una fattucchiera durante halloween a triora

Halloween a Triora, il bellissimo borgo ligure intimamente legato alla stregoneria e all’esoterismo

Quest’anno ho deciso di seguire il consiglio di amici e di trascorrere Halloween a Triora (conosciuto anche come “il paese delle streghe”, un antico borgo nell’entroterra ligure, a pochi chilometri da Sanremo, proprio al confine con la Francia. Questo luogo è infatti storicamente legato alla stregoneria e all’esoterismo, tanto che tra il 1595 e il 1957 nell’edificio che oggi è il Museo Etnografico e della Stregoneria furono rinchiuse, torturate e poi uccise molte donne accusate di essere streghe. Macabro periodo ricordato con un ricco calendario di eventi, tra il serie e il faceto, adatto ad adulti e bambini, in uno scenario che a detta di tutti è davvero suggestivo e ovviamente, per l’occasione…da brivido!

Si avvicina la festa di Halloween e le opzioni su dove andare per festeggiarlo si moltiplicano come funghi. Tantissime sono infatti le località, piccole o grandi, che organizzano eventi e feste “spaventose”, che promettono brividi a non finire.

Io festeggerò Halloween a Triora, un minuscolo borgo nell’entroterra ligure, a pochi chilometri da Sanremo, al confine con la Francia. Insieme a mia figlia Andrea, proprio perchè ho scoperto essere conosciuto come “paese delle streghe·.

Pensa che il comune di Triora ha circa 350 abitanti, persona più persona meno, ed ha ricevuto il riconoscimento di Uno dei Borghi più bello d’Italia, come altri borghi liguri tra i quali Cervo, Laigueglia e Borgio Verezzi, dove ci sono le stupende Grotte di Borgio Verezzi.

Halloween a Triora, il paese delle streghe

Anche se conosco molto bene la Liguria, in realtà nel borgo Triora non ci sono mai stato, ma parlando con amici liguri di Genova e Savona, sono stati molti quelli che mi hanno consigliato di visitarlo proprio per Halloween. Così ho deciso di prendere due piccioni con una fava: visitare il borgo e passarci Halloween.

E magari approfittarne per rivedere altri incantevoli borghi liguri nelle vicinanze, come ad esempio: Dolceacqua, Perinaldo, Apricale e Bussana Vecchia un pò più distante, delle vere e proprie bomboniere che conservano centri storici davvero affascinanti.

Infatti, guardando le fotografie delle passate edizioni degli eventi per Halloween a Triora c’è da rimanere a bocca aperta. Per Halloween Il borgo si trasforma completamente, e sembra tornare indietro di secoli. Un po come avviene a Mondaino, nell’entroterra riminese, durante il Palio del Daino.

La luce soffusa delle fiamme dei falò disegnano ombre spaventose tra gli strettissimi vicoli, mettendo in risalto i mattoni e le pietre delle facciate delle case di Triora paese delle streghe.

un cadavere durante halloween a triora
Un cadavere per i vicoli di Triora | Fonte: Comune di Triora

Mi hanno detto che per i vicoli vedi camminare personaggi mascherati da streghe, zombie e alte figure misteriose, vestiti con abiti del tempo, con in mano grandi fiaccole accese, che inquietano davvero. Anche se si è adulti. Figuratevi i bambini…

Qua e la per le strade del paese delle streghe si trovano simboli esoterici disegnati sul selciato, grandi zucche con ghigni malvagi piene di fuoco, cadaveri sanguinanti coperti da lenzuola, e altre mostruosità…

Il Museo Etnografico e della Stregoneria di Triona

Voglio partecipare al celebre rito pagano di Halloween a Triora anche perché sono molto curioso di visitare il Museo Etnografico e della Stregoneria, un luogo dal grande significato storico legato al periodo dell’inquisizione.

La sezione etnografica che racconta la storia della popolazione del luogo, testimoniata da oggetti ritrovati in diversi scavi, è affiancata da quella legata al periodo dell’inquisizione nel comune di Triora.

I documenti storici esposti Museo Etnografico e della Stregoneria di Triora testimoniano che nei sotterranei di questo luogo, tra il 1595 e il 1597 sono stati inflitti tremendi supplizi e interrogatori spietati alle donne accusate di stregoneria. E a detta dei miei amici ancora oggi si percepisce un’atmosfera davvero angosciante, degna di un paese delle streghe.

Durante il periodo dell’inquisizione, Le povere donne di Triora erano sottoposte alle più orrende torture, e confessavano colpe che non avevano, arrivando a denunciare addirittura le amiche che venivano a loro volta catturate, torturate e poi uccise.

Come se le pareti delle quattro lugubri stanze di questo edificio, testimoni dirette di quegli episodi, cercassero in qualche modo di raccontarla ai visitatori. In una di queste è riprodotta nei dettagli una scena dell’inquisizione, con la povera strega rinchiusa in una cella delle prigioni.

Vicino c’è un’altra donna, ricoperta semplicemente da un camice bianco, sdraiata sul cavalletto, in attesa del supplizio.

Nelle altre celle che compongono il Museo Etnografico e della Stregoneria di Triora ci sono i documenti dei processi e la riproduzioni di streghe nelle loro azioni quotidiane.

E cinquecento anni dopo i Trioresi hanno voluto tributare a queste donne un ricordo, erigendo all’inizio dell’antico borgo un monumento metallico raffigurante una strega sorridente, con tanto di scopa, nell’atto di offrire un filtro magico al visitatore.

Il ricco e “macabro” programma di Halloween a Triora

E guardando il programma della festa penso che passare Halloween a Triora sarà davvero una bella esperienza, e soprattutto decisamente inusuale.

Quest’anno verrà data a chiunque la possibilità di partecipare ad arcaiche pratiche magiche collettive, con finalità propiziatorie, tra musiche e danze, e scaldati dal tepore del fuoco.

Halloween a Triora promette di non essere una comune rievocazione storica in costume, come ormai se ne vedono tante molto simili tra loro, ma al contrario un’occasione per far conoscere un frammento del passato dell’antico borgo.

Il programma di Halloween a Triora, che si chiama Triora Samhain, si divide nelle due giornate del 31 Ottobre e del 1 Novembre, durante le quali partirà il progetto Triora Film Festival, con la proiezione del film di Paolo Benvenuti “Gostanza da Libbiano”, che descrive la drammatica storia legata all’inquisizione della donna come Strega malefica.

Durante i due giorni di Halloween a Triona sono previsti moltissimi eventi, per grandi e bambini, fin dalla mattina.

Ma i più suggestivi sono in orario serale, dalle 20,30, quando ci sarà il Gioco del Fuoco nel cuore del centro storico, che inizia con l’accensione di un grande falò attorno al quale si svolgerà un’antica pratica di magia analogica accompagnata dalla musica.

Pensaci! E se anche tu decidi di passare Halloween a Triora fammelo sapere commentando questo articolo, così possiamo approfittare dell’occasione per conoscerci.

I 3 migliori Bed & Breakfast a Triora

Gli eventi previsti dal ricchissimo programma di Halloween a Triora terminano a tarda notte, e come avrai capito questa è anche un’ottima occasione per conoscere con calma lo stupendo borgo. È per questo motivo che ti consiglio di fare come me e di cercare una struttura per dormire a Triora.

Io mi sono informato e a Triora non ci sono hotel, ma tanti bed & breakfast, alcuni davvero molto accoglienti. Io non ho ancora deciso in quale andare a dormire, ma ho chiesto consiglio ai miei amici che conoscono il borgo, e me ne hanno consigliati 3 che sono in pieno centro e ha detta loro offrono un’ottima rapporto qualità prezzo. Te li elenco qui sotto, insieme ai prezzi, che si riferiscono a camera a notte, per 2 persone.

Un sentito grazie al Comune di Triora per la disponibilità a fornirmi le informazioni e le fotografie per la stesura di questo articolo.

Condividi:

Ti è piaciuto l'articolo?