Collioure: l’ antico villaggio di pescatori sulla Costa Vermiglia in Francia

Collioure è un antico villaggio di pescatori sulla Costa Vermiglia nella zona dei Pirenei Orientali in Francia oggi meta turistica molto rinomata grazie alla bellezza del contesto naturale nella quale è inserita, alle sue minuscole spiagge, ai camminamenti in riva al mare e alla sua richezza storica e culturale che culmina con il maestoso Château Royal e con i forti disseminati sulle colline che la circondano. Il centro storico di Collioure si affaccia sul minuscolo porto dei pescatori ed è costituito da un dedalo di viette curatissime e ricche di minuscoli negozietti che vendono oggetti di artigianato locale e che si alternano a bar e ristoranti famosi per i piatti tradizionali a base di pesce freschissimo. Bellissima è la piccola Chapelle Saint Vincent che domina il mare e che ti permette di raggiungere il Faro di Collioure dal quale si gode di una magnifica vista

collioure travel blog

Se stai pensando ad una vacanza in Spagna in macchina dall’ Italia devi sicuramente attraversare la Francia fino al confine di stato de La Juquera, punto di ingresso in territorio iberico dalla Cataluña.

Una volta arrivato in autostrada a Perpignan ti consiglio di uscire e proseguire per Collioure, un antico villaggio di pescatori di nemmeno 3.000 abitanti che non ti devi perdere perchè è davvero affascianante e romantico.

Io che in Spagna ci vado spesso faccio sempre sosta a Collioure per prendermi una pausa dal viaggio e per mangiare qualcosa in uno dei tanti ristorantini che si affacciano sulle spiagge dove fanno delle ottime sardine fresche alla brace, il piatto locale più famoso. Ma non il solo, perchè i piatti tipici a base di pesce e di carne preparati dai ristoranti di Collioure sono tanti e tutti squisiti.

Collioure non è una località da vedere solo in qualche ora, infatti è una destinazione turistica scelta ogni anno da migliaia di francesi e stranieri per trascorrere le vacanze estive. Ed è proprio per questo motivo che se ancora non la conosci ti consiglio di fermarti a Collioure qualche giorno perchè quello che ti aspetta è davvero affascinante.

Come arrivare a Collioure

La strada più veloce per arrivare a Collioure dall’ Italia in macchina prevede l’ ingresso in Francia dal confine di Ventimiglia e, una volta superate in autostrada le città della Costa Azzurra di Mentone, Nizza e Cannes, devi proseguire per Marsiglia sempre in direzione Barcellona.

Una volta arrivato a Perpignan devi prendere l’ uscita dell’ Autostrada A9 e seguire le indicazioni per Collioure. Purtroppo per arrivare a Collioure devi attraversare una parte di Perpignan e se ci arrivi durante le ore lavorative troverai sicuramente molto traffico.

Dall’ uscita dell’ autostrada di Perpignan devi considerare una media di almeno 30-40 minuti per raggiungere Collioure. Una volta entrato a Collioure devi trovare parcheggio, e qui iniziano i problemi, perchè vicino al centro ce ne sono davvero pochi.

Io ti consiglio di superare il centro di Collioure e di dirigerti verso la graziosa Plage d’ en Baux, mettendo come riferimento sul navigatore il supermercato Lidl. Qui attorno trovi molte vie dove puoi parcheggiare senza pagare, e trovi quasi sempre posto: se lo trovo io che viaggio in camper sicuramente con la macchina non avrai nessun problema.

Cosa vedere a Collioure

Una volta parcheggiata la macchina puoi tornare indietro a piedi verso il centro di Collioure. Fai una bella passeggiata di circa un chilometro durante la quale vedi le minuscole insenature che nascondono graziose spiagge tutte libere dove puoi fermarti a fare il bagno: la Plage de L’ Huile e la Plage des Batteries. Devi solo considerare una cosa: nessuna delle spiagge di Collioure ha una doccia! Io te lo dico, poi vedi tu…

Proseguendo verso il centro arrivi al belvedere quasi in corrispondenza dell’ Hotel Les Roches Brunes, uno degli hotel a Collioure più belli e più panoramici perchè a picco sul mare. Da questo belvedere hai una magnifica vista d’ insieme di tutta la cittadina di Collioure fino al faro che si trova sul lato opposto.

Superato il belvedere di Collioure puoi scendere le scale e arrivare in centro percorrendo una passeggiata pedonale che si sviluppa allo stesso livello del mare lungo la quale trovi diversi bar e ristoranti che ti consiglio soprattutto per l’ aperitivo e per la cena perchè, grazie alla posizione e all’ illuminazione serale, sono davvero molto romantici.

Prosegui ancora la tua passeggiata e arrivi alla Plage de Port d’ Avall, che è la spiaggia più grande di Collioure. Qui sei arrivato a Collioure centro, ma non nel centro storico della cittadina che è ancora più avanti. La tua visita di Collioure inizia proprio da qui!

– Il Castello Reale di Collioure

Arrivato alla Plage de Port d’ Avall vedi le imponenti mura laterali del bellissimo Castello Reale di Collioure (Château Royal de Collioure), che occupa una posizione strategica proprio di fronte al mare arroccato su uno sperone di roccia di circa 30 metri che però non vedi perchè nel corso dei secoli è stato completamente integrato nella costruzione.

Il Castello Reale di Collioure, le cui origini risalgono addirittura all’ epoca romana, è una delle piccole meraviglie culturali della cittadina francese tanto che nel 1922 è stato dichiarato Monumento Storico. Il Castello di Collioure delimita anche l’ inizio del centro storico.

Oltre ad ammirare l’ esterno ti consiglio di prenderti il tempo per vedere l’ interno delle mura, da solo o con una visita guidata, magari proprio in occasione dei tanti eventi e manifestazioni che ospita durante tutto l’ anno, anche semplicemente per ammirare il centro storico di Collioure da una bellissima prospettiva.

– Il centro storico di Collioure

L’ essenza dell’ antico villaggio di pescatori di Collioure si percepisce subito dopo aver superato il castello.

Costeggiando il Boulevard Camille Pelletan puoi entrare nelle antiche viette che ancora oggi mantengono l’ essenza storica del borgo, pur essendo ovviamente piene di negozi, bar e ristoranti.

Divertiti a perderti tra gli stretti vicoli del centro storico di Collioure per ammirare le facciate curatissime delle minuscole case, tutte adornate con piante e vasi di fiori, come è usuale in Francia.

Nelle vie del centro storico di Collioure non mancano ovviamente le piccole botteghe degli artigiani che producono saponi, gioielli e oggetti in legno, tutte piccole opere d’ arte che vale la pena portarsi a casa come ricordo, insieme ai prodotti tipici della gastronomia francese che sono irresistibili.

Vedrai che prima o poi sbucherai sul Boulevard de Bouramar che costeggia la Plage des pêcheurs e che ti conduce fino alla Église Notre-Dame des Anges, una bella chiesa costruita a pelo d’ acqua simbolo della città che ha la particolarità di avere il campanile costruito su di un antico faro, e per di più con la cupola dipinta di rosa.

Da questa chiesa inzia quella che secondo me è la parte più scenografica di Collioure. Ti suggerisco di percorrere il brevissimo camminamento che ti porta alla minuscola chapelle Saint Vincent alla fine della baia di Collioure dalla quale puoi ammirare il mare aperto.

Ma la parte migliore arriva adesso: girati e ai tuoi occhi appare di nuovo l’ Église Notre-Dame des Anges insieme alla bellissima falesia di Collioure che si protende verso il mare. Noti un edificio rosa: si tratta del Fort Miradou, una delle antiche edificazioni militari erette a difesa di Collioure.

Per me questo è il punto più suggestivo di tutta Collioure, che prosegue lungo lo stretto camminamento fino al faro dal quale puoi vedere il centro da un altro punto di vista.

– I forti e le torri di Collioure

Se decidi di fermarti a dormire a Collioure almeno una notte puoi anche visitare i forti e le torri che si distribuiscono sulle alture dietro la cittadina e che dominano il mare.

Le torri e i forti di Collioure sono in totale 6 (compreso il Fort Miradou che ho già citato) e li puoi visitare molto facilmente quasi tutti a piedi perchè si trovano a poca distanza l’ uno dall’ altro.

Bellissimo è il Fort Carré di Collioure, che puoi raggiungere con una bella passeggiata a piedi dal Fort Miradou. Il Fort Carré è stato dichiarato Monumento Nazionale nel 1991. Insieme al Fort Rond, un bastione merlato, il Fort Carré costituiva il sistema difensivo della città di Collioure dalle invasioni che provenivano dal Nord.

Sul lato opposto delle alture di Collioure rispetto al Fort Carré e al Fort Rond trovi il Fort Saint Elme, simbolo dell’ influenza della Catalogna settentrionale e uno dei luoghi più emblematici della regione che tra l’ altro custodisce un’ importante collezione di armi.

Al di là della sua importanza storica e culturale ti suggerisco di visitare il Fort Saint Elme di Collioure perchè da qui puoi godere di un’ emozionante vista a 360 che abbraccia il Mediterraneo dal confine spagnolo fino a Sète.

Sopra il Fort Saint Elme trovi quello che resta dell’ allora bellissimo e imponente Fort Dugommier costruito tra il 1844 e il 1851 per migliorare la difesa della città di Collioure sul lato del confine spagnolo.

La fortificazione che a me è piaciuta in assoluto di più e che è anche la più lontana dall’ abitato di Collioure è la Tour Madeloc del secolo XIII che domina il territorio circostante da 654 metri d’ altezza regalandoti un panorama mozzafiato.

La Tour Madeloc di Collioure è alta 30 metri ed ha una circonferenza di 25 metri, mentre le pareti hanno uno spessore di 2 metri e sono traforate da numerose feritoie. Questa torre di Collioure faceva anticamente parte di una vasta rete di torri di segnalazione sulla piana e sulla costa di Roussillon.

I 6 migliori hotel a Collioure

Come ti ho detto puoi vedere Collioure dalla mattina alla sera, ma io ti suggerisco di fermarti a dormire almeno una notte per fare con calma, ma soprattutto per passare qualche ora in spiaggia e per goderti la romantica atmosfera serale in uno dei bar o ristoranti di pesce.

Di hotel a Collioure ce ne sono tantissimi, e quasi tutti garantiscono un’ ottima relazione qualità prezzo. Oltre all’ Hotel Les Roches Brunes (4 st., pr. medio 250-260 euro, voto: >9) che è quello dove vado io quando sono a Collioure e dove si sta davvero benissimo, mi permetto di suggerirti altri 5 alberghi vicino alla spiaggia che mi sono stati raccomandati da amici fidati che li hanno provati personalmente.

I prezzi medi degli hotel a Collioure vicino alla spiaggia che ti ho consigliato si riferiscono a camera a notte, per 2 persone. Se gli alberghi a Collioure che ti suggerisco non ti piacciono puoi trovarne più di 200 su Booking.com.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?