Cortina d’Ampezzo in estate e in inverno

Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo in Veneto è una delle più famose località di montagna italiane. Cortina è tanto bella da essere conosciuta come Regina delle Dolomiti ed è inserita nella speciale classifica di località Best of the Alps. D’inverno Cortina d’Ampezzo offre tantissimi chilometri di piste da sci perfettamente innevate, splendidi percorsi per il fuoripista e lo sci alpinismo o da percorrere con le ciaspole, oltre a diversi chilometri di piste con lievi dislivelli che fanno innamorare gli appassionati di sci di fondo. Mentre d’estate Cortina regala centinaia di chilometri di fiversa difficoltà ideali per il trekking, la mountain bike e il trial running. Protagoniste dell’estate a Cortina d’Ampezzo sono anche bellissime pareti di roccia per l’arrampicata sportiva e l’alpinismo insieme a emozionanti vie ferrate che si sviluppano nel bellissimo contesto panoramico e naturalistico che le circondano. E se stai pensando a quando visitare Cortina d’Ampezzo fallo al più presto anche se sicuramente ti verrà voglia di tornare per assistere alle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026

Dove si trova Cortina d’Ampezzo

Il comune di Cortina d’Ampezzo si trova nella provincia veneta di Belluno in un’area che corrisponde alla regione storico-geografica della Ladinia.

Il comune di Cortina ha un’altitudine di 1.224 metri ed è situato nel cuore della Conca d’Ampezzo nell’alta Valle del Boite tra il Cadore, la Val Pusteria, la Val d’Ansei e l’Alto Argodino.

Cortina d’Ampezzo fa parte del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo ed è circondata a 360° dalle Dolomiti Ampezzane che fanno parte delle Dolomiti di Sesto, di Braies e d’Ampezzo nelle Alpi Orientali. Le Dolomiti conferiscono alla vallata una bellezza unica al mondo.

Tra i monti di Cortina più famosi vale la pena ricordare le Tofane, il Pomagagnon, il Cristallo, il Faloria, il Sorapiss, il Becco di Mezzodì, la Croda da Lago e il gruppo del Nuvolau.

Nel territorio di Cortina d’Ampezzo trovi molti corsi d’acqua e bacini con ruscelli e torrentelli che scorrono lungo le pendici rocciose dei monti e nei boschi.

I corsi d’acqua più importanti di Cortina sono il torrente Boite con il Rio Bigontina che è il suo affluente. Il Boite nasce a nord di Cortina d’Ampezzo ed è il secondo affluente del Piave per importanza dopo il Cordevole a 1.800 metri.

Nel territorio di Cortina trovi anche tanti laghetti alpini che sono tutti di modeste dimensioni ma che allo stesso tempo costituiscono biotipi di elevato interesse naturalistico da conoscere attraverso le escursioni a piedi o in mountain bike.

Cortina d’Ampezzo è tanto bella da essere conosciuta come la Regina delle Dolomiti ed è stata inserita nelle prime posizioni della speciale classifica di località Best of the Alps insieme ad altri luoghi simbolo della montagna tra i quali Chamonix-Mont-Blanc, Courmayeur, St. Moritz e Davos.

Come arrivare a Cortina

– In macchina

Arrivare a Cortina d’Ampezzo in macchina è facilissimo sia che provieni dalle regioni del Nord che da quelle del Centro.

Dall’Italia la principale strada per arrivare a Cortina in macchina è l’Autostrada A27 Venezia-Treviso-Belluno. Una volta raggiunta l’uscita di Belluno devi seguire la S.S.51 in direzione Cortina d’Ampezzo attraverso i minuscoli paesi del Cadore

Puoi raggiungere Cortina anche attraverso l’Autostrada A22 Verona-Trento-Bolzano-Bressanone. Dopo l’uscita di Bressanone attraversi la Val Puesteria passando per Brunico, Dobbiaco e in poco più di 2 ore puoi raggiungere Cortina d’Ampezzo.

Se provieni dalla Germania o dall’Austria puoi arrivare a Cortina dal Brennero passando per la Val Pusteria attraverso Brunico e Dobbiamo. Da Innsbruck arrivi ad esempio a Cortina d’Ampezzo in meno di 3 ore.

L’Autostrada A27 Venezia-Treviso-Belluno e l’Autostrada A22 Verona-Trento-Bolzano-Bressanone sono molto scorrevoli e non incontri quasi mai traffico ad esclusione della domenica pomeriggio nei fine settimana d’inverno quando è possibile trovare code a causa del rientro delle persone che sono state a sciare a Cortina e nelle altre località sciistiche di queste splendide valli dolimitiche.

Qui di seguito ti indico le distanze per arrivare a Cortina d’Ampezzo dalle principali città del Nord e del Centro Italia:

  • 160 chilometri da Venezia
  • 300 chilometri da Bologna
  • 400 chilometri da Firenze
  • 410 chilometri da Milano
  • 510 chilometri da La Spezia
  • 550 chilometri da Torino
  • 550 chilometri da Genova
  • 670 chilometri da Roma

– In treno

Se stai cercando informazioni su come arrivare a Cortina in treno devi tenere presente che la stazione di riferimento è quella del piccolo paese di Calanzo di Cadore a 35 chilometri di distanza.

Una volta raggiunta la stazione di Calalzo di Cadore sono previsti collegamenti in pullman per Cortina d’Ampezzo in corrispondenza dell’arrivo dei treni provenienti dalle principali città.

Per l’estate c’è Freccialink, il servizio intermodale di Trenitalia che amplia il network delle Frecce che ti permette di arrivare a Cortina con autobus moderni e confortevoli gestiti dalla società Se.am.

Il viaggio per raggiungere Cortina d’Ampezzo in treno può essere piuttosto lungo e costoso. È per questa ragione che ti sconsiglio di arrivare in treno se provieni da lontano soprattutto perchè devi necessariamente fare diversi cambi e se ci sono dei ritardi o contrattempi il tuo viaggio potrebbe diventare una vera odissea.

Se ad esempio stai pensando arrivare a Cortina da Venezia o da Treviso il treno può essere una buona opzione perchè la distanza è abbastanza ragionevole. Dalla stazione di Venezia Mestre e dalla stazione di Treviso puoi arrivare a Cortina d’Ampezzo anche con il servizio Cortina Express.

Ma se ad esempio devi raggiungere Cortina d’Ampezzo in treno da città più lontane come Milano o da Firenze te lo sconsiglio vivamente.

– In autobus

Arrivare a Cortina in autobus è molto più facile, comodo ed economico che con il treno.

Se stai pensando di arrivare in autobus io ti suggerisco soprattutto il servizio di autobus low-cost della compagnia Flixbus che gestisce numerose corse dirette verso Cortina dalle principali città del Nord.

Un servizio molto simile per arrivare a Cortina d’Ampezzo in autobus è quello offerto dalla compagnia di car-sharing BlaBlaCar che da qualche anno si è dodata anche di un servizio di autobus del tutto simile a Flixbus anche se le tratte sono minori.

Qui di seguito ti spiego anche come raggiungere Cortina in autobus dai principali aereporti del Nord.

– In aereo

Come arrivare a Cortina d’Ampezzo in aereo? Lo scalo di riferimento dei voli per Cortina è l’Aeroporto di Venezia Marco Polo che si trova a circa 150 di distanza e che garantisce collegamenti low-cost dai principali aeroporti del centro-sud Italia e dalle isole.

Una volta arrivato all’Aeroporto di Venezia raggiungi Cortina d’Ampezzo con gli autobus della compagnia Flixbus o con il servizio Cortina Express che la collegano direttamente.

Anche il più vicino Aeroporto di Treviso Canova ti permette di arrivare a Cortina in aereo ma i voli dall’Italia e dall’estero sono decisamente minori. Anche da qui puoi raggiungere Cortina d’Ampezzo con il servizio Cortina Express.

Cortina è facilmente raggiungibile con il servizio Cortina Express o con una macchina a noleggio anche dall’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio così come dall’ Aeroporto di Milano Malpensa, dall’ Aeroporto di Milano Linate o dall’Aeroporto di Verona Catullo.

Se decidi di arrivare a Cortina d’Ampezzo in in aereo il mio consiglio è quello di prendere una macchina a noleggio in una delle tante compagnie di autonoleggio presenti all’uscita dei terminal.

Per confrontare le tariffe di tutte le compagnie nelle date che servono a te per raggiungere Cortina e trovare quella che garantisce la migiore offerta ti consiglio di fare come me e di prenotare online sul portale www.ionoleggioauto.it oppure su www.doscovercars.com.

Trovare le migliori auto e noleggio e le migliori tariffe per arrivare a Cortina d’Ampezzo con questi portali di noleggio auto è molto facile: ti basta andare sul sito, inserire il nome dell’aeroporto di arrivo nel campo dedicato alla location, la data e l’ora di inizio e fine del noleggio e il gioco è fatto.

I due portali ti daranno l’elenco dei modelli di auto a noleggio insieme alle opzioni disponibili e alle tariffe proposte da tutte le compagnie tra le quali potrai scegliere quella che è più in linea con il tuo budget e con le tue specifiche esigenze.

Cosa vedere a Cortina

Cortina d’Ampezzo è davvero un bel mix. Da un lato trovi le vie del centro storico tipico delle località di montagna ma a questo si aggiunge l’aspetto moderno e glamour che nel corso degli anni l’hanno trasformata in una meta elegante e raffinata.

Passeggiando per le vie di Cortina noti un prestigioso patrimonio storico e culturale che si amalgama armoniosamente con le boutique esclusive e gli eleganti ritoranti e bar dove puoi tirar tardi la sera e che la rendono una destinazione giovane e frizzante.

La tua visita del centro di Cortina d’Ampezzo incomincia sicuramente dal bellissimo Corso Italia che è la via principale e dove si concentrano diverse importanti testimonianze storiche e culturali.

Cosa vedere a Cortina? Devo dire che di cose ce ne sono davvero tante. In Corso Italia io ti consiglio di soffermarti soprattutto sulla Basilica dei Santi Filippo e Giacomo con il suo campanile decorato in oro.

In questa basilica di Cortina d’Ampezzo ti consiglio anche di entrare perchè custodisce tesori artistici di notevole valore tra i quali il bellissimo Altare Maggiore, l’Altare della Madonna del Carmine e l’Altare della Madonna del Rosario con il tabernacolo.

Sempre in Corso Italia a pochi metri dalla basilica trovi un altro tesoro di Cortina. Sto parlando dell’affresco delle Sibille nell’edificio che un tempo ospitò la rinomata locanda Stella d’Oro. Si tratta di un affresco del secolo XV riscoperto per caso durante un restauro nell’Ottocento.

Proseguendo verso Nord sempre lungo il Corso Italia nel cuore di Cortina d’Ampezzo trovi la Ciàsa de i Pùpe che è una meravigliosa abitazione ricoperta da affreschi.

Se presti attenzione ci trovi i volti di alcuni grandi personaggi tra i quali quello di Raffaello, Tiziano, Shakespeare, Dante, Dürer, Goethe, Michelangelo e Leonardo Da Vinci. Insieme a quello di Ghedina Tomàš che è uno dei due fratelli ampezzani che lo realizzarono.

Ma questi piccoli grandi tesori sono solo alcune delle cose da vedere a Cortina e nei dintorni. Io ti consiglio di visitare anche il Castello de Zanna, i resti del Castello di Botestàgno, il bellissimo Ponte Alto sul Rio Travenanzes che trovi lungo il sentiero che dal Castello di Botestàgno porta alla cascata di Fanes.

Ma le testimonianze storiche da vedere a Cortina d’Ampezzo non finiscono qui. Meritano sicuramente una visita anche la Chiesa della Beata Vergine di Lourdes nella frazione di Grava, la Chiesa di San Francesco del secolo VIV e il Santuario della Madonna della Difesa che risale al secolo XV.

Cosa fare a Cortina d’Ampezzo in estate

– Trekking ed escursioni anche pet friendly

Il bellissimo contesto dolomitico nel quale è inserita Cortina d’Ampezzo ti regala la possibilità di fare tante avvicenti escursioni alla scoperta della natura e dei bellissimi panorami.

Fare trekking a Cortina significa percorrere oltre 400 chilometri di sentieri tra boschi e prati adatti a tutti e molti anche ai bambini. Molti dei sentieri di Cortina d’Ampezzo sono accessibili grazie agli impianti di risalita aperti anche d’estate per i quali devi acquistare l’Hiking Pass.

I sentieri di Cortina si dividono in 3 aree tematiche: quelli tra laghi e cascate, quelli adatti alle famiglie con bambini e quelli che invece ti permettono di conoscere la storia e le leggende delle Dolomiti.

Molti degli itinerari di Cortina d’Ampezzo da fare a piedi si trovano all’interno del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo che ha un’estensione di 11.200 ettari nei quali puoi conoscere una grande varietà di paesaggi e habitat ad elevata biodiversità che sono tra i più ricchi e integri delle Dolomiti.

Lungo la strada puoi anche fare delle soste nei tanti rifugi di Cortina in alta quota nei quali degustare gli squisiti piatti della gastronomia tipica preparati rigorosamente con ingredienti a chilometro 0 in un’atmosfera calda e accogliente.

Puoi fare molte delle escursioni a Cortina d’Ampezzo anche con il tuo amico a quattro zampe. Cortina è infatti una località pet friendly infatti garantisce il benessere dei cani grazie ad una serie di attività che puoi trovare nella guida “A Cortina con Fido“.

– Mountain bike, e-bike, freeride e bici da strada

Se alle camminate a piedi in montagna preferisci le pedalate il bellissimo territorio di Cortina d’Ampezzo ti regala una fitta rete di percorsi da fare in mountain bike o in e-bike.

I sentieri a fare in mountain bike a Cortina sono tutti perfettamente segnalati e ideali per ogni livello di difficoltà per cui ne troverai sicuramente anche di adatti al tuo specifico profilo di sportivo e anche se vuoi farli con i bambini.

A Cortina d’Ampezzo puoi scegliere se fare i percorsi panoramici in alta quota oppure le discese adrenaliniche attraverso i boschi che sono ideali se sei un amante del freeride.

Insieme a questi a Cortina trovi anche sentieri meno impegnativi che ti consiglio soprattutto se sei in vacanza con i tuoi bambini perchè tra l’altro ti danno la possibilità di fare tappa in uno dei tanti rifugi e assaporare i piatti tipici della tradizione.

Se vuoi fare i percorsi più impegnativi di Cortina d’Ampezzo ma non sei molto allenato puoi affittare una e-bike anche con seggiolini per bambini. Bellissimi sono ad esempio quelli all’interno del Cortina Bike Resort che prevede oltre 700 chilometri di percorsi.

Per trasportare le biciclette in quota devi acquistare il bike pass che ti da diritto ad utilizzare i 9 impianti di risalita di Cortina d’Ampezzo equipaggiati allo scopo.

Puoi anche scegliere di imparare ad andare in mountain bike o specializzare la tecnica nel Bike Park Socrepes di Cortina che ti offre tre percorsi di diversa difficoltà lungo la linea della seggiovia Socrepes.

Se invece sei una amanti della bicicletta da strada e delle salite pronunciate a Cortina d’Ampezzo puoi ad esempio affrontare i bellissimi percorsi del Giro d’Italia che toccano le località del Cadore, della Val Pusteria e della Val Badia.

Sto parlando di più di 100 chilometri con un dislivello positivo di 2.000-3.000 metri che da Cortina ti conducono lungo passi ripidi e tortuosi tra i quali il Passo Pordoi e il Passo Giau o come il Giro dei 6 Passi.

Altri percorsi che partono dai dintorni di Cortina d’Ampezzo ti permettono anche di ammirare le principali vette delle Dolomiti: l’Antelao, il Pelmo, la Marmolada e la Tofana.

Ma non ti preoccupare perchè a Cortina trovi anche molti percorsi che hanno meno dislivello e che sono adatti anche se non sei molto allenato. Ad esempio puoi percorrere il giro Cortina-Dobbiaco lungo la Ciclabile delle Dolomiti o il Giro di Misurina.

– Alpinismo, arrampicata sportiva e bouldering

Ti piace l’alpinismo e l’arrampicata sportiva? Cortina d’Ampezzo è la località che fa per te perchè ci trovi più di 1.000 vie classiche e moderne oltre a tante falesie attrezzate.

A Cortina puoi provare il brivido dell’alpinismo e dell’arrampicata sportiva qualsiasi sia il tuo livello di preparazione perchè le vie hanno caratteristiche molto diverse. A Cortina d’Ampezzo trovi infatti vie con avvicinamenti brevi o lunghi e con tiri strapombanti o su placca di diverse esposizioni e difficoltà.

Tra le pareti di roccia più belle e famose da arrampicare a Cortina trovi quella della parete sud della Tofana di Rozes insieme alle famose Cinque Torri.

Se sei un appassionato di arrampicata sportiva devi sapere che a Cortina d’Ampezzo arrampichi quasi esclusivamente sulla Dolmia che è una roccia sedimentaria dove abbondano tacchette, pinzati e buchi naturali di diverse dimensioni.

Magari non sei ancora un arrampicatore esperto e vuoi solo imparare o migliorare la tecnica. Oppure vuoi far provare il brivido dell’arrampicata sportiva ai tuoi bambini o ti vuoi allenare anche quando a Cortina c’è brutto tempo.

In tutti questi casi ti consiglio la palestra di roccia indoor Lino Lacedelli di Cortina d’Ampezzo che offre più di 80 vie classificate da 3b a 8b+ con un’altezza massima di 24 metri, oltre a una zona builder con itinerari di varie difficoltà e lunghezze. Qui puoi seguire anche i corsi proposti dalle Guide Alpine di Cortina.

– Le vie ferrate

Il territorio dolomitico di Cortina d’Ampezzo ti offre anche molte vie ferrate di diversa lunghezza e livello di difficoltà, molte delle quali ideali anche se non sei un esperto.

Le vie ferrate attrezzate a Cortina sono 22 e tutte ti offrono panorami deliziosi in un contesto naturale quasi sempre incontaminato.

Tra le vie ferrate di Cortina d’Ampezzo quella che secondo me regala il panorama più suggeristo è la Via ferrata degli Alpini-Col dei Bos grazie alla quale raggiungi la cima del Col dei Bos.

Questa ferrata di Cortina ha una difficoltà media e i 500 metri di dislivello positivo più gli altrettanti di dislivello negativo si percorrono in 3 ore e 30 minuti.

Tra le vie ferrate di Cortina più facili ma allo stesso tempo molto panoramica trovi la Via Ferrata Giovanni Barbara che è un giro ad anello di 220 metri di dislivello positivo ai quali si aggiungono gli altrettanti di dislivello negativo. Si percorre in 3 ore e 30 minuti e tocca la cima Croda Rossa.

Se invece ti consideri un esperto mi permetto di proporti la Via Ferrata Gianni Aglio che da Cortina d’Ampezzo ti permette la salita alla più alta delle tre Tofane a 3.244 metri ed è abbinata alla Via Ferrata Giuseppe Olivieri alla Punta Anna.

Questa bella ferrata di Cortina ha un dislivello positivo di 774 metri e si percorre in 4 ore. Così come per percorrere le altre vie ferrate impegnative ti consiglio di affidarti alle Guide Alpine di Cortina d’Ampezzo che ti consente di fare un’esperienza in tutta sicurezza.

– Il trail running

Non è tra le mie discipline sportive preferite ma riconosco che il trail running è davvero emozionante. E ti assicuro che sui sentieri del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo nella porzione di Cortina d’Ampezzo trovi tanti sentieri che mettono alla prova le tue performance.

I sentieri di trail running di Cortina hanno salite pronunciate, discese lunge, terreni impervi insieme a comode strade sterrate che si diramano tra cime, vallate nascoste, boschi incantati e bellissimi punti panoramici che hanno sempre come protagoniste le cime dolomitiche.

Durante i percorsi di trail running a Cortina d’Ampezzo trovi anche bellissimi rifugi alpini e malghe nei quali puoi riposarti e provare la squisita gastronomia tipica locale a base di squisiti prodotti di montagna.

Sono 15 i percorsi di trail running a Cortina divisi in tre categorie: “corsa in alta montagna” con i sentieri dedicati ai più allenati, “corsa tra boschi e laghi” per chi non è ancora un esperto e “primi passi on trail” per i principianti.

Il comune di Cortina d’Ampezzo ospita anche diverse competizioni internazionali di trail running. Nel mese di Giugno la stagione del trail running si apre con la storica Cortina-Dobbiaco Run che si sviluppa lungo il tracciato della ex ferrovia che collega Cortina a Dobbiaco.

Ogni anno Cortina d’Ampezzo è anche punto di partenza e di arrivo dell’estenuante Lavaredo Ultra Trail che è una spettacolare gara di ultra trail di 120 km e 5.800 m di dislivello positivo adatta solo ai super campioni di questa disciplina.

Durante questo emozionante evento si svolgono altre tre gare di diversa difficoltà: la Cortina Skyrace di 20 chilometri, la Cortina Trail sulla distanza di 48 chilometri e l’UltraDolomites che copre 80 chilometri circa. 

Io ti consiglio di partecipare soprattutto alla Delicious Festival Dolomiti che è un evento sportivo che mira a valorizzare il patrimonio storico, naturalistico, alpino ed enogastronomico di Cortina d’Ampezzo.

La Delicious Festival Dolomiti di Cortina offre agli appassionati due gare di diverse lunghezza e dislivello con diversi punti di ristoro per quegli atleti che valorizzano l’offerta enogastronomica: la Delicious Trail Dolomiti di 44,2 chilometri e il Short Delicious Trail Dolomiti adatta ai neofiti del trail running che si sviluppa su 23 chilometri.

Cosa fare a Cortina in inverno

– Sciare a Cortina

Scegliere di sciare sui monti di Cortina è un’ottima decisione sia per il magnifico contesto paesaggistico che la circonda sia per i suoi tanti chilometri di piste adatte a tutti i livelli di difficoltà e anche per imparare.

Il comprensorio sciistico di Cortina d’Ampezzo si divide in 6 aree sciistiche e ha un totale di 86 piste con una lunghezza complessiva di 120 chilometri raggiungibili attraverso 34 impianti di risalita che puoi sciare con un unico skipass:

  • Area Tofane: 37 piste da sci (6 nere, 12 rosse, 19 blu) e 11 impianti di risalita
  • Area Faloria-Cristallo: 15 piste da sci (5 nere, 8 rosse, 2 blu) e 11 impianti di risalita
  • Area 5 Torri-Lagazuoi: 6 piste da sci (9 rosse, 7 blu) e 7 impianti di risalita
  • Area di San Vito: 9 piste da sci (1 nera, 4 rosse, 4 blu) e 3 impianti di risalita
  • Area di Auronzo di Cadore: 6 piste da sci (1 nera, 1 rossa, 4 blu) e 3 impianti di risalita
  • Area di Misurina: 4 piste da sci (1 nera, 2 rosse, 1 blu) e 2 impianti di risalita

Come vedi oltre alle tante piste rosse e nere nel comprensorio sciistico di Cortina ce ne sono molte anche blu che sono ideali per sciare con i bambini.

Le piste di Cortina d’Ampezzo sono spettacolari anche se sei un amante delle discese in snowboard. Se sei un principiante ti suggerisco le piste di Picoli mentre quelle delle aree delle 5 Torri e del Lagazuoi sono perfette se sei in cerca di salti adrenalinici e discese mozzafiato.

Cortina accoglie ogni anno la Coppa del Mondo di snowboard in notturna sulle piste del Faloria che è un evento che ti devi perdere se sei un irriducibile di questo sport.

Se oltre che nel comprensorio sciistico di Cortina d’Ampezzo vuoi sciare negli altri 14 comprensori dolomitici con un unico skipass ti suggerisco di comprare il Dolomiti Superski.

– Sci alpinismo e freeride

Il comprensorio sciistico di Cortina è la scelta giusta anche se sei un appassionato di sci alpinismo di di freeride (sci fuoripista).

Se le discese sugli sci a Cortina d’Ampezzo te le vuoi guadagnare con gambe e fiato hai a disposizione molti itinerari di sci alpinismo di di verse difficoltà ma dove protagonisti sono sempre la neve candida e i bellissimi panorami delle Dolomiti.

A Cortina puoi anche fare molti percorsi su strade battute che portano a rifugi alpini aperti anche d’inverno tra i quali il rifugio Scoiattoli, Averau, Dibona e Mietres, Malga Federa e Malga Ra Stua.

Soprattutto in questo caso ti consiglio di non avventurarti da solo sui percorsi di sci alpinismo ma di sfruttare la profonda conoscenza del territorio delle Guide Alpine di Cortina che ti possono accompagnare in tutta sicurezza.

Cortina d’Ampezzo è sede anche delle più prestigiose competizioni internazionali di sci alpinismo tra le quali quelle dei Campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021 ai quali hanno partecipato 419 atleti provenienti da 68 nazioni.

Non sei un appassionato sci alpinismo ma di freeride? Scegli sempre le discese tra i boschi sulle pendici dei monti di Cortina tra i quali le Tofane, le 5 Torri, il Cristallo, il Faloria e il Lagauzoi. Inutile dirti che il panorama sulle Dolomiti è qualcosa di assolutamente unico.

Se sei un esperto e vuoi fare sci fuoripista lungo i canali più ripidi come le Creste Bianche, il Bus di Tofana, il Vallon dei Comàte e lo Sci Club 18 devi obbligatoriamente farte accompagnare alle Guide Alpine di Cortina d’Ampezzo.

– Sci di fondo e ciaspole

Non ami le discese sulla neve ma ti piacere spingere gli sci con la sola forza delle tue gambe? Allora a Cortina sei nel posto giusto perchè ti offre 10 bellissimi percorsi di sci di fondo circondati dai boschi.

I percorsi di sci di fondo di Cortina d’Ampezzo hanno diverse lunghezze e pendenze quindi qualsiasi è il tuo livello di preparazione e il tempo che hai a disposizione troverai sicuramente quelli dove divertirti al ritmo che vuoi tu. Qui sotto te li elenco tutti:

  • Anello Campo Scuola (facile): lunghezza 1 Km., altitudine 1.306 metri
  • Pista Ex Aeroporto (facile): lunghezza 4 Km., altitudine 1.322 metri
  • Pista Ferrovia (media): lunghezza 23 Km., altitudine 1.532 metri
  • Pista Passo Tre Croci (molto difficile): lunghezza 10 Km., altitudine 1.940 metri
  • Pista 3G Anello Km. 2 (media): lunghezza 2 Km., altitudine 1.345 metri
  • Pista 3G Anello Km. 3 (media): lunghezza 3 Km., altitudine 1.345 metri
  • Pista 3G Anello Km. 5 (media): lunghezza 5 Km., altitudine 1.349 metri
  • Pista 3G Anello Km. 7,5 (difficile): lunghezza 7,5 Km., altitudine 1.349 metri
  • Pista Pian de Loa (media): lunghezza 10,4 Km., altitudine 1.400 metri
  • Pista Pian De Ra Spines (media): lunghezza 6,5 Km., altitudine 1.367 metri

Gli itinerari di sci si fondo a Cortina si trovano all’interno del Fiames Sport Nordic Center dove puoi compare il biglietto d’ingresso e che offre anche servizi specializzati.

Se non ti accontenti delle piste di sci di fondo di Cortina d’Ampezzo puoi sciare sugli oltre 1.300 chilometri del più grande comprensorio turistico europeo acquistando il Dolomiti Nordicski-pass.

Agli sci preferisci le passeggiate sulle ciasplole in modalità slow o a ritmo sportivo? Allora scegli i percorsi di Cortina immersi nella natura che ti permettono di raggiungere baite, rifugi, cime e avere sempre davanti agli occhi i panorami mozzafiato delle Dolomiti. Te li presento qui sotto:

  • Al Rifugio Dibiona (media): lunghezza 6,4 Km., altitudine 2.037 metri, dislivello: 360 metri
  • Al Rifugio Scoiattoli (media): lunghezza 7,4 Km., altitudine 2.255 metri, dislivello: 366 metri
  • Al Rifugio Mietres (media): lunghezza 5,1 Km., altitudine 1.710 metri, dislivello: 340 metri
  • Al Rifugio Croda da Lago (media): lunghezza 9,8 Km., altitudine 1.816 metri, dislivello: 652 metri
  • A Malga Peziè de Parù (media): lunghezza 7,4 Km., altitudine 1.535 metri, dislivello: 409 metri
  • Al Rifugio Città di Carpi (media): lunghezza 7,4 Km., altitudine 2.130 metri, dislivello: 361 metri
  • A Malga Ra Stua (media): lunghezza 9,4 Km., altitudine 1.688 metri, dislivello: 645 metri

– Fat bike e Snowkite

La neve di Cortina è ideale anche da vivere con la fat bike (bicicletta con le ruote larghe) e con lo snowkite che è lo sci che si pratica con un paracadute simile a quello del kitesurf in mare.

La fat bike ti dà la strana sensazione di galleggiare sulla candida neve di Cortina d’Ampezzo mentre sei circondato dai bellissimi boschi di pini e gli spettacolari paesaggi dolomitici.

Gli itinerari dedicati alla fat bike a Cortina sono a Col Gallina e hanno curve paraboliche e dossi che ti regalano un’esperienza davvero adrenalinica.

Se invece mentre sei in vacanza a Cortina d’Ampezzo e vuoi surfare sulla neve con i tuoi sci o con lo snowboard ti consiglio di provare lo snowkite che sfrutta gli ampi spazi con pendenze uniformi del comprensorio e il vento che soffia quasi sempre.

Wellness a Cortina d’Ampezzo e in quota

Un fine settimana o una settimana bianca a Cortina è spettacolare anche se non scii o se non sei un appassionato di sport sulla neve.

La prima cosa che offre Cortina d’Ampezzo per chi non scia è un’incredibile offerta wellness. Gli hotel a Cortina con SPA sono tantissimi e offrono molti trattamenti di alta qualità. Dai ad esempio un’occhiata all’offerta wellness dell’Hotel Cristallo o quella del Miramonti Majestic Grand Hotel Cortina.

Ma a Cortina d’Ampezzo puoi prenderti cura del tuo benessere psico-fisico anche in quota circondato dai bellissimi panorami delle Dolomiti.

Non ci credi? Prova ad esempio la sauna al Rifugio Lagazuoi a 2.750 metri d’altezza che è la sauna più alta tra quelle di Cortina e di tutte le Dolomiti oppure quella a Croda del Lago a 2.046 metri d’altezza.

Una bellissima esperienza wellness in quota a Cortina d’Ampezzo è quella che puoi fare nella vasca botte del Rifugio Scoiattoli a 2.255 metri d’altezza o la vasca di botte e sauna al Rifugio Mietres.

Cosa fare a Cortina con i bambini

Se sei in cerca di informazioni su cosa fare a Cortina con i bambini ti anticipo già che hai solo l’imbarazzo della scelta sia in estate che d’inverno. Io qui ti voglio dire quello che ho fatto io con la mia Andrea che ha 8 anni perchè potrebbe esserti utile.

La prima cosa che ti consiglio di fare a Cortina d’Ampezzo con i bambini è l’Husky Sleddog che è un’escursione su una slitta trascinata da bellissimi esemplari di Husky nella meravigliosa conca naturale presso la Malga Peziè de Parù.

Questa malga si trova in località Pocol a pochi minuti di macchina da Cortina in direzione passo Giau. Oltre all’esperienza sulla slitta i tuoi bambini possono anche scoprire i segreti di questi bellissimi cani e quindi quest’attività ha anche una grande componente eductaiva.

A Cortina d’Ampezzo sono bellissime anche le escursioni con i pony alle quali si affiancano attività teoriche e pratiche che insegnano ai più piccoli ad approcciarsi nel modo più corretto a questi bellissimi animali. Puoi fare questa esperienza al Baby Ranch Dolomiti Socrepes.

Se sei in vacanza a Cortina in inverno e vuoi che i tuoi bambini imparino ad andare a cavallo puoi scegliere un corso di equitazione che ha come protagonista i cavalli islandesi allevati dall’Azienda Agricola Enrosadina.

L’estate a Cortina d’Ampezzo con i bambini è invece sinonimo di arrampicata sportiva presso le pareti di roccia adatte alle loro capacità di Cortina 360.

La baby arrampicata sulle pareti di roccia è una bellissima attività che a mia figlia Andrea è piaciuta moltissimo e io sono stato molto contento di avergliela fatta fare anche per avvicinarla alla montagna.

Le Olimpiadi di Milano Cortina 2026

Il territorio di Cortina d’Ampezzo ospiterà con le città di Milano e di Verona e insieme alla Valtellina, alla Val di Fiemme e all’Anterselva le Olimpiadi Invernali Milano Cortina 2026 che per la prima volta includono lo sci alpinismo tra le discipline sportive presenti.

Sono tre gli impianti sportivi di Cortina d’Ampezzo dove puoi vedere le performance degli atleti olimpici e paralimpici che si affrontano nelle gare degli sport invernali e che ti presento qui di seguito.

– Olympia delle Tofane

L’Olympia delle Tofane è una pista mitica avvolta in un panorama mozzafiato che deve il suo nome all’aver ospitato la discesa libera maschile durante i Giochi di Cortina nel 1956.

Sui suoi pendii l’Olympia delle Tofane di Cortina d’Ampezzo ha ospitato anche le oltre 100 gare di Coppa del Mondo di sci alpino femminile.

Durante le Olimpiadi Milano Cortina 2026 ospiterà ancora le competizioni di sci alpino femminile con la Discesa libera a partire dal 7 febbraio 2026 e la prima gara di Sci Alpino Paralimpico e Para Snowboard in programma il 7 e l’8 marzo.

– Cortina Sliding Centre

Il Cortina Sliding Center è la pista da bob, slittino e skeleton di Cortina d’Ampezzo intitolata alla memoria di Eugenio Monti che è stato la leggenda del bob italiano perchè tra il 1957 e il 1968 vinse 6 medaglie olimpiche e 10 medaglie ai campionati mondiali.

La pista da bob di Cortina ospiterà la gara di slittino che inaugura il programma delle Olimpiadi Milano Cortina il 7 febbraio 2026.

– Cortina Olympic Stadium

Lo Stadio Olimpico del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo è stato l’emblema delle Olimpiadi del 1956 che sono state anche le prime trasmesse in televisione e le prime durante le quali fu una donna a pronunciare il Giuramento olimpico.

Oltre ad essere stato sede dei Mondiali di Curling nel 2010 sulla pista ghiacciata del Palazzo del Ghiaccio di Cortina si svolgono le gare di pattinaggio artistico e l’hockey con i relativi Campionati.

Durante le Olimpiadi di Milano Cortina 2026 ospita la prima gara in programma di curling il 4 febbraio 2026 e dal 7 marzo quelle di Para Curling.

I 5 migliori hotel a Cortina con SPA

Se decidi di sciare a Cortina ma anche se vuoi passarci una vacanza estiva ti consiglio di scegliere un hotel vicino agli impianti per essere più comodo al mattino per essere subito sulle piste d’inverno o per prendere i sentieri d’estate.

Io ti consiglio anche di scegliere un hotel a Cortina con SPA per rilassarti e prenderti cura del tuo benessere dopo lo sci o dopo le escursioni.

Di hotel a Cortina con SPA ce ne sono tantissimi e per tutte le tasche quindi avrai solo l’imbarazzo della scelta su quale scegliere.

E poi tutti gli hotel a Cortina con centro benessere hanno un’ottima relazione qualità-prezzo ma io te ne voglio indicare 5 vicino agli impianti e dai sentieri che conosco personalmente perchè li ho scelti durante le mie settimane bianche e che sono sicuro possono soddisfare le tue aspettative.

I prezzi medi degli hotel con SPA a Cortina che ti indico si riferiscono a camera a notte, per 2 persone. Se gli hotel a Cortina che ti suggeriscono non ti piacciono ne puoi trovare 180 sul sito di Booking.com.

Non mi resta che ringraziare Cortina Marketing e tutte le entità che ho nominato nell’articolo per le informazioni e per le fotografie.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?