Il Garda Trentino: il paradiso italiano per le vacanze sportive outdoor e per la gastronomia di qualità

Se stai pensando ad una vacanza al lago per la tua estate 2020 scegli il Lago di Garda, e più nello specifico il bellissimo territorio del Garda Trentino, una zona con un ottimo clima mediterraneo, incastonata tra il lago e le montagne, con 6 piccole incantevoli cittadine che ti aspettato per regalarti una vacanza nella quiete e nella tranquillità, tra cultura, gastronomia e tanto sport. E si, perchè la zona dell’Alto Garda è ideale se sei un appassionato di sport outdoor, in particolare bike, trekking, running e trial running, climbing (arrampicata sportiva), insieme al canyoning, SUP, kitesurf e diving. Ma soprattutto vela e windsuft, grazie al vento che da queste parti è una costante durante tutto l’anno. Fare sport nel Garda Trentino vuol dire avere la possibilità di ammirare gli splendidi panorami dalle diverse prospettive e di godere di un contesto naturale davvero unico

Ricordo la prima volta che ormai tanti anni fa sono andato sul Garda Trentino: era il mese di Maggio e ci sono stato per fare consulenza ad un albergo a Riva del Garda che era appena diventato mio cliente. Conoscevo già altre zone del Trentino, come la Val di Fassa e la Val di Fiemme, ma di questa zona non sapevo proprio nulla se non dove si trovasse.

La giornata era molto soleggiata con il cielo incredibilmente terso, e appena imboccata la provinciale dopo il casello di uscita dell’autostrada ho incominciato a trovare molti gruppi di ciclisti che sfrecciavano a tutta velocità. Poi, una volta sul lungolago di Riva del Garda, che mi ha affascinato subito tantissimo, ho notato moltissime vele sospinte dal vento, che quel giorno tirava davvero forte. Ma anche molte persone che facevano running o nordic walking, insieme a coppie e a famiglie con bambini che pedalavano tranquillamente.

E in un batter d’occhio, solo da questi pochi elementi, ho capito che ero capitato in un luogo che ha lo sport ben impresso nel DNA, ma non avevo ancora realizzato che l’idea che mi ero già fatto era sì certamente corretta, ma solo una briciola della realtà. Perchè il Garda Trentino è davvero molto di più.

Com’è e dove si trova il Garda Trentino

Il minuscolo territorio del Garda Trentino è interamente compreso nella Provincia di Trento, all’estremità superiore del Lago di Garda. Lo raggiungi in 45 minuti da Trento, in poco più di un’ora da Verona e in meno di 3 ore da Milano.

Puoi considerarlo come un’enclave mediterranea tra la sponda Nord del Lago di Garda e le montagne che lo circondano sugli altri tre lati, e che insieme definiscono uno scenario fatto di acqua e di roccia, ma anche da tanto verde, e caratterizzato da un clima che è mite tutto l’anno e particolarmente adatto per l’attività sportiva, ma anche per il relax e la vita a ritmo lento.

Il Garda Trentino è un’oasi d’acqua tra le Alpi e la Pianura Padana, circondato da corone di monti che proteggono la valle dal gelo proveniente dal nord Europa, all’interno del quale il protagonista è ovviamente il Lago di Garda, insieme ai suoi fratelli: una piccola costellazione di laghi minori come il Lago di Tenno e il Lago di Ledro, circondati prati e boschi.

L’acqua si ripete con gli imponenti salti delle Cascate di Varone e con pozzi i pozzi glaciali delle Marmitte dei Giganti di Nago.

L’UNESCO ha riconosciuto una parte del territorio “Biosfera Unesco, Alpi Ledrensi e Giudicarie”, precisamente quello che si estende dal Lago di Garda alle Dolomiti di Brenta: un ambiente ricco di biodiversità e di storia, dove le risorse naturali sono state gestite in modo responsabile e consapevole dagli abitanti nel corso dei secoli, e che ha saputo per questo mantenere un forte legame con la terra e i suoi prodotti.

Se lo visiti capirai che il territorio del Garda Trentino è davvero seducente, oltre che per le sue caratteristiche morfologiche anche perchè qui trovi borghi molto pittoreschi insieme ad un ricco patrimonio culturale e folcloristico con tradizioni che sono rimaste intatte per secoli. Ma anche una incredibile gastronomia tipica di qualità.

Riva del Garda e gli altri comuni del Lago di Garda Trentino

Il territorio del Garda Trentino comprende Riva del Garda, conosciuta come Perla del Lago di Garda, e altri 5 comuni nel raggio di soli 15 chilometri. E che sono, ognuno con le sue caratteristiche specifiche, davvero uno più bello dell’altro!

– Riva del Garda

Riva del Garda è conosciuta come Perla del Lago di Garda perchè è una cittadina preziosa come una gemma incastonata in un contesto dai forti contrasti: da un lato trovi le acque blu cobalto del lago che lambiscono le spiagge di sabbia, per lasciare progressivamente spazio al verde interso della vegetazione mediterranea che cresce rigogliosa ai piedi delle pareti rocciose dalle diverse sfumature, che la proteggono.

Ma la cosa che mi sbalordisce è l’esplosione di profumi e di colori della vegetazione mediterranea, tra cui troverai limoni, olivi, allori e palme. Sicuramente è tra i comuni del Lago di Garda Trentino più belli, e quindi ti consiglio di visitarla o, ancora meglio, usarla come base per esplorare l’intero territorio.

Il mix di questi elementi garantisce a Riva del Garda un micro-clima molto particolare, con temperature molto miti anche d’inverno, e ideale per fare sport all’aria aperta. E non è un caso che per questa ragione è conosciuta a livello internazionale. Se sei un amante dell’attività sportiva outdoor qui potrai praticare un’infinità di discipline diverse, prime tra tutte vela e windsurf, ma anche canotaggio, climbing, trekking, tennis e ovviamente ciclismo da strada e mountain bike.

Un esempio su tutti è la Ponale, conosciuta anche come Strada del Ponal o Sentiero del Ponale, uno spettacolare percorso a picco sul lago che puoi fare a piedi o in bicicletta. Per la sua bellezza ed unicità è divantata una vera e propria Mecca per gli appassionati di due ruote e di sport outdoor provenienti da ogni parte del mondo. Ed è in assoluto uno dei sentieri più amati di sempre.

Se poi visiti il centro di Riva del Garda avrai sicuramente l’imbarazzo della scelta per le cose da fare e da vedere, tra musei ricchi di opere d’arte e bellissima architettura che, attraverso i suoi simboli, testimoniano una storia antica e un passato ricco di cultura. Ma anche il bellissimo contesto per prendere un aperitivo o per una cena in riva al lago in uno dei tanti bar e ristoranti con terrazze esterne.

– Torbole sul Garda

Torbole sul Garda, conosciuta semplicemente come Torbole, è una piccola località che sorge ai piedi del Monte Baldo, tanto bella che se la guardi la lontano la puoi facilmente scambiare per una grande cartolina colorata. L’altro dei comuni del Lago di Garda Trentino dove ti consiglio di soggiornare per sfruttare le possibilità di fare sport d’acqua.

Infatti, se sei un amante della di sport velici, e in particolare di windsurf, devi assolutamente andarci per le tue vacanze sportive, perchè qui soffia molto spesso un forte vento, tra l’altro fà si che il cielo sia sempre terso come un quadro dipinto solo di blu intenso. È in assoluto il centro nevralgico del Garda Trentino e di tutto il Lago di Garda per regate e manifestazioni sportive dedicate al windsurf. Ma se sei un appassionato sono sicuro che già la conosci.

A Torbole ci sono anche diverse piste ciclabili che la collegano con gli altri paesi del Lago di Garda, e sempre da qui partono anche tanti percorsi di trekking che si inerpicano verso l’alto e che ti regalano angoli nascosti e panorami mozzafiato da fotografare e da portare per sempre nel cuore.

Io ho fatto il sentiero Busatte-Tempesta, che a detta di tutti è il più bello, e te lo confermo, perchè il contesto paesaggistico e il panorama sono davvero stupendi. Ma il punto più panoramico è quello di Nago, la parte Nord del comune, dove potrai anche visitare tanti luoghi di interesse storico, primo tra tutti Castel Pinede e i forti austro-ungarici, che si possono visitare.

Ma Torbole non è solo sport! Bellissimo è anche il porticciolo, in assoluto il suo angolo più pittoresco, che ti consiglio di ammirare di sera seduto nella terrazza di qualche bar con vista lago sorseggiando un drink o a cena in uno dei tanti ristoranti che propongono i deliziosi piatti della tradizione gastronomica del Garda Trentino. Magari un piatto a base di broccolo di Torbole, una vera eccellenza gastronomica tipica della località.

– Drena

Se Torbole è tra i paesi del Lago di Garda Trentino quello più celebre per gli sport acquatici e il windsurf, Drena è quello che ti consiglio di scegliere per le tue vacanze se sei un appassionato di trekking e di mountain bike a ritmo lento e a stretto contatto con la natura, perchè gli itinerari che partono da qui ti permettono di vivere momenti di relax attraverso una vegetazione che è davvero rigogliosa.

Da Drena parte anche la Ferrata Rio Sallagoni, che è una delle vie ferrate più belle del Trentino perchè risale una forra sotto al Castello di Drena con tratti a strapiombo che attraversano paesaggi insoliti e lussurreggianti che ti lascieranno davvero a bocca aperta. E, proprio per questo motivo, è venerata da tutti gli appassionati. Uno dei passaggi più suggestivi è l’attraversamento di un ponte tibetano che costeggia una cascata dall’aspetto fiabesco.

Il Castello di Drena conosciuto come Castel Drena, del Secolo XII, è il suo elemento storico più emblematico, una fortezza medioevale che domina la Valle del Sarca e le Marocche. È davvero bellissimo e ti consiglio di visitarlo, meglio per assistere ai concerti, spettacoli e mostre d’arte che lo vedono come location.

Il paesaggio attorno al comune di Drena è montano, così come la sua vegetazione che ha i castagneti secolari come elemento tipico. E sono proprio questi che regalano alla località i loro preziosi frutti, i marroni di Dreda, una vera prelibatezza da provare da soli o come ingrediente in una delle tante ricette della tradizione gastronomica del territorio, e celebrati tutti gli anni durante una grande festa.

– Arco

Arco è un’altro dei bellissimi comuni del Lago di Garda Trentino. La località è abbracciata su un lato dal Lago di Garda e dall’altro dalle montagne, ed è una destinazione ideale se quello che stai cercando è una vacanza all’insegna dello svago e del relax, ma anche dello sport, in particolare dell’arrampicata.

Infatti, Arco è capitale mondiale del free-climbing, ed ogni anno ospita il Rocky Master, la competione che richiama atleti da tutto il mondo. Quindi, se ti piace questa disciplina, Arco è la località che sicuramente fà per te.

Stessa cosa se sei appassionato di escursioni a piedi o in mountain bike, perchè proprio dal comune di Arco partono diversi percorsi adatti a tutti i livelli di preparazione. E quindi, puoi fare i sentieri a ritmo lento, per goderti la natura in totale relax, oppure sfidare i tuoi limiti o le performance dei tuoi compagni di escursione.

Arco è però molto importante anche dal punto di vista storico, culturale e naturalistico. Ad esempio puoi ammirare la bellissima architettura della Villa Arciducale, residenza invernale dell’Arciduca Alberto d’Asburgo, circondata da un bellissimo parco lussurreggiante. Qua e là trovi però anche altre magnifiche ville in stile liberty fatte realizzare dagli Asburgo.

Ma il suo simbolo più emblematico è senza ombra di dubbio il Castello di Arco, una delle fortezze medioevali in assoluto più belle di tutto l’arco alpino, che è situato in cima a una torre rocciosa che domina la piana del fiume Sarca e da lì offre un panorama davvero mozzafiato. È visitabile, e ti consiglio di andarci quando nel castello si svolgono concerti ed eventi, che valorizzano ancora di più la bellezza e l’esclusività della location.

Piccolo ma bellissimo è anche il centro storico di Arco, una bomboniera che ti offre tantissime cose da vedere, e dove puoi trovare ottimi ristoranti per degustare le migliori prelibatezze gastronomiche a Km 0 del Garda Trentino.

– Tenno

Un altro dei bellissimi comuni del Garda Trentino che devi assolutamente conoscere è Tenno, che tu stesso giudicherai uno scrigno di autentica bellezza nel quale convivono elementi naturalistici di grande pregio, primo tra tutti il bellissimo Lago di Tenno dalle acque blu turchesi che fanno da contrasto al verde intenso della macchia mediterranea che lo circondano. Troverai anche olivi, viti e castagni che crescono sui terrazzamenti, e che rappresentano le coltivazioni caratteristiche del luogo.

Devi sapere che il Lago di Tenno si raggiunge solo a piedi percorrendo una lunga scalinata e, una volta arrivato lo scenario che si apre davanti ai tuoi occhi è di una bellezza disarmante. Al centro del lago vedi spuntare “un isolotto” che in estate diventa raggiungibile a piedi.

Se sei un amante del trekking e della mountain bike qui potrai trovare dei bellissimi sentieri di diversa difficoltà, e che potrai percorrere al ritmo che vuoi, da solo, in famiglia o insieme agli amici.

Tenno ti offre tantissime cose da vedere, tra le quali sicuramente il borgo medioevale di Canale di Tenno, che definisco “senza tempo” perchè avrai la percezione che qui le voci del suo passato rieccheggiano in ogni anfratto, in ogni pietra e in ogni scorcio, dandogli un’atmosfera quasi surreale.

Noterai che l’unicità architettonica dei suoi edifici è stupenda pur nella sua semplicità, ed è proprio questo elemento a farne uno dei borghi più belli d’Italia, nel cuore della porzione di territorio riconosciuto come Biosfera Unesco “Alpi Ladnensi e Judiciaria”, del quale ti ho già parlato.

Sempre dal suo seducente passato arriva il Castello di Tenno, del Secolo XII, dal quale puoi godere di uno dei panorami più seducenti del Lago di Garda. Io sono rimasto letteralmente a bocca aperta, soprattutto perchè ci sono stato al tramonto quando l’atmosfera è davvero suggestiva, romantica ed emozionante.

Ma Tenno è famosa anche per una specialità gastronomica davvero particolare, della quale non avevo mai sentito parlare prima: la carne salada, il cui nome vero è carne salada dell’Alto Garda e Ledro, a marchio De.Co (Denominazione di Origine Comunale), una vera e propria chicca locale che è una preparazione molto antica tramandata nei secoli dai ristoratori locali, custodi dei sapori autentici di una volta. E che puoi degustare nei tanti ristoranti presenti tra le viette del centro storico insieme alle altre specialità altogardesane.

– Dro

Questo comune del Lago di Garda Trentino è una delle più antiche località della valle del Sarca ed è localizzato in una posizione molto particolare, addirittura tra tre incantevoli specchi d’acqua: il Lago di Garda, il Lago di Cavedine e il Lago di Toblino.

Come il centro storico di Tenno, anche quello di Dro ha il profumo di un suggestivo passato, testimoniato soprattutto dai tradizionali portali in pietra scolpita, ma anche dalle torri, dai piccoli archi che trovi qua e là nelle stradine irregolari che risalgono addirittura al periodo medioevale.

Ma Dro è anche (e soprattutto) rinomata per le sue pareti di roccia bianca, fra le più belle e più alte di tutta l’area del Garda Trentino e, proprio per questo, è meta irrinunciabile tra gli patiti di free climbing e arrampicata che la scelgono per le loro vacanze attive. Quindi, se lo sei anche tu, non puoi non provarle.

Ma la possibilità di fare sport a Dro non si limita al free climbing e all’arrampicata, infatti è un meraviglioso punto di partenza per fare lunghe escursioni e passeggiate sia a piedi che in mountain bike, in compagnia di chi vuoi e al ritmo che decidi tu, perchè da qui partono sentieri per tutti i gusti e per tutti i livelli di preparazione.  

Le rocce di Dro sono uniche, infatti sono costituite da giganteschi massi di origine glaciale riconosciute come biotipo fra le più estese d’Europa: le Marocche, che danno vita ad un paesaggio lunare, e nelle quali puoi persino osservare delle impronte di dinosauri che sono appartenute ad un erbivoro e ad un carnivoro entrambi lunghi oltre 6 metri.

Se sei un appassionato di bici e la vuoi usare sulla pista ciclabile che costeggia il fiume Sarca invece che sui sentieri, proveniendo da Nord ti imbatterai nel bellissimo ponte romano di Ceniga, e da lì in avanti davanti ai tuoi occhi si aprirà una natura verde e intensa che si alterna con punti quasi desertici.

Sul territorio di Dro sono presenti delle anche delle ampie coltivazioni di frutteti e vigneti che producono rispettivamente le rinomate Susine di Dro DOP, eccellenza  altogardesana, e il tipico e profumatissimo Vino Santo del Trentino, che io adoro follemente, ovviamente entro i limiti del consentito: mi raccomando, non pensare male 🙂

Tutti gli sport outdoor da fare nei comuni del Lago di Garda Trentino

Ormai avrai capito che se sei un amante dello sport outdoor il Garda Trentino è una delle zone che devi assolutamente conoscere per le tue prossime vacanze in montagna. Ma ti voglio stupire spiegandoti ancora più nel dettaglio tutti gli sport che potrai fare.

– Il bike: migliaia di chilometri di strade e di sentieri emozionanti, insieme a tante corse ed eventi

L’ho capito immediatamente: la bicicletta è il mezzo ideale per godersi appieno il territorio del Garda Trentino, in pianura soprattutto con la citybike, mantenendosi a livello dei laghi per ammirare a ritmo lento la lucentezza del loro blu intenso nelle giornate di sole, ma anche in salita con la bici da strada o con l’ebtb per mettere alla prova le gambe e il fiato, o in discesa con la mountain bike, percorrendo le strade sterrate di montagna per ammirare dall’alto lo splendido panotama che regalano.

Qui appena fuori dai comuni del Garda Trentino ti puoi divertire tantissimo qualsiasi sia il tuo livello di preparazione e la tua passione specifica, perchè ci sono più di 1.300 chilometri tra strade asfaltate e sentieri ben segnalati che ti permettono di andare sia piano, in relax, sia molto veloce e con intense iniezioni di adrenalina, come quelle che ti regalano i percorsi gravity in discesa, che hanno dislivelli che possono raggiungere anche pendenze mozzafiato di oltre 2.000 metri, che però puoi affrontare se, e solo se, sei molto ben allenato.

Alcuni degli itinerari che puoi fare nel Garda Trentino sono diventati dei veri e propri classici tra gli appassionati italiani e strnieri, e se sei tra loro sicuramente già li conosci.

Tra questi, in mountain bike, il più celebre è senza ombra di dubbio l’Anello Garda-Sarca, la Ponale-Rifugio Pernici, Remalzo, Malga Campo, Malga Grassi, Monte Corno, Dos Casina, Monte Velo, Monte Baldo-Altissimo. Se vuoi provarli ti metto il link per scaricare le tracce sul GPS della tua bici.

Se invece sei un appassionato di tornanti e salite ripide da affrontare con la bici da strada, trovi percorsi tradizionali molto panoramici come il Giro del Lago (141 km) accanto a quelli che toccano salite poco conosciute ma altrettanto spettacolari come il Passo Santa Barbara (Monte Velo), entrato a far parte di una ristretta selezione denominata “Le più belle salite in Trentino”.

Bellissimo è anche l’itinerario chiamato Lago e Valli di Cavedine (50 km, 615 metri di dislivello), Lago di Tenno (23 km, 567 metri di dislivello), Avio-San Valentino (81,6 km, 1600 metri di dislivello), Ballino-Duron-Stenico (85,3 km, 1400 metri di dislivello) e numerosi altri, dei quali puoi trovare informazioni e tracce GPS a questo link.

Ma se ami il brivido devi provare l’adrenalinico Bike Park Garda Trentino, progettato per gli amanti delle discese quasi verticali e del freeride, nel quale spicca il trail downhill Val di Diaol, una picchiata di 4,5 chilometri per 700 metri di dislivello con pendenze che in alcuni passaggi raggiungono anche il 30%. Questo bellissimo tracciato si sviluppa lungo il pendio Nord-Ovest del bellissimo Monte Baldo, sul versante che guarda Nago, ed è fatto da una serie di salti, sponde e tratti veloci che ti faranno divertire davvero tantissimo. E sotto avrai sempre la vista spettacolare del Lago di Garda.

Lo puoi provare insieme ad un altro tracciato molto speciale, il mitico “ex-Seicentouno”, che ti regala 2 chilometri di adrenalina pura sul Monte Altissimo. Il percorso è perfetto, infatti è completamente pulito da sassi smossi e da sterpaglia, con tanti rock garden e salti nuovi, insieme a belle sponde che nel complesso formano un fantastico mix adatto a mettere alla prova la tua esperienza di biker. Sempre con una bella prospettiva del Lago di Garda.

Insieme a queste 2 proposte Gravity dedicate esclusivamente agli esperti c’è un altro percorso più semplice, questa volta per gli appassionati di enduro, chiamato Naranch Trail, che dal Monte Creino scende al Maso Naranch per terminare a Nago.

Io, non essendo un esperto di percorsi in mountain bike ho provato proprio il Naranch Trail, e pur non essendo estremo come gli altri due, non è comunque facilissimo: te lo preciso solo perchè tu ti possa regolare, poi ovviamente dipende da te.

Eventi nel Garda Trentino dedicati al bike

Ogni anno il Garda Trentino è location di molte corse ed eventi dedicati esclusivamente alla passione per la bicicletta, la maggior parte dei quali conosciuti a livello internazionale. Emblematico è il Tour of The Alps (www.tourofthealps.eu), che ha raccolto l’eredità del Giro del Trentino.

Tra gli altri eventi nel Garda Trentino dedicati alla bici sono importanti anche lo Schwalbe Tour Transalp (https://tour-transalp.de), il Craft Bike Transalp, una emozionante gara di orientamento in MTB, ma anche DroBike (www.drobike.it) e al King of Baldo, 2 giorni di freeride puro a Torbole.

Se vuoi affrontare le salite più spettacolari dell’Alto Garda non ti puoi perdere la 2 giorni del Gran Prix della Montagna, ma nemmeno la 2 giorni della Welcome Season, festa dedicata a salutare la nuova stagione del freeride e del downhill.

Un altro evento del Garda Trentino davvero imperdibile e seguitissimo dagli appassionati di tutto il mondo è il Bike Festival di Riva del Garda (https://riva.bike-festival.de), un autentico happening annuale della mountain bike grazie al quale puoi anche partecipare a diverse competizioni davvero avvincenti sui percorsi della Rocky Mountain Bike Marathon, che di tutte quelle organizzate è in assoluto la gara più spettacolare. Se decidi di partecipare puoi scegliere tra 4 spettacolari tracciati, dalla Ronda Facile (28 chilometri) fino alla Ronda Extrema (90 chilometri e oltre 3.800 metri di dislivello), che è inserita stabilmente nel calendario ufficiale off-road della Federazione Ciclistica Italiana.

Se invece sei un appassionato di Emtb, la mountain bike a pedalata assistita, devi assolutamente partecipare all’Emtb Adventure Garda Trentino (www.emtbadventure.it) la 4 giorni interamente dedicata alla scoperta del quadrifoglio dell’Alto Garda che ti propone tour guidati di diversa difficoltà tra i luoghi più belli del territorio, insieme a pranzi ed aperitivi con le eccellenze gastronomiche della zona da gustare lungo il percorso in rifugi, aziende agricole e ristoranti. Insomma, una ghiotta occasione per assaggiare il gusto del territorio a ritmo di pedalata, ovviamente assistita.

Il running e il trail running: di corsa su e giù per i sentieri e lungo le sponde dei laghi

Se non sei un tipo da bicicletta, ma ti piace correre in mezzo alla natura come piace a me, non c’è problema perchè nel Garda Trentino ti assicuro che trovi centinaia di percorsi di diverse pendenze da affrontare al ritmo di trail running che vuoi. Alcuni dei quali da condividere con gli appassionati di bicicletta.

A me piace davvero tantissimo fare trail running in questa zona, sia perchè i sentieri hanno il fondo davvero molto buono, ma soprattutto perchè sei immerso nei bellissimi colori e profumi della natura rigogliosa della macchia mediterranea che come ti ho già detto è una sua caratteristica peculiare. E che ti permette anche di correre attraverso molte zone ombrose che d’estate sono un vero toccasana.

Io amo i sentieri con forti pendenze, ma qui mi piace soprattutto correre lungo le strade bianche che corrono lungo le sponde dei laghi, con il blu turchese dell’acqua che mi accompagna, in un contesto che soprattutto con il far della sera regala un’atmosfera assolutamente suggestiva e romantica. E che sono sicuro stregherà anche te.

Eventi nel Garda Trentino dedicati al trail running

E se sei un vero appassionato ti suggerisco di partecipare ai diversi eventi del Garda Trentino dedicati a questa disciplina, in primis la Garda Trentino Half Marathon (www.trentinoeventi.it), che però è in Novembre, e che nel corso degli anni è diventata una delle manifestazioni più importanti per i runners italiani e stranieri. Prevede 3 distanze: da 21 chilometri, 10 chilometri e 5 chilometri, che puoi scendere in funzione del tuo allenamento. E c’è anche una versione molto più corta per i bambini che hanno la corsa nel DNA.

Altri due eventi nel Garda Trentino molto importanti in fatto di trail running sono la Garda Trentino Trail (www.gardatrentinotrail.it), una gara di 60 chlometri che quest’anno è giunta alla sua quinta edizione, e il Garda Trentino Xmas Trail (www.gardatrentinoxmastrail.it).

Il Garda Trentino Xmas Trail è una competizione sul percorso ad anello che parte Torbole e che copre la distanza di 30 chilometri e un dislivello complessivo di 1.300 metri, con l’80% di percorso sterrato. Grazie a questa competizione potrai ammirare tanti bellissimi punti paesaggistici, tra i quali: il lungolago di Garda tra Torbole e Riva del Garda, il centro storico di Riva del Garda, il Bastione Veneziano, il Castello di Tenno e il borgo di Frapporta, l’Olivaia di Tenno e di Arco, il Castello di Arco, la Chiesa di san Martino, il Bosco di Castagni di Nago, il centro storico di Nago, Castel Penede, la strada di Santa Lucia, e il centro storico di Torbole, dove parte e termina la gara. Insomma: tutti i punti più belli del territorio del Garda Trentino.

Il trekking: alla scoperta dei sentieri più belli dell’Alto Garda

Certo, il trekking sui sentieri in quota è decisamente un’altra cosa, ma anche nel territorio del Garda Trentino ci sono tanti chilometri di bei sentieri che ti faranno divertire se ti piace questa attività sportiva, e se te lo dico credici, perchè io l’adoro letteralmente.

Per la precisione ci sono più di 600 chilometri percorribili, con un’ampia scelta di livelli e di difficoltà. Ma anche di tipologia, infatti trovi quelli geologici, naturalistici e culturali, come ad esempio quelli che testimoniano la Grande Guerra.

Vuoi sapere quali sono i 5 sentieri top assolutamente imperdibili? Indubbiamente il primo è il sentiero della Ponale, seguito dal sentiero Busatte-Tempesta, quello Marocche-Le Valle della Luna, rifugio San Pietro-Monte Calino e I Forti del Monte Brione.

A questi devi ovviamente aggiungere la grandissima scelta di ferrate, tra le quali alcune di quelle più belle del Trentino. Ne trovi di facili, come la ferrata Sallagonie Colodria a quelle per veri esperti, come la ferrata Che Guevara, senza poter dimenticare le vie sulla Rocchetta a picco sul lago (Cima Capi, Via dell’Amicizia-Cima Sat, che è una delle più famose e frequentate dell’intero Trentino. In generale tutte hanno percorsi molto panoramici e praticabili in ogni periodo dell’anno, ad eccezione della Che Guevara, che d’inverno è impraticabile.

Da vivere con calma e in tutto relax è anche la più recente tra le proposte escursionistiche, chiamata Garda Trek-La Corona del Garda Trentino, un progetto che rigurda 3 anelli percorribili a tappe: uno sul fondovalle, uno posizionato a mezza costa e l’altro in quota, che è chiamato Corona Alta.

Corona Alta è sicuramente quello che mi è piaciuto di più, perchè si estende nella bellissima parte Nord del Garda attraverso tutti i più importanti picchi e i rifugi presenti, con continui saliscendi fino a 2.000 metri e vari pernottamenti in rifugio. Bellissimo anche il finale, con la discesa a Malcesine in funivia e rientro via lago a bordo del battello. Le altre 2 Corone sono anche loro molto belle, ma sono molto meno difficili, e quindi alla portata dei trekkers meno esperti, e rispetto alla Corona Alta sono aperte e percorribili anche in pieno inverno.

Il climbing: bellissime pareti di roccia in un contesto naturale spettacolare e adatte a tutti i livelli di preparazione, anche ai bambini

Gli appassionati di climbing di tutto il mondo conoscono molto bene il territorio del Garda Trentino perchè disseminate tra Arco, Nago, Torbole, Dro, Drenaci e Riva del Garda ci sono delle bellissime pareti di roccia ideali per le arrampicate sportive.

Sono addirittura più di 500 distribuite in 15 falesie, di diversa difficoltà e quindi adatte a tutti i livelli di preparazione, molte delle quali ideali anche per i bambini che vogliono imparare ad arrampicare, tanto più che c’è anche la possibilità di fare corsi con istruttori ferali organizzati dalle scuole sportive delle zona. E poi, grazie al clima sempre mite, il climbing nel Garda Trentino si può praticare durante tutto l’anno.

Io ho provato soprattutto le falesie del gigantesco Outdoor Park Garda Trentino, una delle quali, ad Arco, è unica al mondo perchè è completamente accessibile anche a chi è diversamente abile.

Molte delle falesie sono ideali per l’attività di climbing delle famiglie, infatti sono facili da raggiungere e hanno un’ampia area pianeggiante alla base, dove ci sono anche tanti servizi. Una in particolare, sempre ad Arco, a soli 10 minuti a piedi dal paese, è completamente dedicata ai più piccoli. Io ci ho portato mia figlia Andrea che si è divertita davvero tantissimo. Ma oltre a questa di Arco c’è anche la Family Doss Pelà a Drena e la Family delle Traole a Nago.

Ma se invece ti consideri un super esperto di arrampicata sportiva puoi pensare di affrontare le 30 falesie della Valle del Sarca, che hanno più di 2.000 vie attrezzate.

Ma ci sono anche 13 aree e diversi itinerari di arrampicata classica, che è più simile all’alpinismo vero e proprio. Detto questo voglio essere chiaro: entrambe queste opzioni sono perfette se sei esperto, e se ti assumi la responsabilità, perchè l’elevato livello di difficoltà e la limitata attrezzatura delle pareti le rendono davvero molto difficili e pericolose, quindi non devi farle se non hai conoscenze di alpinismo o se ci vuoi andare senza l’assistenza di una guida alpina.

Ma c’è anche una chicca riservata ai super super esperti: il Deep Water Solo, un’arrampicata senza assicurazione alle pareti a picco sul lago. L’itinerario più affascinante si chiama Linea Poetica, ed è una traversata davvero spettacolare che si sviluppa in un ambiente unico, a pochissimi metri sopra l’acqua.

Sport d’acqua: la magia della vela, del windsurf e di altre discipline acquatiche in un blu indimenticabile

Per le specifiche condizioni medio del Garda Trentino, soprattutto sul lago, il vento è praticamente una costante in tutte le stagioni dell’anno. E ti sto parlando di un vento deciso, che fa gonfiare le vele. Ed è per questo che questa specifica porzione del Lago di Garda è il posto ideale anche per gli amanti degli sport acquatici, soprattutto vela e windsurf, tanto che nel corso degli anni è diventata una delle capitali del circuito velico internazionale e location di centinaia di competizioni di alto livello.

Se sei amante di questi sport, che generalmente si possono fare soprattutto in mare, qui hai una valida alternativa anche perchè le onde non sono mai troppo grosse, e quindi lo specchio d’acqua attrae molti appassionati, principianti o esperti.

Oltre alla vela e al windsurf puoi fare anche canoa e canottaggio, o provare la bellissima esperienza del canyoning nelle spaccature create nel corso di migliaia di anni dai torrenti nelle pareti rocciose che scendono dalle montagne. Io ho provato e mi sono divertito davvero tantissimo perchè, oltre ad essere davvero emozionante ed adrenalinico, mi sono goduto il bellissimo contesto naturale.

Ho visto anche tantissimi che facevano SUP, lo Stand Up Paddle, remando in piedi sulla tavola. Ma a me non piace per nulla perchè mi annoia. Invece ho avuto la tentazione di provare il kitesurf, altro sport gettonatissimo in questa zona, ma purtroppo mi è mancato il coraggio, anche se in realtà non è per nulla pericoloso. Se ti piace questo sport ti consiglio di andare a Torbole e di rivolgerti al Circolo Vela Torbole (www.circolovelatorbole.com), che da quanto ho capito è referente per l’intero territorio del Garda Trentino sia per l’organizzazione di corsi con maestri federali che per il noleggio dell’attrezzatura.

Mi stavo quasi dimenticando: nella porzione di lago del Garda Trentino puoi fare anche immersioni per osservare da vicino la flora e la fauna lacustre, ed esplorare i fondali. Passeggiando ho visto diverse associazioni di diving che noleggiano l’attrezzatura e organizzano corsi di diversi livelli con il rilascio del brevetto. E mi hanno raccontato che sono davvero valide, ma non te lo posso confermare.

In questa zona ci sono anche tante spiagge, quindi se tu fai sport, ma i tuoi amici o i famigliari con i quali sei in vacanza no, possono comunque aspettarti a riva e godersi il sole. E diverse spiagge sono Bau Beach, ovvero accolgono gli ospiti con animali, offrendo molti servizi specifici. Queste le trovi soprattutto nel comune di Arco, a Torbole o sul Lago di Tenno.

Eventi nel Garda Trentino dedicati agli sport d’acqua

Il contesto magnifico e le condizioni perfette hanno fatto diventare il Garda Trentino la location di numerose competizioni, manifestazioni ed eventi internazionali dedicati agli sport d’acqua, che si svolgono soprattutto tra Riva del Garda, Torbole e Arco.

Ti basti pensare che il calendario prevede eventi per circa 100 giorni all’anno, tra i quali le competizioni più importanti come i Campionati Mondiali di Vela e i Campionati Europei sempre di Vela.

L’energetica gastronomia del Garda Trentino: tra prodotti tipici Dop, De.Co. e presidi Slow food

Quando scelgo una destinazione di vacanza, al di la di poter conoscere gli aspetti culturali e di avere la possibilità di fare sport, amo degustare i piatti della gastronomia tipica e conoscere le caratteristiche degli ingredienti utilizzati per prepararli, perchè anche questa è cultura.

E anche in questa zona potrai provare le migliori ricette tipiche trentine, preparate con prodotti di altissima qualità, la maggior parte dei quali rigorosamente a km 0, che ti consiglio di provare meglio se in uno dei tanti ristoranti con vista lago. Stai tranquillo che, vai dove vai, la tua vacanza nel Garda Trentino si trasformerà in un’autentica esperienza sensoriale alla scoperta di sapori, delle fragranze e delle eccellenze gastronomiche del territorio.

Nel Garda Trentino ci sono infatti tanti prodotti che sono veri e propri tesori gastronomici, che sono davvero deliziosi grazie all’unicità del suo clima mediterraneo avvolto dall’influenza protettiva delle montagne. Assaggia ad esempio lo squisito olio extravergine d’oliva del Garda, che ha la particolarità di essere prodotto alla latitudine più a Nord del mondo, e che dal 1998 è riconosciuto con la Denominazione di Origine Protetta (DOP).

Una deliziosa chicca è la Carne Salada, insignita della Denominazione di Origine Comunale (De.Co.), eccellenza gastronomica del Garda Trentino che risale addirittura al 1700, ricavata dalla carne di manzo attraverso uno specifico procedimento di stagionatura di diversi giorni che prevede l’uso di spezie come il pepe nero in grani, bacco di ginepro, aglio e rosmarino. È molto magra e molto saporita, ed è alla base della preparazione dei più famosi piatti altogardesani. Invece, tagliata sottile, può essere mangiata anche cruda. Io la preferisco proprio così, perchè si sioglie in bocca.

Tra le verdure devi assaggiare il broccolo di Torbole, che è Presidio Slow Food, mentre tra la frutta spiccano le susine di Dro, che crescono nella Valle del Sarca, che per caratteristiche sono uniche al mondo, tanto che hanno ricevuto la denominazione DOP. Squisiti sono anche i marroni di Drena (coltivati anche nei castagneti di Campi, Nago e Tenno), anche loro DOP.

Ma ovviamente non è finita qui. Nel Garda Trentino trovi ovviamente anche molti tipi di pesci di lago, che insieme formano un elenco davvero molto lungo che comprende: il raro carpione, l’anguilla, il persico, la trota, il coregoneo lavarello, l’alborella, il luccio, le sarde, il barbo, la tinca, il vairone, il salmerino e la trota d’allevamento, questi ultimi due da poco riconosciuti IGP.

Sono tutti pesci di altissima qualità che puoi trovare in tante delle ricette tipiche trentine, come la squisita pasta con le sarde, le gustose polpettine di cavedano, il luccio marinato en saor, l’alborella fritta o utilizzata per il zisam, tante per citarne alcune. Io non sono un grande appassionato di pesce di lago, perchè preferisco molto di più quello di mare, ma devo dire che tutte queste ricette mi sono piaciute davvero moltissimo.

Squisiti sono anche i vini del Garda, dal bianco che si ricava dall’uva Nosiola, ai rossi Cabernet e Merlot, fino ai DOP tra i quali non ti devi perdere la Schiava, il Lagrein e lo Chardonnay, insieme al Moscato Giallo, Sauvignon, Pinot Bianco, Pinot Grigio e al Traminer aromatico, che è in assoluto il mio preferito. Una varietà di profumi e di sapori di diversa consistenza e intensità, che sono ideali per accompagnare tutte le ricette tipiche trentine, da quelle più leggere e delicate a quelle più corpose e sofisticate.

Dalle squisite uve coltivate nel Garda Trentino si ricavano altri prodotti di altissima qualità, e per questo molto conosciuti e rinomati: l’Aceto Balsamico Trentino e una grande quantità di grappe, tra le quali io adoro quelle aromatiche, in particolare quelle aromatizzate ai frutti di bosco.

Ma secondo me, chicca delle chicche dei distillati tipici trentini, è il Vino Santo (Vin Santo), anche questo Presidio Slow Food, che si ricava dell’uva Nosiala lasciata appassire su speciali graticci di legno detti “arele”, fino alla pigiatura che avviene durante la Settimana Santa. Il succo è poi lasciato fermentare per almeno 3 anni in botti di rovere. Io amo degustarlo (perchè non si beve, si degusta molto lentamente) dopo cena, nella più assoluta tranquillità di casa, insieme al una piccola manciata di frutta secca.

I 13 migliori bike hotel sul Lago di Garda Trentino

Se sei una ricerca di una vacanza all’insegna dello sport ti suggerisco di scegliere di soggiornare in un bike hotel sul Lago di Garda Trentino, ovvero gli hotel che sono specializzati nell’accoglienza dei turisti in bicicletta e più in generale nell’accoglienza dei turisti sportivi, ai quali dedicano servizi molto specifici, come ad esempio menù studiati con la consulenza di esperti nutrizionisti, deposito custodito per le biciclette e attrezzature sportive, così come la possibilità di fare massaggi e la presenza di spa per trattamenti wellness. Ci sono moltissimi bike hotels nelle diverse località del Lago di Garda Trentino, e i migliori per rapporto qualità-prezzo te li suggerisco qui sotto, località per località

Ringrazio infinitamente per le fotografie e per le informazioni a complemento del mio post l’APT Garda Trentino (www.gardatrentino.it)

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?