogallo in moto seguendo la costa dell’Algerve, fino ad arrivare alla magnifica Lagos, che devi assolutamente conoscere per la sua costa ricca di affascinanti falesie che danno vita a suggestive grotte ed anfratti, da visitare con un’escursione in barca partendo dal lungomare.

Se sei un appassionato di diving questo è il posto ideale per qualche bellissima immersione alla scoperta del bellissimo fondale, altrimenti puoi sempre metterti pinne e maschera per fare un pò di snorkeling, esattamente come ho fatto io.

A qualche chilometro da Lagos il mio giro del Portogallo attraverso la costa dell’Algarve mi ha dato la possibilità di visitare la minuscola ma altrettanto stupenda località di Luz, che ha un grazioso centro storico e una bella spiaggia, da vivere al tramonto, quando la luce calda del sole ti permettono di godere di un’atmosfera davvero unica per quanto è romantica e suggestiva.

E alla fine della costa dell’Algarve, proprio nell’angolo sud occidentale del Portogallo, ho trovato una bellissima sorpresa: la graziosa cittadina di Sagres, con il suo bellissimo Capo San Vicente, secondo me uno dei luoghi in assoluto più suggestivi del Paese.

Anche qui ti consiglio di fare come me, e di fermarti a dormire almeno una notte, perchè non puoi perderti per nulla al mondo il bellissimo tramonto che vedi dalla sua costa sempre ventosa.

I 5 migliori hotel a Tavira

Tavira è una delle destinazioni dell’Algarve che secondo me vale la pena conoscere bene durante il tuo viaggio in Portogallo, per cui ti consiglio di fermarti almeno una o due notti. All’Hotel Don Rodrigues ho soggiornato io, e te lo consiglio molto, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici fidati, per cui sicuramente di troverai molto bene anche in questi. I prezzi medi degli hotel che ti consiglio si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

I 5 migliori hotel a Faro

Puoi visitare Faro in giornata facendo base a Tavira, ma se decidi di fermarti a dormire perchè a te è piaciuta, ti consiglio alcuni hotel. Il Eva Sense Hotel lo conosco personalmente, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici fidati. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

I 5 migliori hotel ad Albufeira

Albufeira è sicuramente da visitare per le sue bellissime spiagge, e per godertele ti consiglio di fermarti almeno due o tre giorni. I primi tre alberghi che ti suggerisco sono fronte spiaggia, e sono tutti molto validi. Ma anche gli ultimi due, che sono nelle immediate prossimità del mare. Io sono stato all’Hotel Baltum e sono stato benissimo, mentre gli altri me li hanno suggeriti amici fidati, Gli I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

  • Salgados Dunas Suites Fr. spiaggia (5 stelle, prezzo medio: 170-180 euro, voto di Booking.com >8)
  • Hotel Sol e Mar Fr. Spiaggia (4 stelle, prezzo medio: 140-150 euro, voto di Booking.com >8)
  • Hotel Baltum Fr. Spiaggia (3 stelle, prezzo medio: 110-120 euro, voto di Booking.com >8)
  • Aqua Mar – Moon Dreams (3 stelle, prezzo medio: 90-100 euro, voto di Booking.com >8)
  • Luna Solaqua (4 stelle, prezzo medio: 70-80 euro, voto di Booking.com >8)

I 5 migliori hotel a Lagos

Lagos è una tappa obbligata durante il tuo viaggio in Portogallo, e ti consiglio di godertela con calma, almeno in due giorni, per cui ti suggerisco gli hotel in cui puoi dormire. Il Lagos Atlantic Hotel è quello che ho preso io, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici fidati. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

I 5 migliori hotel a Luz

Durante il tuo viaggio in Portogallo ti suggerisco di passare una notte anche a Luz, per goderti il tramonto e per cenare con calma in uno dei tanti ottimi ristoranti di pesce del centro storico. Io sono stato al Quinta do Mar – Country & Sea Village, che ti suggerisco caldamente, mentre gli altri mi sono stati consigliati da amici fidati, per cui sono sicuro che in tutti starai bene anche tu. I prezzi medi degli alberghi che ti suggerisco si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

I 5 migliori hotel a Sagres

Anche a Sagres ti consiglio di passare almeno una o due notti proprio come ho fatto io. Io sono stato al Mareta Beach House, e mi sono trovato molto bene, mentre gli altri mi sono stati consigliati da amici fidati. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

La Costa Vicentina per ammirare le 14 spiagge più belle del Portogallo

Da Sagres ho proseguendo il mio viaggio in Portogallo costeggiano la costa Vicentina in direzione di Sines, dove la strada costeggia quasi sempre il mare. In questa zona ho trovato panorami che considerare mozzafiato è riduttivo, insieme alle 14 spiagge più belle del Portogallo, nelle quali si può vedere chiaramente il curioso e affascinante spettacolo delle maree.

L’unico aspetto negativo che ti devo sottolineare è la presenza quasi costante di vento fortissimo, alcune volte davvero insopportabile, e per questo molto pericoloso soprattutto se sei in viaggio in moto.

Non è in caso che questa porzione di costa del Portogallo è ideale per chi è amante del surf, del windsurf e più in generale degli sport acquatici. Io mi sono limitato a fare dei lunghi bagni e un pò di snorkeling, anche se l’acqua era gelata a qualsiasi ora del giorno, ma soprattutto mi sono goduto la bellissima atmosfera serale.

Essendoci molti surfisti, di sera l’atmosfera si accende, e tra cene improvvisate sui camper e feste in spiaggia mi sono divertito un sacco. Ecco perchè mi sono fermato un paio di notti , cosa che sicuramente consiglio anche a te.

I 5 migliori B&B e hotel a Sines e nei dintorni

Gli alberghi che suggerisco a Sines si trovano nel cuore della località o in altri posti vicino, sulla costa Vicentina, a poca distanza. Io sono stato al Hotel Apartamento Sinerama, nel quale mi sono trovato molto bene, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici che li hanno provati e che me li hanno descritti come ottimi dal punto di vista della relazione qualità-prezzo. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Lisbona: la fantastica capitale del Portogallo

Da Sines, percorrendo in circa 2 ore 154 chilometri di strade secondarie incantevoli parte delle quali costeggiano la Reserva Natural do Estuario do Sado, il mio viaggio in Portogallo è proseguito a Lisbona, la sua bellissima capitale, dove mi sono fermato per un intero fine settimana per visitare con calma i bellissimi quartieri del centro storico, ma anche i dintorni.

Degna di essere vista è la bella cittadina di Almada, all’altro lato del ponte che la unisce a Lisbona. Almada è molto bella, tranquilla, decisamente più economica, piena di ristoranti dove si mangia dell’ottimo pesce a prezzi stracciati, e per arrivare al centro storico di Lisbona basta attraversare il fiume Tejo in ferry, o percorrendo il lungo e bellissimo Ponte 25 de Abril (Ponte 25 Aprile in italiano), che ricorda quello di Brooklin.

Il ferry collega regolarmente le due città, con un passaggio ogni 20 minuti, e per fare la traversata ci impiega poco più di un quarto d’ora. Prendendo il ferry hai anche la possibilità di ammirare Lisbona da una bellissima prospettiva.

Alcune idee per visitare il meglio di Lisbona

Per approfittare al massimo il tempo che avrai a disposizione per visiare Lisbona durante il tuo viaggio in Portogallo, ti consiglio due ottime opzioni: una visita guidata in italiano dei suoi quartieri più storici o, se sei in gruppo, un tour privato, sempre con guida in italiano. Vedrai che è il modo migliore per assaggiare la bellezza e l’unicità di questa splendida città.

Lisbona ha davvero lasciato il segno dentro di me, tanto che nel tempo ci sono ritornato in altre occasioni insiema alla mia famiglia e agli amici. È inutile dirti che nel tuo giro del Portogallo devi assolutamente dedicare qualche giorno per conoscerla.

Se durante il tuo viaggio in Portogallo la toccherai, ti renderai conto immediatamente che è una città nella quale convivono due anime che in apparenza sono in antitesi tra loro: quella moderna, dinamica e cosmopolita di città internazionale piena di studenti, insieme a quella di città fortemente legata alla tradizione, nella quale le caratteristiche architettoniche e urbanistiche si sono mantenute esattamente uguali al passato, in un delizioso disordine e irregolarità che non è esagerato definire affascinante. E che la rendono assolutamente unica.

Lisbona è una città che si sviluppa prevalemtemente in salita, quindi per visitare i suoi bellissimi quartieri tipici, ognuno con caratteristiche ben definite, devi entrare nell’ottica di camminare molto o, in alternativa, prendere i tipici tram o le funicolari, che sono elementi tanto caratteristici da essersi trasformati a loro volta in vere e proprie attrazioni.

Durante il tuo viaggio in Portogallo, quando toccherai Lisbona visita tutti e 4 i suoi quartieri più eblematici: il Bairro Alto, la Baixa, la Alfama, e il Chado, e io ti consiglio di farlo gironzolando senza meta per le loro vie, perchè così facendo ti imbatterai in angoli meravigliosi. E poi a Lisbona si mangia divinamente, soprattutto se scegli i piccoli bar o taverne tipiche dove puoi gustare gli squisiti petiscos e le altre ricette della tradizione portoghese.

I 5 migliori hotel a Lisbona

Tutti gli hotel che ti suggerisco si trovano nel cuore del centro storico, vicinissimi ai luoghi più belli della città. Io ho soggiornato alll’Hotel Britania, e posso solo parlartene bene, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici fidati, quindi garantisco personalmente sul loro guidizio. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Cabo da Roca: il punto più occidentale d’Europa

A pochi chilometri da Lisbona, una tappa imperdibile del tuo viaggio in Portogallo è Cabo da Roca, che è il punto più occidentale dell’Europa, “dove la terra finisce e comincia il mare”, come lo descrive Luís Vaz de Camões, il più importante poeta portoghese.

Avrai davanti ai tuoi occhi un panorama incredibile, che resterà per sempre impresso nella tua mente e nei tuoi ricordi.

L’escursione a Cabo da Roca si fà in mezza giornata viaggio compreso, e se segui il mio consiglio dovresti abbinarla a Sintra, per vedere entrambe dalla mattina alla sera.

Sintra: Patrimonio Mondiale dell’Umanità

Sempre a breve distanza da Lisbona c’è un’altra località che ero molto curioso di vedere durante il mio viaggio in Portogallo: Sintra, inserita nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Sintra ha un incredibile patrimonio storico-monumentale, ed è una cittadina culturalmente molto viva, come testimonia il fatto che gli edifici storici ospitano centinaia di mostre e di esposizioni artistiche durante tutto l’anno. Tra l’altro qui a Sintra ci sono anche gli atelier di artisti molto importanti, che non farati a trovare passeggiando tra le vie del suo meraviglioso centro storico.

Sicuramente anche il tuo giro del Portogallo deve includere una tappa a Sintra, ma ti devi preparare al fatto che nel tempo è diventata un luogo turistico davvero molto frequentato, che le hanno fatto perdere una parte del suo charme. I monumenti, gli edifici strorici e le vie sono letteralmente presi d’assalto dai turisti, con conseguenti problemi di trafficio e tanta difficoltà a trovare parcheggio, anche se sei in moto.

Sintra è circondata da un bellissimo parco naturale, nel cuore del quale sorge il Palacio de Pena, che è sicuramente il suo edificio più emblematico, e che devi assolutamente visitare. Una specie di castello come quelli delle favole, che si innalza da un’altura nel cuore della natura lussurreggiante che lo circonda.

Per visitarlo comodamente ti suggerisco di lasciare la macchina o la moto parcheggiata e di salirci con il trenino che parte dal centro di Sintra, oppure ancora meglio visitarlo all’interno di un’escursione guidata che parte direttamente da Lisbona, in modo tale da non avere il problema dello spostamento e soprattutto del pacheggio, che fa perdere un sacco di tempo perchè la gente è molta e gli spazi sono molto limitati.

E poi, purtroppo, proprio come ho visto nel centro di Albufeira, anche qui negli anni hanno aperto decine e decine di negozietti di souvenirs di bassa qualità e ristoranti per turisti che di tipico hanno ben poco, e che hanno inevitabilmente minato la grande eleganza ed esclusività della destinazione e il suo panorama urbano. Comunque, al di là di questo aspetto, Sintra rimane una destinazione imperdibile di ogni viaggio in Portogallo che si rispetti.

Visitare Sintra da Lisbona

Che ne dici di un’avvincente visita guidata in italiano a Sintra e di un’escursione nel bellissimo Parco Naturale di Sintra-Cascais in jeep, partendo da Lisbona? Tra strade sterrate, scogliere con un panorama mozzafiato e bellissimi boschi, farai un bellissimo percorso nella natura. E a Sintra, oltre ad avere il tempo per visitare la città, vedrai anche il bellissimo Palacio da Pena, che come hai visto nella mia foto sembra un castello uscito da una fiaba.

I 5 migliori B&B e hotel a Sintra

Quando mi sono fermato a dormire a Elvas durante il mio viaggio in Portogallo ho scelto l’Arribas Sintra Hotel, dove sono stato benissimo, quindi te lo consiglio di cuore. Gli altri hotel mi sono stati suggeriti da amici fidati, e sono sicuro che ti offriranno un’ottimo servizio anche a te. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Che ne dici di una visita guidata per visitare insieme

Coimbra: la città più storica e pittoresca del Portogallo

Mi ci sono volute invece 4 ore per coprire i 200 chilometri che separano Lisbona da Coimbra, e che ho percorso sempre senza prendere mai l’autostrada. Come ogni motoclista che si rispetti, anch’io preferisco metterci più tempo per viaggiare da un posto all’altro percorrendo le strade secondarie, soprattutto quelle urbane, che regalano sempre panorami più caratteristici ed esperienze più belle.

Tempo sicuramente ben investito durante il mio viaggio in Portogallo, perchè la strada che collega Lisbona a Coimbra passa attraverso minuscoli e incantevoli paesini agricoli, dove abbondano i campi di zucca, e circa a metà costeggia per un buon tratto il Parque Natural das Serras de Aires e Candeeiros, una delle aree naturali protette più belle del Portogallo.

Il tuo giro del Portogallo non può essere considerato tale se non visiti Coimbra perchè è una vera e propria bomboniera, uno straordinario concentrato di magnifici elementi del patrimonio storico e culturale portoghese, e sede di una delle università più antiche del mondo, che ne fanno una città giovane, frizzante, moderna e cosmopolita.

Coimbra è bellissima di giorno, fantastica di notte, indescrivibile al calare del sole, quando la luce dalle sfumature giallo-arancione fa brillare gli edifici storici creando un emozionante gioco di luce ed ombre, che danno vita ad atmosfere quasi surreali, addirittura commoventi. E te lo dico senza esagerare.

E poi Coimbra è la città dove è nato il Fado, il canto malinconico tipico del Portogallo che in un certo senso descrive il carattere dei portoghesi, e che puoi ascoltare durante uno dei molti spettacoli proposti ogni sera in diversi locali emblematici della città. Insomma, Coimbra è un vero e proprio “must” per tutti quelli che decidono di fare un viaggio in Portogallo.

I 5 migliori hotel a Coimbra

Quando ho dormito a Coimbra durante il mio viaggio in Portogallo ho dormito all’Hotel Quinta das Lagrimas, in pieno centro, e te lo consiglio perchè mi sono trovato davvero bene. Insieme a questo ti suggerisco altri alberghi che mi sono stati consigliati da amici dei quali mi fido ciencamente. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Aveiro: la “Piccola Venezia” nel cuore del Portogallo

Ancora 65 chilometri di strada provinciale per visitare una cittadina che non avevo mai sentito nominare prima, ma che in molti mi hanno consigliato di non perdere durante il mio viaggio in Portogallo: sto parlando di Aveiro, conosciuta anche come la Venezia del Portogallo.

Niente di più falso in realtà, perchè l’unica cosa che ha di simile a Venezia è la presenza di canali che la attraversano (che non hanno nulla di tipico), e le imbarcazioni che vorrebbero essere simili a gondole che li percorrono incessantemente per trasportare le centinaia di turisti in visita.

Il centro della città di Aveiro è carino, ma nulla di eccezionale: quello che non mancano sono i molti ristorantini quasi tutti turistici che con i loro tavoli occupano le sue piazze. Ti dico la verità: sono stato contento di esserci andato, ma non te la posso raccomandare come un “must” di un giro del Portogallo.

Se sei di passaggio perchè stai andando ad esempio a Porto (visto che è sulla strada che arriva da Coimbra) fermati a dagli un’occhiata, o fai una sosta di una notte se vuoi spezzare il viaggio, ma se stai pensando di andarci apposta per vedere quello che può offrire sappi che puoi usare meglio il tempo per vedere qualche altra località più bella.

I 5 migliori hotel ad Aveiro

Io ad Aveiro mi sono fermato a dormire una notte perchè mi sembrava meritevole di una visita approfondita, ma come ti ho detto puoi anche non includerla nel tuo viaggio in Portogallo. Nonostante questo, se decidi di fare una sosta qui o se sei curioso di conoscerla, ti suggerisco alcuni alberghi. Il Melià Ria Hotel & Spa è quello dove ho dormito io, e l’ho trovato perfetto, mentre gli altri mi sono stati suggeriti da amici fidati per l’ottima relazione qualità-prezzo. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Elvas: la più bella città fortificata del Portogallo

Da Aveiro il mio viaggio in Portogallo è poi proseguito per Elvas , a circa 4 ore di strada, che è anche l’ultima città portoghese prima del confine con la Spagna in direzione Badajoz, la capitale dell’Estremadura.

Elvas sì che la devi includere nel tuo giro del Portogallo, infatti troverai una splendida cittadina totalmente bianca, minuscola, che si sviluppa tutta in salita, con un fascino davvero incredibile soprattutto grazie alla ricchezza del suo inestimabile patrimonio monumentale.

Il centro abitato sorge infatti all’interno della più grande fortificazione con baluardi al mondo, con mura difensive di origine islamica a forma di stella che hanno un perimetro di circa 10 chilometri, e che rappresentano una importante testimonianza dell’evoluzione della strategia militare fino al Secolo XIX.

Il modo migliore per visitare Elvas è quello di perdersi nell’intricato dedalo di viette e vicoli che costituiscono il suo meraviglioso centro storico, e che spesso sfociano in minuscole piazze, molto semplici ma allo stesso tempo decorate molto finemente.

E poi c’è il suo bellissimo Acquedotto, costruito dall’architetto Francisco de Arruda, lo stesso che a Lisbona ha realizzato la Torre di Belém. La zona fortificata di Elvas è inclusa nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, testimonianza della sua grande importanza storica e culturale.

I 5 migliori hotel ad Elvas

Sicuramente ad Elvas devi fermarti a dormire almeno una notte, perchè di cose che meritano di essere visti, in città e nei dintorni, ce ne sono davvero tante per una visita solo dalla mattina alla sera. Io ho dormito al Vila Gale Collection Elvas, e mi sono trovato benissimo. Insieme a questo te ne suggerisco altri che mi sono stati consigliati da amici fidati, quindi sono sicuro che ti troverai bene anche tu. I prezzi medi che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?