scorci dal monte conero

Viaggio in moto alla scoperta dei borghi del Parco Regionale del Monte Conero: splendido mare ed entroterra

federico belloni professional travel blogger
Federico Belloni Professional Travel Blogger

Il Parco Regionale del Monte Conero nelle Marche, in Provincia di Ancona, è sicuramente uno dei luoghi più belli per godersi lunghi bagni nel mare limpido e azzurro, ma anche un meraviglioso territorio ricco di piccoli borghi storici tutti da visitare, meglio se in moto

Il Parco Regionale del Monte Conero (spesso conosciuto semplicemente come “Conero”) è sicuramente uno dei luoghi più belli, naturali e suggestivi del Centro Italia, e si trova nelle Marche nel territorio della Provincia di Ancona e di Macerata, e comprende la parte costiera dove il mare è di un blu intenso e luccicante, e il favoloso entroterra, fatto colline più o meno pronunciate, che in primavera regala colori davvero spettacolari.

Il Monte Conero, che gli da il nome, è un bellissimo promontorio di quasi 600 metri a picco sul mare, con una splendida vegetazione tipica della macchia mediterranea. Una cornice di rara bellezza.

Personalmente penso che è proprio da qui che l’Adriatico incomincia diventare davvero bello, grazie alla maggiore profondità del fondale, alla costa rocciosa, al fondale sassoso e alle correnti pronunciate, che regalano acqua pulita e luminosa. Bellezza che aumenta spostandosi verso Sud, in Abbruzzo e in Molise.

Il Parco Ragionale del Monte Conero regala anche piccoli borghi di rara bellezza, dove arte, storia e cultura si fondono per regalare esperienze di visita davvero suggestive ed emozionanti.

Penso che il modo migliore di conoscere questi bellissimi posti è visitarli in moto, come ho fatto io, per godere delle bellissime strade piene di curve divertenti che passano in mezzo alle campagne, e che sono punteggiate in continuazione da edifici di interesse storico, soprattutto piccole incantevoli chiese, dove non ci si può non fermare.

natura sul monte conero
Bellissime strade in mezzo alla natura | Fonte: Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
moto natura monte conero
Moto e natura: un mix ideale da vivere sul Monte Conero | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Venendo da Rimini, ho percorso l’Autostrada Adriatica fino al casello di Ancona Nord e poi ho seguito la linea della costa per vedere gli splendidi paesini di Portonovo, Sirolo e Numana, ai piedi del Monte Conero, che sono senza ombra di dubbio i più affascinanti, soprattutto per quelli di voi che come me amano i paesaggi di mare.

In tutti e tre ho trovato delle bellissime spiagge (la maggior parte delle quali incontaminate), molte fresche pinete che arrivano fino a toccare l’acqua del mare dove potersi rilassare, ma anche un importante patrimonio storico-culturale di origine medioevale, testimonianza di un glorioso passato.

In ognuno, dopo aver parcheggiato la moto, mi sono preso il mio tempo e me li sono goduti davvero alla grande. Mi sono portato il costume e ho fatto una lunga pausa in spiaggia.

promontorio del monte conero
Lo splendido promontorio e il mare azzurro | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
spiagge del monte conero
Le suggestive spiagge ai piedi del Monte Conero | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
scorci dal monte conero
Un bellissimo scorcio sulle spiagge ai piedi del Monte Conero | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Ci sono due altre piccole località della costa che potete visitare se avete tempo: Marcelli di Numana e Porto Recanati: io le ho saltate perchè amici che ci sono stati mi hanno detto che che sono molto meno belle di Portonovo, Sirolo e Numana.

Quindi ho seguito il loro consiglio e ho proseguito il mio giro verso Loreto, nell’entroterra. Ma se avete tempo visitatele e fatemi sapere cosa ne pensate!!!

Loreto

Come molti di voi sapranno, Loreto è una destinazione marcatamente religiosa. Già da lontano si mostra come una città completamente fortificata; sorgendo su un colle, dal basso, diversi chilometri prima di arrivarci, si incominciano a intravedere le imponenti mura della basilica-fortezza costruite per custodire il Santuario della Santa Casa, l’edificio che ne rappresenta l’epicentro religioso. E man mano che ci si avvicina ci si rende conto di quanto sono alte e massicce.

loreto monte conero
Il Santuario della Santa Casa di Loreto | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
loreto parco nazionale monte conero
La facciata della Santa Casa di Loreto | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Quando ci sono stato io non c’erano celebrazioni religiose, di conseguenza non c’era tanta gente, e ho potuto visitarla con tranquillità passeggiando con calma per le vie del centro storico, ma mi hanno detto che durante le feste religiose, o in occasione di particolari avvenimenti, è quasi impossibile muoversi a causa della grandissima folla che si crea. Se volete visitarla, programmate bene il giorno!!!

Recanati

recanati parco regionale monte conero
Il bellissimo borgo di Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
leopardi recanati monte conero
Il monumento dedicato a Giacomo Leopardi nella piazza principale della sua Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
giacomo leopardi recanati monte conero
Il dettaglio della statua di Leopardi a Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Recanati è stata davvero una piacevole sorpresa. È un borgo storico davvero molto curato, con viette strettisime che ospitano edifici alti tutti perfettamente conservati, e che come Loreto sorge su un’altura, e proprio per la sua posizione regala un panorama mozzafiato sul Parco Regionale del Monte Conero, permettendo alla vista di arrivare fino al mare, anche se ormai è distante diversi chilometri.

monte conero scorcio recanati
Un suggestivo scorcio del territorio del Monte Conero da Palazzo Venieri a Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Saprete già che a Recanati è nato Giacomo Leopardi, e ovviamente il poeta qui ha lasciato una traccia davvero indelebile.

monte conero recanati sabato del villaggio
La poesia “Il sabato del villaggio” di Giacomo Leopardi sui muri del bellissimo centro storico di Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

A parte la suggestiva statua che sorge al centro della piazza principale (Piazza Leopardi), passeggiando per le vie è possibile trovare sui muri i versi delle sue poesie più celebri. E ovviamente è possibile visitare la casa dove è nato e dove scriveva le sue opere.

recanati monte conero
La Chiesa Convento di Sant’Agostino a Recanati | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Non dovete assolutamente perdervi una visita al magnifico Palazzo Venieri, che ospita anche il Liceo Giacomo Leopardi.

Bellissimo è anche il Convento di San Agostino, con il suo patio. Visitatelo, mi raccomando…non ve ne pentirete!!!

Offagna

offagna monte conero
L’antica Rocca di Offagna, nel cuore del Parco Regionale del Monte Conero | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Offagna è un minuscolo borgo medievale davvero affascinante. Non appena si arriva balza subito agli occhi la stupenda Rocca, segno distintivo del luogo. Proprio dalla Rocca è possibile avere una fantastica vista del territorio del Parco Regionale del Conero e del resto del paese.

Devo dire la verità: è il borgo dell’entroterra che in assoluto mi è piaciuto di più, per la sua ricercata semplicità.

castello offagna monte conero
Le guglie del Castello di Offagna, nel cuore del centro storico | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)
castello di offagna monte conero
L’imponente Castello di Offagna, nel cuore del Parco Regionale del Monte Conero | Copyright Federico Belloni (tutti i diritti riservati)

Il territorio del Parco Regionale del Monte Conero è molto vicino ad un’altra area che sicuramente vi piacerà, fatta di suggestivi borghi da visitare in moto: la Signoria dei Malatesta, nell’entroterra della Provincia di Rimini, che vi considero di considerare per una delle vostre prossime uscite sulle due ruote.

Rispondi